San Nicodemo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Nicodemo)
San Nicodemo
Personaggio del Nuovo Testamento
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
Membro del Sinedrio discepolo di Gesù

Firenze MuDu Michelangelo Pieta.part 1547-1555.JPG

Michelangelo Buonarroti, Pietà Bandini (part. Nicodemo), 1547 - 1555 ca., marmo; Firenze, Museo dell'Opera del Duomo
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte anni
Nascita
Morte ?
Sepoltura
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal {{{elevato}}}
Patriarca dal {{{patriarca}}}
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Immagini
Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Tutte le Chiese che ammettono il culto dei santi
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione pre-canonizzazione
Ricorrenza 31 agosto
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 31 agosto, n. 1:
« A Gerusalemme, commemorazione dei santi Giuseppe d'Arimatea e Nicodemo, che raccolsero il corpo di Gesù sotto la croce, lo avvolsero nella sindone e lo deposero nel sepolcro. Giuseppe, nobile decurione e discepolo del Signore, aspettava il regno di Dio; Nicodemo, fariseo e principe dei Giudei, era andato di notte da Gesù per interrogarlo sulla sua missione e, davanti ai sommi sacerdoti e ai Farisei che volevano arrestare il Signore, difese la sua causa. »
San Nicodemo († ...) è un personaggio del Nuovo Testamento, fariseo e membro del Sinedrio, nominato varie volte nel Vangelo secondo Giovanni:

Dal suo nome è derivato il termine "nicodemismo" con il quale si intende una forma di appartenenza ad un'ideologia o credo religioso o politico tenuta nascosta ai più e coltivata nel segreto.

I dati biblici

Gesù e Nicodemo

Giovanni, fra le righe, ci fornisce molte informazioni storiche su Nicodemo:

  • è fariseo ed è un capo dei Giudei (3,1); potrebbe essere membro del sinedrio[2];
  • è maestro in Israele (3,10): sarebbe un dottore della Legge, che gode di una certa fama e prestigio;
  • è ricco, come dimostra il particolare della quantità di mirra e aloe portata per ungere il corpo di Gesù (Gv 19,39): la mistura recata da Nicodemo era infatti molto costosa, al di fuori della portata di una persona comune: la quantità indicata era utilizzata per la sepoltura di un re.

In entrambe le occasioni in cui cita Nicodemo dopo la prima visita, l'evangelista ribadisce che si tratta della stessa persona che era andata a trovare Gesù.

Ci si è chiesti perché il solo evangelista Giovanni ci parla di Nicodemo. Probabilmente ciò è perché Giovanni è testimone oculare sia del colloquio notturno, sia della sepoltura. La sua conoscenza del sommo sacerdote (cfr. Gv 18,15), inoltre, gli permette di sapere cosa fu detto alle riunioni del Sinedrio.

Nella tradizione della Chiesa

La tradizione narra che egli ebbe a soffrire molto da parte degli ebrei e che le sue reliquie furono scoperte nell'anno 415.

Gli Atti di Pilato

A Nicodemo è attribuito un Vangelo apocrifo, detto anche Atti di Pilato, scritto in greco all'inizio del IV secolo.

La prima parte, dove Nicodemo è protagonista, difende l'innocenza di Pilato. La seconda parte narra la discesa di Gesù agli inferi.

Culto

È ritenuto santo dalla Chiesa cattolica e dalla Chiesa Ortodossa; la sua memoria liturgica si celebra il 31 agosto.

Note
  1. Il carattere notturno della visita a Gesù non significa necessariamente che Nicodemo volesse agire di nascosto. Gv, infatti, quando ravvisa paura o viltà da parte di qualche discepolo importante, non si fa scrupolo di scriverne liberamente (Gv 19,38).
  2. La corrente dei Farisei era minoritaria nel Sinedrio, ove prevalevano i Sadducei, ed era teologicamente più vicina agli insegnamenti di Gesù.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.