Settimana

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

La settimana è costituita dai sette giorni che vanno dalla domenica al sabato.

In termini cosmici è un periodo di tempo ciclico, regolare e costante dipendente dal calendario lunisolare[1][2]: la settimana nasce come la quarta parte del mese lunare.

Nella tradizione ebraica prima e cristiana dopo scandisce il tempo attraverso la memoria rispettivamente del riposo di Dio nella creazione e della Risurrezione di Cristo.

Antico Testamento

A livello biblico la settimana è "istituita" e sacralizzata nel primo racconto della creazione (Gen 1,1-2,4). YHWH crea il mondo in sei giorni, e si riposa nel settimo, il sabato, da tutte le sue opere.

Nel cristianesimo

I cristiani mantennero l'uso della settimana, ma cambiarono il giorno dedicato al Signore nella domenica a motivo della Risurrezione di Gesù[3].

Tra tutte le settimane, la più importante è la settimana santa, che inizia con la Domenica delle Palme e termina con la solenne Veglia Pasquale nella notte tra il Sabato Santo e la domenica di Pasqua. La sua collocazione all'interno dell'anno non è fissa, ma dipende da considerazioni astronomiche ben definite dalla tradizione cristiana.

Oggi

La Chiesa cattolica fa iniziare la settimana con la domenica, a differenza di molti paesi, che la fanno iniziare il lunedì.

Giorni della settimana: | lunedì | martedì | mercoledì | giovedì | venerdì | sabato | domenica

Note
  1. Paolo Sacchi, I calendari ebraici, in AA.VV., Il tempo e la Bibbia, Humanitas 59 (2, 2003), in particolare pp. 255-6. ISBN 88-372-1940-7; ISBN 978-88-372-1940-6.
  2. Suddivisione in origine del mese lunare, in Treccani.it.
  3. Il sinodo di Laodicea (360 circa) proibì di celebrare il sabato.
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.