Arcidiocesi di Alba Iulia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di Alba Iulia
Archidioecesis Albae Iuliensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
arcivescovo György-Miklós Jakubínyi
Sede Alba Iulia

sede vacante
Alba Iulia

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Nazione bandiera Romania
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari József Tamás

Arcivescovi emeriti:

Parrocchie 256
Sacerdoti

37 di cui 344 secolari e 307 regolari
1.281 battezzati per sacerdote

65 religiosi 84 religiose
4.017.600 abitanti in 58.254 km²
440.700 battezzati (11,0% del totale)
Eretta 1009
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Str. Mihai Viteazul 21, RO-2500 Alba Iulia, Romania
tel. (058)811.689 fax. 811.454

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2012 riferiti al 2012 Scheda
Chiesa cattolica in Romania
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'arcidiocesi di Alba Iulia (in latino Archidioecesis Albae Iuliensis) è una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2012 contava 440.700 battezzati su 4.017.600 abitanti. È attualmente retta dall'arcivescovo György-Miklós Jakubínyi.

Territorio

Sede vescovile è la città di Alba Iulia, dove si trova la cattedrale di san Michele.

Il territorio è suddiviso in 259 parrocchie.

Storia

La diocesi di Transilvania (chiamata anche diocesi di Ardeal) fu eretta nel 1009.

In seguito all'invasione ottomana il vescovo Pál Bornemisza verso il 1560 fu privato de facto della diocesi.

In tutto il XVII secolo si succedono dei reggenti della diocesi, nominati dai principi di Transilvania, calvinisti, e non confermati dalla Santa Sede.

Con l'avvento degli Asburgo nel 1690 la diocesi di Transilvania fu ripristinata con sede ad Alba Iulia.

Il 22 marzo 1932 con il decreto Cum dioecesis Transilvaniensis della Sacra Congregazione Concistoriale ha assunto il nome di diocesi di Alba Iulia.

Durante il periodo comunista, dopo la seconda guerra mondiale, la diocesi subì molte prove tra cui la confisca di tutti i beni, l'incarcerazione del vescovo Márton e di molti dei suoi sacerdoti, il tentativo del Governo di nazionalizzare la diocesi, rendendola indipendente dalla Santa Sede.

Il 5 agosto 1991 è stata elevata ad arcidiocesi con la bolla Quod satis di papa Giovanni Paolo II.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Fonti
Per la cronotassi
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.