Arcidiocesi di York

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Arcidiocesi di York
Dioecesis Eboracensis
Chiesa latina

York.jpg
Vescovo titolare {{{vescovo}}}
Arcivescovo titolare {{{arcivescovo}}}
Diocesi suffraganee Durham, Carlisle, Chester
Diocesi suffraganea di
Nazione {{ {{{nazione}}} }}
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Sede York
Eretta III-IV secolo
Soppressa XVI secolo
Vacante {{{vacante}}}
succede l'arcidiocesi di York della Chiesa anglicana

Arms of the Archbishop of York.svg.png

provincia
ecclesiastica
[[Immagine:{{{mappaprovincia}}}|200 px]]
collocazione
geografica
[[Immagine:{{{mappacollocazione}}}|200 px]]

Dati dall'annuario pontificio

Chiesa cattolica in Inghilterra
Elenco delle sedi titolari
Diocesi soppresse

L'arcidiocesi di York (in latino: Archidioecesis Eboracensis) è una sede soppressa della Chiesa cattolica.

Territorio

L'arcidiocesi era situata nel nord-est dell'Inghilterra nella storica contea dello Yorkshire.

Sede arcivescovile era la città di York, dove fungeva da cattedrale la chiesa di San Pietro.

Al momento della soppressione, la diocesi era suddivisa in cinque arcidiaconati: York, Cleveland, East Riding, Nottingham e Richmond.

Storia

Eboracum (nome latino di York) era già sede vescovile in epoca romana. L'unico vescovo documentato di questo periodo è Eborio, presente nel 314 al concilio di Arles in Francia. Altri vescovi di questa diocesi furono presenti al primo concilio di Nicea a un sinodo tenuto a Sardica e al concilio di Rimini del 359. Con la caduta dell'Impero romano e le invasioni barbariche la fede cristiana fu completamente eradicata da quelle provincie.

Fu papa Gregorio Magno alla fine del VI secolo a riavviare l'evangelizzazione dell'Inghilterra e dei nuovi popoli giunti in Britannia, con l'invio di un gruppo di missionari guidati dal benedettino Agostino. Tra questi vi era Paolino che il 21 luglio 625 fu consacrato vescovo dall'arcivescovo di Canterbury Giusto e, in qualità di consigliere spirituale, accompagnò la giovane Etelburga, figlia del sovrano del Kent, a York, dove ella sposò il re di Northumbria, Edvino. York diventò la base operativa per il suo apostolato in Northumbria, dove riuscì a convertire e battezzare il re Edvino nel 627. Nel 631 ricevette il pallio. Nel 633 il re e suo figlio Osfrido furono uccisi in battaglia e Paolino si rifugiò con la regina e parte della corte a Rochester nel Kent, di cui divenne vescovo. Il crollo del regno coinvolse anche la appena sorta struttura ecclesiale, impedendone momentaneamente la crescita. In quel periodo furono i monaci irlandesi presenti nell'abbazia di Lindisfarne a continuare nell'opera di cristianizzazione della regione.

Trent'anni dopo un nuovo vescovo prese possesso della diocesi e, da quel momento, la sede fu permanentemente occupata per quasi un millennio.

L'ultimo arcivescovo cattolico fu Nicholas Health, deposto dalla regina Elisabetta nel 1559, morì nel 1579. Con la sua morte si interrompe la successione apostolica e dunque finì l'episcopato di York.

Cronotassi degli arcivescovi

  • Eborius † (menzionato nel 314)
  • Samson † (507)
  • Piraunus † (522)
  • Thadiacus † (586)
  • San Paolino di York † (21 luglio 625 consacrato - 633 nominato vescovo di Rochester)
    • Sede vacante (644-664)
  • San Chad di Mercia † (664 consacrato - 667 dimesso)
  • San Wilfrid I di York † (667 - 678 deposto)
  • San Bosa † (678 - 2 ottobre 705 deceduto)
  • San Giovanni di Beverley † (705 - 718 dimesso)
  • San Wilfrid II † (718 - 732 dimesso)
  • Ecgbert † (732 - 19 novembre 766 deceduto)
  • Aethelbert † (26 aprile 767 consacrato - 22 dicembre 780 deceduto)
  • Eanbald I † (780 - 11 agosto 796 deceduto)
  • Eanbald II † (14 agosto 796 consacrato - ?)
  • Wulfsige † (circa 812 - ?)
  • Wigmund † (circa 831 - ?)
  • Wulfhere † (854 - 893 deceduto)
  • Aethelbald † (895 - ?)
  • Hrotheweard (Lodeward) †
  • Wulfstan I † (939 - 26 dicembre 956 deceduto)
  • Oscytel † (956 - 31 ottobre 970 o 972 deceduto)
  • Ethelwold † (972)
  • San Oswald di Worcester, O.S.B. † (972 - 29 febbraio 993 deceduto)
  • Ealdwulf † (993 - 6 maggio 1002 deceduto)
  • Wulfstan II † (1002 - 28 maggio 1023 deceduto)
  • Aelfric Puttoc † (1023 - 22 gennaio 1051 deceduto)
  • Kynsige † (1051 - 22 dicembre 1060 deceduto)
  • Ealdred † (25 dicembre 1060 o 1061 - 11 settembre 1069 deceduto)
  • Thomas of Bayeux † (29 agosto 1070 consacrato - 18 novembre 1100 deceduto)
  • Gerard † (1101 - 21 maggio 1108 deceduto)
  • Thomas † (27 giugno 1109 consacrato - 24 febbraio 1114 deceduto)
  • Thurstan † (1114[1] - 5 febbraio 1140 deceduto)
  • Henry Murdac † (7 dicembre 1147 consacrato - 14 ottobre 1153 deceduto)
  • San Guglielmo di York † (1153 - 8 giugno 1154 deceduto)[2]
  • Roger de Pont L'Évêque † (10 ottobre 1154 consacrato - 22 novembre 1181 deceduto)
    • Sede vacante (1181-1191)
  • Geoffrey Plantagenet † (18 agosto 1191 consacrato - 18 dicembre 1212 deceduto)
    • Simon Langton † (giugno 1215 - agosto 1215) (arcivescovo eletto)
  • Walter de Gray † (27 marzo 1216 - 1º maggio 1255 deceduto)
  • Sewal de Bovil † (11 marzo 1256 - 10 maggio 1258 deceduto)
  • Godfrey Ludham † (22 settembre 1258 - 12 gennaio 1265 deceduto)
  • Walter Giffard † (15 ottobre 1266 - 22 aprile 1279 deceduto)
  • William de Wickwane † (19 settembre 1279 - 26 agosto 1285 deceduto)
  • John le Romeyn † (17 febbraio 1286 - 11 marzo 1296 deceduto)
  • Henry of Newark † (11 marzo 1297 - 15 agosto 1299 deceduto)
  • Thomas of Corbridge † (9 marzo 1300 - 22 settembre 1303 deceduto)
  • William Greenfield † (8 febbraio 1306 - 6 dicembre 1315 deceduto)
  • William Melton † (28 settembre 1317 - 4 aprile 1340 deceduto)
  • William Zouche † (26 giugno 1342 - 19 luglio 1352 deceduto)
  • John Thoresby † (22 ottobre 1352 - 6 novembre 1373 deceduto)
  • Alexander Neville † (14 aprile 1374 - 1388 deposto)
  • Thomas Arundel † (13 giugno 1388 - 24 novembre 1396 nominato arcivescovo di Canterbury)
  • Robert Waldby, O.E.S.A. † (4 gennaio 1397 - 6 gennaio 1398 deceduto)[3]
  • Richard le Scrope † (15 marzo 1398 - 8 giugno 1405 deceduto)
    • Thomas Langley † (1405 - 1406) (arcivescovo eletto)
    • Robert Hallam † (22 maggio 1406 - 23 ottobre 1407 nominato vescovo di Salisbury) (arcivescovo eletto)
  • Henry Bowet † (7 novembre 1407 - 20 ottobre 1423 deceduto)
    • Philip Morgan † (1423 - 1424) (arcivescovo eletto)
    • Richard Fleming † (14 febbraio 1424 - luglio 1425 dimesso) (arcivescovo eletto)
  • John Kemp † (20 luglio 1425 - 28 luglio 1452 nominato arcivescovo di Canterbury)
  • William Booth † (28 luglio 1452 - 12 settembre 1464 deceduto)
  • George Neville † (15 marzo 1465 - 8 giugno 1476 deceduto)
  • Lawrence Booth † (31 luglio 1476 - 19 maggio 1480 deceduto)
  • Thomas Scott (Rotherham) † (7 luglio 1480 - 29 maggio 1500 deceduto)
  • Thomas Savage † (18 gennaio 1501 - 3 settembre 1507 deceduto)
  • Christopher Bainbridge † (22 settembre 1508 - 14 luglio 1514 deceduto)
  • Thomas Wolsey † (15 settembre 1514 - 29 novembre 1530 deceduto)
  • Edward Lee † (20 ottobre 1531 - 13 settembre 1544 deceduto)
  • Henry de Bruto † (19 febbraio 1546 - ?)
  • Nicholas Heath † (21 giugno 1555 - 1579 deceduto)
Note
  1. Consacrato il 19 ottobre 1119.
  2. Canonizzato nel 1226.
  3. Rafael Lazcano, Episcopologio agustiniano. Agustiniana. Guadarrama (Madrid) 2014, vol. I, p. 425-427.
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.