Beata Maria Maddalena della Passione

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Beata Maria Maddalena della Passione, C.S.M.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Costanza Starace
Beata
{{{note}}}

Beata maria maddalena starace.jpg

Foto della beata
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 76 anni
Nascita Castellammare di Stabia
5 settembre 1845
Morte ivi
13 dicembre 1921
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 8 giugno 1867
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il 7 luglio 2003, da Giovanni Paolo II
Beatificazione 15 aprile 2007, da José Saraiva Martins
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 5 settembre
Altre ricorrenze
Santuario principale Santuario del Sacro Cuore (Castellammare di Stabia)
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it

Beata Maria Maddalena della Passione, al secolo Costanza Starace (Castellammare di Stabia, 5 settembre 1845; † ivi, 13 dicembre 1921) è stata una religiosa e fondatrice italiana della congregazione delle Suore Compassioniste Serve di Maria.

Vita

Nacque il 5 settembre 1845 a Castellamare di Stabia, prima di sei figli di una famiglia benestante.

Avvertì in giovane età la chiamata e a dodici anni entrò in convento ma, due anni dopo, venne dimessa perché di salute cagionevole. Tornò a casa continuando una vita di preghiera e aiuto ai bisognosi nel suo quartiere. Si fece terziaria dei Servi di Maria, insegnando il catechismo. Organizzò la Pia unione delle Figlie di Maria sodalizio che offriva soccorso ed ospitalità a giovani in difficoltà.

Nel 1869 erano oltre 100 le piccole ospiti e Costanza era coadiuvata da un gruppo di Figlie di Maria di cui alcune vestivano l'abito di Terziarie Serve di Maria e che presero a vivere in comunità.

Nel 1871, il vescovo monsignor Petagna nominò Costanza Starace superiora, con il nuovo nome di Maria Maddalena della Passione; nasceva così a Castellammare di Stabia, la futura Congregazione delle Compassioniste Serve di Maria.

Il nuovo Istituto cominciò sotto la sua guida a diffondersi, prima in Puglia e poi in Campania; madre Maddalena si dedicò fino alla morte, alla formazione spirituale delle sue figlie ed alla guida delle attività di apostolato e di assistenza delle Case della Congregazione, che man mano si moltiplicavano.

Fu assistita e guidata dal nuovo vescovo di Castellammare di Stabia, anch’egli Terziario dei Servi di Maria, il servo di Dio monsignor Vincenzo Maria Sarnelli, che guidò la diocesi dal 1879 al 1897 in seguito fu arcivescovo di Napoli.

Nel 1893 la Congregazione delle Suore Compassioniste Serve di Maria ottenne l’aggregazione ufficiale all’Ordine dei Servi di Maria, come era già avvenuto qualche anno prima, per l’altra Istituzione napoletana, ma residente a Nocera, delle Suore Serve di Maria Addolorata, fondata nello stesso periodo dalla serva di Dio Maria Consiglia dello Spirito Santo (Emilia Addatis).

Madre Maria Maddalena della Passione, morì il 13 dicembre 1921 a Castellammare e fu sepolta nel Santuario eretto a Scanzano di Stabia. Dove riposano anche le spoglie di Loreto Starace, suo nipote.

Culto

Tomba della beata nel Santuario del Sacro Cuore

Il 4 aprile 1939 venne aperta la fase diocesana del processo di canonizzazione, che il 7 luglio 2003 ha portato all'inserimento da parte di Giovanni Paolo II nell'elenco dei "venerabili" della Starace.

Sulla base di queste premesse e delle azioni compiute in vita, è stata beatificata il 15 aprile 2007 (dietro decreto firmato da Benedetto XVI il 26 giugno 2006), nella concattedrale di Castellammare di Stabia ad opera del cardinale José Saraiva Martins, prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi. Per l'occasione è stato usato il nuovo rito il quale prevede che le celebrazioni siano svolte nei luoghi dove il beato ha operato.

Le spoglie della suora si trovano nel Santuario del Sacro Cuore sito in Scanzano, una frazione collinare di Castellammare di Stabia, posto accanto all'Istituto delle Compassioniste, da lei stessa fondato nel XIX secolo.

La festa liturgica della Beata Maria Maddalena Starace, nel decreto di beatificazione del Santo Padre, è fissata al 5 settembre, giorno della sua nascita sulla terra.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.