José Saraiva Martins

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
José Saraiva Martins, C.M.F.
Saraivastemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Saraivaimmagine2.jpg

{{{didascalia}}}
Veritas in charitate
Titolo cardinalizio
Cardinale vescovo di Palestrina
Incarichi attuali
Prefetto Emerito della Congregazione per le Cause dei Santi
Età attuale 88 anni
Nascita Gagos do Jarmelo
6 gennaio 1932
Morte
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 16 marzo 1957 da Ettore Cunial
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 26 maggio 1988 da Giovanni Paolo II
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 2 luglio 1988 dal Card. Agostino Casaroli
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
21 febbraio 2001 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore NO (fino al 6 gennaio 2012)
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni Beati
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

José Saraiva Martins (Gagos do Jarmelo, 6 gennaio 1932) è un cardinale e arcivescovo portoghese, religioso dei Missionari Figli del Cuore Immacolato di Maria.

Biografia

La formazione e l'attività accademica

Entrato nel Seminario minore nell'ottobre del 1944 e trascorso il noviziato presso i Padri Clarettiani a Carvalhos, il 22 agosto 1950 emette la Professione religiosa. Nel 1954 si stabilisce a Roma e perfeziona gli studi teologici raggiungendo la Licenza in teologia nel 1957 presso la Pontificia Università Gregoriana. Completa il curriculum di studente conseguendo la Laurea in teologia presso la Pontificia Università di San Tommaso d'Aquino nel 1958.

Il 16 marzo 1957 viene ordinato sacerdote nella chiesa del Sacro Cuore a Piazza Navona da Monsignor Ettore Cunial, allora Vicegerente della diocesi di Roma.

Nel 1958 diventa professore di Metafisica nel Seminario Maggiore della Provincia Italiana dei Claretiani, nella Casa di Marino. Sarà in seguito Professore di Teologia Fondamentale e di Teologia Dogmatica Sacramentaria al Claretianum di Roma, affiliato alla Pontificia Università Lateranense. Svolge questo incarico dal 1959 al 1969 quando viene chiamato ad insegnare Dogmatica Sacramentaria alla Pontificia Università Urbaniana presso la quale resterà fino al 1988.

Tra i suoi incarichi accademici si ritrovano quelli di Decano della Facoltà di Teologica della Pontificia Università Urbaniana dal 1974 al 1977, Presidente del Comitato dei Decani delle Facoltà di Teologia a Roma dal 1974 al 1977, Rettore Magnifico della Pontificia Università Urbaniana dal 1977 al 1983 e dal 1986 al 1988, Presidente del Comitato dei Rettori delle Università e Atenei Pontifici di Roma dal 1978 al 1983 e poi dal 1986 al 1988.

È stato nominato dal Santo Padre Segretario Speciale della sesta Assemblea Generale Ordinaria del Sinodo dei Vescovi del 1983, svolgendo un impegnativo lavoro affiancando il Relatore Generale Cardinale Carlo Maria Martini.

Il ministero episcopale

Il 26 maggio 1988 il Santo Padre Giovanni Paolo II lo ha nominato Segretario della Congregazione per l'Educazione Cattolica, elevandolo in pari tempo alla dignità di Arcivescovo e assegnandogli la Chiesa titolare di Tuburnica. Venne ordinato Vescovo dal Cardinale Agostino Casaroli, allora Segretario di Stato, il 2 luglio 1988, nella Basilica dei Santi XII Apostoli in Roma, essendo conconsacranti gli Arcivescovi Giovanni Battista Re, allora Segretario della Congregazione per i Vescovi, e Jan Schotte, allora Segretario Generale del Sinodo dei Vescovi.

Nell'ambito della Curia Romana, aveva già prestato diversi importanti servizi. È stato infatti membro della Commissione di Teologia, spiritualità e animazione missionaria della Congregazione per l'Evangelizzazione dei Popoli, Consultore del Segretariato per i non Cristiani, Consultore della Congregazione per la Dottrina della Fede, Consultore del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.

Insieme all'incarico di Segretario della Congregazione dell'Educazione Cattolica viene anche nominato Consultore della Congregazione per i Vescovi e del Pontificio Consiglio per la Cultura; diviene anche membro del Pontificio Consiglio della Pastorale per i Migranti e gli Itineranti, membro del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, membro della Commissione Interdicasteriale per la formazione dei candidati agli Ordini Sacri, membro della Commissione Interdicasteriale per una più equa distribuzione del clero nel mondo, membro della Pontificia Commissione per l'America Latina.

Come Segretario della Congregazione per l'Educazione Cattolica ha contribuito alla formazione di documenti di rilevanza ecclesiale, come gli "Orientamenti per lo studio e l'insegnamento della dottrina sociale della Chiesa nella formazione sacerdotale" del 30 dicembre 1988, l'"Istruzione sullo studio dei Padri della Chiesa nella formazione sacerdotale" del 10 novembre 1989, "La formazione dei futuri sacerdoti all'apostolato famigliare" e la "Ratio fundamentalis. Linee fondamentali sulla formazione dei diaconi permanenti".

Il 30 maggio 1998 Giovanni Paolo II lo chiama a guidare la Congregazione delle Cause dei Santi e viene successivamente nominato anche membro della Congregazione per i Vescovi il 19 novembre 1998 e membro della Congregazione del Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti il 22 aprile 1999.

Il cardinalato

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale Diacono nel Concistoro del 21 febbraio 2001, del titolo di Nostra Signora del Sacro Cuore.

Il 24 febbraio 2009 papa Benedetto XVI lo ha promosso all'ordine dei cardinali vescovi, assegnandogli la Sede suburbicaria di Palestrina.

Dal 9 luglio 2008 è Prefetto emerito della Congregazione delle Cause dei Santi.

È membro della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, della Congregazione per i Vescovi, del Pontificio Consiglio per gli Operatori Sanitari, della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano, del Consiglio Speciale per l'Europa della Segreteria Generale del Sinodo dei Vescovi.

Genealogia episcopale e successione apostolica

Onorificenze

Onorificenze portoghesi

Gran Croce dell'Ordine del Cristo - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine del Cristo
— 21 dicembre 1990
Gran Croce dell'Ordine di San Giacomo della Spada - nastrino per uniforme ordinaria Gran Croce dell'Ordine di San Giacomo della Spada
— 11 maggio 2010

Onorificenze straniere

Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie) - nastrino per uniforme ordinaria Balì Cavaliere di Gran Croce di Giustizia del Sacro Militare Ordine Costantiniano di San Giorgio (Casa di Borbone-Due Sicilie)
— [1]


Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Tuburnica
(titolo personale di arcivescovo)
Successore: BishopCoA PioM.svg
Matthias N'Gartéri Mayadi 26 maggio 1988 - 21 febbraio 2001 Christopher Cardone, O.P. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Matthias N'Gartéri Mayadi {{{data}}} Christopher Cardone, O.P.
Predecessore: Segretario della Congregazione per l'Istruzione Cattolica Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Antonio María Javierre Ortas, S.D.B. 26 maggio - 28 giugno 1988 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio María Javierre Ortas, S.D.B. {{{data}}} -
Predecessore: Segretario della Congregazione per l'Educazione Cattolica (dei Seminari e degli Istituti di Studi) Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
- 28 giugno 1988 - 30 maggio 1998 Giuseppe Pittau, S.J. I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Giuseppe Pittau, S.J.
Predecessore: Prefetto della Congregazione per le Cause dei Santi Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Alberto Bovone 30 maggio 1998 - 9 luglio 2008 Angelo Amato I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alberto Bovone {{{data}}} Angelo Amato
Predecessore: Cardinale diacono di Nostra Signora del Sacro Cuore Successore: Stemma cardinale.png
Mario Luigi Ciappi 21 febbraio 2001 - 24 febbraio 2009 Kurt Koch I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Mario Luigi Ciappi {{{data}}} Kurt Koch
Predecessore: Cardinale vescovo titolare di Palestrina Successore: Stemma cardinale.png
Bernardin Gantin dal 24 febbraio 2009 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Bernardin Gantin {{{data}}} in carica
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.