Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara (Roma)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati del nome Chiesa di Santa Chiara, vedi Chiesa di Santa Chiara (disambigua).
1leftarrow.png Voce principale: Chiese di Roma.
Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Roma ChS.Chiara-VignaClara.jpg
Roma, Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara (1960-1962)
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione bandiera Lazio


Regione ecclesiastica Lazio

Provincia Roma
Comune Stemma Roma
Località
Diocesi Roma
Vicariatus Urbis
Religione Cattolica
Indirizzo Via Via Riccardo Zandonai, 4
00135 Roma (RM)
Telefono +39 06 3292326
Fax +39 06 3294288
Posta elettronica info@parrocchiasantachiara.it
SantaChiara@diocesidiroma.it
Sito web

Sito ufficiale

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione parrocchiale
Dedicazione Santa Chiara d'Assisi
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto

Alberto Ressa

Stile architettonico
Inizio della costruzione 1960
Completamento 1962
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione 6 novembre 1962
Inaugurato da cardinale Luigi Traglia
Data di consacrazione 25 dicembre 1962
Consacrato da
Titolo Santa Chiara a Vigna Clara (titolo cardinalizio)
Strutture preesistenti
Pianta centrale
Tecnica costruttiva
Materiali cemento armato
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore {{{Nome scopritore}}}
Datazione scavi {{{Datazione scavi}}}
Scavi condotti da {{{Scavi condotti da}}}
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima {{{LunghezzaMassima}}}
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
41°56′54″N 12°27′43″E / 41.94831, 12.46198 bandiera Italia
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

La Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara è un edificio di culto di Roma, situato nella periferia settentrionale della città, nel quartiere Della Vittoria, nei pressi dell'antica Via Cassia.

Storia

La chiesa, dedicata a Santa Chiara d'Assisi, è sede parrocchiale, istituita l'11 luglio 1959 dal cardinale vicario Clemente Micara (1879 - 1965) con il decreto Paterna sollicitudine ed affidata al clero diocesano di Roma.

La costruzione iniziò nel 1960 su progetto dell'architetto Alberto Ressa e venne inaugurata il 6 novembre 1962 dal cardinale Luigi Traglia (1895 - 1977). La chiesa è stata consacrata il 25 dicembre 1962.

Dal 1969, per volontà di papa Paolo VI (1963 - 1978), è sede del titolo cardinalizio di Santa Chiara a Vigna Clara: l'attuale titolare è il cardinale Vinko Puljic.

Descrizione

La chiesa, in cemento armato, riprende la struttura dell'antica Basilica di Santo Stefano Rotondo al Celio.

L'edificio, a pianta centrale, è formato da due corpi cilindrici eccentrici che si compenetrano: quello inferiore, basso e largo, corrisponde all'area dell'aula liturgica; quello superiore, alto e stretto, sorretto da pilastri, sovrasta l'area presbiterale, quasi fosse un tamburo coperto a calotta con travi in vista a raggiera. La chiesa è illuminata da una serie di finestre quadrate, che disegnano motivi a forma di croce.

Chiesa di Santa Chiara a Vigna Clara (interno)

Alte vetrate quadrate fiancheggiano la conca absidale, decorata con dipinti murali, ad affresco, realizzati da Mariano Villalta Lapayes (1928-1984), articolati su due registri e raffiguranti:

L'aula, con copertura piana segnata da travi in vista, termina sui due lati con cappelle affrescate, che ospitano rispettivamente il SS. Sacramento e il battistero.

Bibliografia
  • Stefano Mavilio, Guida all'architettura sacra. Roma, 1945-2005, col. "Luoghi e architetture", Mondadori-Electa, Milano, 2006, p. 65, ISBN 9788837041410
  • Claudio Rendina, Le Chiese di Roma. Storia e segreti, col. "Tradizioni italiane", Newton & Compton, Roma, 2017, p. 68, ISBN 9788854188358
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.