Luigi Traglia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Luigi Traglia
246EP) Stemma Card. Traglia Luigi (1895-1977) (2).jpeg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Cardinale Luigi Traglia.jpeg

{{{didascalia}}}
Primum Regnum Dei
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 82 anni
Nascita Albano Laziale
3 aprile 1895
Morte Roma
22 novembre 1977
Sepoltura Basilica di San Lorenzo in Damaso (Roma)
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 10 agosto 1917 dal cardinale Basilio Pompilj
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 20 dicembre 1936 da Pio XI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 6 gennaio 1937 dal cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
28 marzo 1960 da Giovanni XXIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Luigi Traglia (Albano Laziale, 3 aprile 1895; † Roma, 22 novembre 1977) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nacque il 3 aprile 1895 ad Albano Laziale, Diocesi di Roma.

Studiò presso il Pontificio Ateneo Lateranense e la Pontificia Università Gregoriana di Roma.

Fu ordinato sacerdote il 10 agosto 1917 a Roma dal cardinale Basilio Pompilj, Vicario di Roma. Divenne docente del Pontificio Ateneo Urbaniano "De Propaganda fide" dal 1919 al 1936 quando entrò a far parte del personale della Sacra Congregazione dei Seminari e delle Università. Nel 1927 divenne minutante nella Sacra Congregazione per la Propagazione della Fede e Assessore subpromoter generale il 18 agosto 1930. Il 22 febbraio 1932 fu nominato prelato domestico di Sua Santità e Sindaco della Sacra Romana Rota 17 settembre 1936.

Il ministero episcopale

Il 21 dicembre 1936 fu nominato Arcivescovo titolare di Cesarea di Palestina e Vicegerente di Roma fino al 28 marzo 1960. Fu consacrato il 6 gennaio 1937 nella patriarcale basilica Lateranense dal cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani, Vicario generale di Roma, assistito da Angelo Calabretta, vescovo di Noto, e da Domenico Spolverini, arcivescovo titolare di Larissa di Tessalia. Il suo motto episcopale era Primum Regnum Dei. Il 19 gennaio 1951 divenne Assistente al soglio pontificio, Presidente del Comitato Speciale per l'Anno Santo mariano il 7 ottobre 1953 e Presidente della Commissione per il primo Sinodo romano del 1959.

Il cardinalato

Nel concistoro del 28 marzo 1960 fu creato cardinale presbitero col titolo di Sant' Andrea della Valle, che ricevette il 31 marzo dello stesso anno. Il 28 marzo 1960 divenne Pro-Cardinale vicario generale di Roma e il suo distretto, e Vicario generale il 30 marzo 1965. Fu membro della Pontificia Commissione Centrale Preparatoria dal 17 febbraio 1961. Partecipò al Concilio Vaticano II svoltosi dal 1962 al 1965 e al conclave del 1963 che elesse Papa Paolo VI. Partecipò anche alla prima Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi svoltasi a Città del Vaticano dal 29 settembre al 29 ottobre 1967. Si dimise dal vicariato il 9 gennaio 1968. Il 13 gennaio 1968 divenne Cancelliere di Santa Romana Chiesa fino al 7 febbraio 1973; l'ufficio fu abolito il 27 febbraio 1973. Optò per il titolo di San Lorenzo in Damaso, assegnato al cancellierato il 28 aprile 1969. Partecipò alla prima Assemblea straordinaria del Sinodo dei Vescovi, che si svolse nella Città del Vaticano dall'11 ottobre al 28 ottobre 1969, alla Seconda Assemblea Ordinaria del Sinodo dei Vescovi dal 30 settembre al 6 novembre 1971. Fu nominato Cardinale Vescovo titolare di Albano il 15 marzo 1972, Sottodecano del Collegio Cardinalizio il 24 marzo 1972 e successivamente Decano del Sacro Collegio cardinalizio, quale Cardinale vescovo di Ostia, mantenendo il titolo della sede suburbicaria di Albano il 7 gennaio 1974. Fu legato Pontificio per l'apertura della Porta Santa nella Basilica di San Paolo fuori le mura del 24 dicembre 1974. Perse il diritto di partecipare al conclave al compimento degli ottanta anni il 3 aprile 1975.

La morte

Morì il 22 novembre 1977 in una clinica romana, dopo una lunga malattia, fu sepolto temporaneamente nel Cimitero del Verano a Roma. I suoi resti furono poi trasferiti nella Basilica di San Lorenzo in Damaso a Roma nell'agosto 1982.

Genealogia episcopale

Onorificenze

Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grande Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
«Di iniziativa del Presidente della Repubblica»
— 1º dicembre 1954[1]
Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— 7 maggio 1963[2]
Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta - nastrino per uniforme ordinaria Balì di Gran Croce del Sovrano Militare Ordine di Malta

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo titolare di Cesarea di Palestina Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Luigi Maglione 20 dicembre 1936 - 28 marzo 1960 Dino Staffa I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Luigi Maglione {{{data}}} Dino Staffa
Predecessore: Vicegerente di Roma Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Giuseppe Palica 21 dicembre 1936 - 28 marzo 1960 Ettore Cunial I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Palica {{{data}}} Ettore Cunial
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Andrea della Valle Successore: CardinalCoA PioM.svg
- 28 marzo 1960 - 28 aprile 1969 Joseph Höffner I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Joseph Höffner
Predecessore: Presidente della Pontificia Commissione di Archeologia Sacra Successore: Emblem Holy See.svg
Clemente Micara 11 marzo 1965 - 23 settembre 1967 Angelo Dell'Acqua I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Clemente Micara {{{data}}} Angelo Dell'Acqua
Predecessore: Vicario generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma Successore: Emblem Holy See.svg
Clemente Micara 30 marzo 1965 - 9 gennaio 1968
(Pro-Vicario generale dal 28 marzo 1960 al 30 marzo 1965)
Angelo Dell'Acqua I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Clemente Micara {{{data}}} Angelo Dell'Acqua
Predecessore: Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense Successore: Emblem Holy See.svg
- 30 marzo 1965 - 9 gennaio 1968 Angelo Dell'Acqua I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Angelo Dell'Acqua
Predecessore: Amministratore apostolico di Ostia Successore: BishopCoA PioM.svg
Clemente Micara 17 novembre 1966 - 9 gennaio 1968 Angelo Dell'Acqua I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Clemente Micara {{{data}}} Angelo Dell'Acqua
Predecessore: Cancelliere di Santa Romana Chiesa Successore: Emblem Holy See.svg
Santiago Luis Copello 13 gennaio 1968 - 7 febbraio 1973 carica abolita I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Santiago Luis Copello {{{data}}} carica abolita
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Damaso Successore: CardinalCoA PioM.svg
Santiago Luis Copello 28 aprile 1969 - 15 marzo 1972 Narciso Jubany Arnau I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Santiago Luis Copello {{{data}}} Narciso Jubany Arnau
Predecessore: Cardinale vescovo di Albano Successore: CardinalCoA PioM.svg
Krikor Bedros XV Aghagianian 15 marzo 1972 - 22 novembre 1977 Francesco Carpino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Krikor Bedros XV Aghagianian {{{data}}} Francesco Carpino
Predecessore: Sottodecano del Collegio Cardinalizio Successore: Pavillon pontifical.png
Giuseppe Pizzardo 24 marzo 1972 - 7 gennaio 1974 Carlo Confalonieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Pizzardo {{{data}}} Carlo Confalonieri
Predecessore: Cardinale vescovo di Ostia Successore: Stemma cardinale.png
Amleto Giovanni Cicognani 7 gennaio 1974 - 22 novembre 1977 Carlo Confalonieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Amleto Giovanni Cicognani {{{data}}} Carlo Confalonieri
Predecessore: Decano del Collegio Cardinalizio Successore: Berretta cardinalizia.png
Amleto Giovanni Cicognani 7 gennaio 1974 - 22 novembre 1977 Carlo Confalonieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Amleto Giovanni Cicognani {{{data}}} Carlo Confalonieri
Note
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.