Giuseppe Cacciami

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giuseppe Cacciami
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Don giuseppe cacciami.jpg

Don Giuseppe Cacciami
'
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 87 anni
Nascita Grignasco
5 settembre 1924
Morte Fara Novarese
17 marzo 2012
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Novara, 1947 da Leone Ossola
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Giuseppe Cacciami (Grignasco, 5 settembre 1924; † Fara Novarese, 17 marzo 2012) è stato un presbitero e giornalista italiano, dal 1981 al 1986 direttore della Federazione Italiana Settimanali Cattolici, e nel 1989 fondatore del SIR.

Biografia

Si laureò nel 1955 in Sacra Teologia alla Facoltà Teologica dell'Italia Settentrionale di Milano. Negli anni 1958-1963 frequentò i corsi di giornalismo e cinema all'Università Internazionale Pro Deo e quelli di filosofia all'Università Cattolica del Sacro Cuore.

Trascorse la maggior parte della sua vita a Verbania (provincia del Verbano-Cusio-Ossola, Diocesi di Novara), città di cui fu fatto cittadino onorario, e dove svolse la sua attività pubblicistica nei settimanali della stampa diocesana, di cui è fu responsabile dal 1964 al 2001.

Dal 1967 fu direttore della Famiglia Studenti di Intra e qui, nel 1997, promosse e poi realizzò l'ampliamento della struttura con il Chiostro, fondandovi una Casa di ritrovo per anziani e un centro globale per il servizio pastorale, sociale, culturale, assistenziale e turistico del territorio.

Dal 1974 fu vicario territoriale del Verbano e membro del Consiglio episcopale.

Fu socio fondatore della Federazione Italiana Settimanali Cattolici, che diresse dal 1981 al 1986.

Nel 1989 fondò l'agenzia di stampa SIR, e ne fu a lungo presidente.

Dal 1989 fu vicepresidente della Federation internationale de la Presse d'Eglise, diventando in seguito membro del Forum permanente della Conferenza Episcopale Italiana per il Progetto Culturale.

Onorificenze

Nel 1986 fu insignito dell'onorificenza di commendatore al merito della Repubblica Italiana, e, nel 1997, in occasione del 50° di sacerdozio, di quella di Grand'Ufficiale al merito della Repubblica.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.