Michele Pellegrino

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Michele Pellegrino
Pellegrino.JPG
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Pellegrino-radio-vaticana-ritagliata.jpg

{{{didascalia}}}
Evangelizare Pauperibus
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 83 anni
Nascita Centallo
25 aprile 1903
Morte Torino
10 ottobre 1986
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Fossano
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Centallo, 19 settembre 1925 da mons. Quirico Travaini
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo 18 settembre 1965 da Paolo VI
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile Fossano, 17 ottobre 1965 dal mons. Giovanni Dadone
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
26 giugno 1967 da Paolo VI (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda su santiebeati.it

Michele Pellegrino (Centallo, 25 aprile 1903; † Torino, 10 ottobre 1986) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

Nato a Roata Chiusani in comune di Centallo[1] nell'ottobre 1913 entrò al Seminario Minore di Fossano. A partire dal 1923 svolse il proprio servizio militare nei pressi di Mantova, un periodo al quale dedicherà un quaderno pubblicato dopo la sua morte con il titolo Diario di quei tredici mesi (marzo 1923 - aprile 1924) (Editrice Esperienze di Fossano, 1996).

Ordinato sacerdote il 19 settembre 1925, nel 1931 si laureò in Teologia alla Facoltà Teologica di Torino; proseguì i propri studi laureandosi anche in Filosofia con il voto di 110/110 all'Università Cattolica di Milano (1933). Dall'anno accademico 1941-1942 fu titolare della cattedra di Letteratura Cristiana Antica dell'Università di Torino e nel 1951 la Facoltà di Lettere della stessa università gli affidò l'insegnamento di Grammatica greca e latina.[2]

Il ministero episcopale e il cardinalato

Papa Paolo VI lo nominò arcivescovo di Torino il 18 settembre 1965 e lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 26 giugno 1967.

Il 27 luglio 1977 Pellegrino lasciò l'incarico di arcivescovo di Torino per raggiunti limiti di età. Trascorse gli anni tra le proprie dimissioni e l'inizio della malattia che lo portò alla morte a Vallo Torinese.[2] Morì il 10 ottobre 1986 all'età di 83 anni; è sepolto nel cimitero di Roata Chiusani.

Azione pastorale

L'azione pastorale del card. Pellegrino fu incentrata sull'attuazione del Concilio Vaticano II e si distinse per l'attenzione ai problemi concreti dei poveri e per il mondo del lavoro. Del suo magistero episcopale è soprattutto ricordata Lettera Pastorale Camminare insieme (8 dicembre 1971). Durante il proprio episcopato visitò tutte le parrocchie dell'arcidiocesi e ristrutturò il territorio ripartendolo in nuove zone vicariali. Incrementò il ruolo dei laici nella vita diocesana e fu molto attento ai problemi cultura promuovendo, tra l'altro, la rinascita della Facoltà Teologica di Torino. Nel corso del suo ministero episcopale fu inoltre promotore dell'esperienza dei Preti operai.[2] Firmò il documento degli "amici di Aldo Moro" che sancisce che le lettere dalla "prigione del popolo" non sono scritte dal vero Aldo Moro.

Il 25 aprile 2003, nel centenario della nascita, è stato inaugurato un piccolo museo nella casa natale dell'arcivescovo, visitabile previo appuntamento. La sua gestione è affidata alla locale parrocchia, che ne ha curato l'allestimento; in loco è anche possibile consultare gli articoli e i libri scritti da Pellegrino sia in forma cartacea che digitale.[1]

A lui è dedicata la sede del Sermig di Torino. Dal 1994 è attiva, sempre a Torino, l' Associazione Centro Studenti Universitari Michele Pellegrino, un gruppo studentesco di ispirazione cristiana il quale, oltre ad una cammino di auto-aiuto negli studi, organizza conferenze, tavole rotonde, momenti di tempo libero e di preghiera in comune.[3]

Onorificenze

Sermig bandiera.jpg Artigiano della Pace 1981

Successione degli incarichi

Predecessore: Arcivescovo di Torino Successore: Stemma arcivescovo.png
Maurilio Fossati 18 settembre 1965 - 27 luglio 1977 Anastasio Ballestrero I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Maurilio Fossati {{{data}}} Anastasio Ballestrero
Predecessore: Cardinale diacono del Santissimo Nome di Gesù
Titolo presbiterale pro illa vice
Successore: Stemma cardinale.png
nessuno 26 giugno 1967 - 10 ottobre 1986 Eduardo Martínez Somalo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
nessuno {{{data}}} Eduardo Martínez Somalo
Bibliografia
  • Michele Pellegrino. L'uomo della "Camminare insieme", Diego Novelli, EGA-Edizioni Gruppo Abele, 1986, ISBN: 9788876700866
  • Segni dei tempi e risposta dei cristiani, Michele Pellegrino, Pontificia Università Gregoriana, 1970; ISBN: 9788876524189
  • Quale pastorale?, Michele Pellegrino, Queriniana, 1979; ISBN: 9788839914507
  • Letteratura latina cristiana, Michele Pellegrino, Studium, 1999; ISBN: 9788838232268
  • Letteratura greca cristiana, Michele Pellegrino, Studium, Roma, 1956
  • Michele Pellegrino. Gli anni giovanili, A. Parola, Edizioni Primalpe
  • Padre MICHELE PELLEGRINO testimonianze e ricordi, Pier Giorgio Giorgis, Edizione Diocesi di Fossano, 2003
Note
  1. 1,0 1,1 La casa museo di Michele Pellegrino a Roata Chiusani , on-line sul sito ufficiale del Comune di Centallo (ultimo accesso nel Febbraio 2010)
  2. 2,0 2,1 2,2 Card. Michele Pellegrino Arcivescovo di Torino, Pier Giorgio Giorgis, su www.santiebeati.it
  3. Sito del gruppo su www.centropellegrino.it (ultimo accesso il 1° marzo 2010
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.