Museo Diocesano San Pietro di Teggiano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Diocesano San Pietro di Teggiano
Teggiano MuDi ChiesaS.Pietro sedemuseo.jpg
Chiesa di San Pietro (XIV secolo), sede del Museo
Categoria Musei diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Campania
Regione Stemma Campania
Provincia Salerno
Comune Teggiano
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Diocesi di Teggiano-Policastro
Indirizzo Via San Pietro
84030 Teggiano (SA)
Telefono +39 0975 79930
Fax +39 0975 79930
Posta elettronica museoteggiano@diocesiteggiano.it
Sito web
Proprietà Diocesi di Teggiano-Policastro
Tipologia arte sacra, archeologico, architettura
Contenuti dipinti, lapidi, paramenti sacri, reperti archeologici, sculture, suppellettile liturgica, tessuti
Servizi accoglienza al pubblico, archivio storico, biblioteca, biglietteria, bookshop, didattica, fototeca, sale per eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza
Sede Museo Chiesa di San Pietro
Datazione sede XIV secolo
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori mons. Antonio Galliani
Data di fondazione 1930
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Museo Diocesano San Pietro di Teggiano (Salerno), collocato nell'ex Chiesa di San Pietro,[1] è stato istituito nel 1930, per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla Cattedrale di Santa Maria Maggiore e dal territorio diocesano. .

Storia

Alla fine del XIX secolo l'ex Chiesa di San Pietro venne destinata a conservare le testimonianze archeologiche ed artistiche rinvenute a Teggiano, dopo il terremoto del 1857, e raccolte dal canonico, don Stefano Macchiaroli, a cui era stato affidato il compito, su commissione comunale, di allestire un'esposizione del patrimonio culturale cittadino. Dopo la ristrutturazione dell'edificio alla fine degli anni Venti, l'antica aula di culto divenne sede museale per volere di mons. Antonio Galliani.

L'originaria sistemazione dei reperti archeologici e delle opere rimase tale fino agli anni Novanta, quando per opera della Soprintendenza venne progettato un nuovo allestimento dell'esposizione, alla quale si è aggiunta l'ultima, effettuata a partire dal 2005, che ha aggiunto alla prima raccolta, il corpus espositivo dedicato alla storia diocesana.

Percorso espositivo e opere

L'itinerario museale presenta reperti archeologici, opere e suppellettile liturgica, databili dal IV secolo a.C. al XX secolo.

Esterno

Il percorso di visita prende avvio dall'esterno, dove salendo una scala si accede al pronao di stile romanico, scandito da tre archi a tutto sesto, la cui arcata centrale è decorata da:

  • Cinque rilievi con Profeti, in marmo.
  • Portale d'ingresso (1476), commissionato dal giurista Ambrogio Malavolta.

Interno

Maestro di Giovanni Barrile, Madonna del latte (fine del XIV secolo), affresco staccato

All'interno, che si presenta ad unica navata con tre piccole cappelle ed ampio transetto e chiusa in fondo da una piccola abside, sono conservate pregevoli dipinti e sculture, tra cui spiccano:

Anonimo pittore campano, Gesù Cristo crocifisso con Madonna, san Giovanni evangelista e santo martire (prima metà del XV secolo), affresco staccato

Sacrestia

Nella sacrestia sono esposti preziosi oggetti liturgici e paramenti sacri. Di rilievo:

Galleria fotografica

Note
  1. La Chiesa di San Pietro venne edificata nel XIV secolo sul sito di un tempio romano, dedicato ad Esculapio (dio della medicina), di cui rimane il podio esterno.
Bibliografia
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Editore Touring, Milano 2005, pp. 59 - 60 ISBN 9788836536535
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.