Museo dell'Abbazia di Sant'Eutizio in Valcastoriana di Preci

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo dell'Abbazia di Sant'Eutizio in Valcastoriana di Preci
Preci MuAbbEutizio MoPiedivalle Mad+Bambino XVI.jpg
Maestro di Piedivalle, Madonna con Gesù Bambino in trono e santi (XVI secolo), tempera su tavola
Categoria Musei parrocchiali
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Umbria
Regione Flag of Umbria.svg Umbria
Provincia Perugia
Comune Preci
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Spoleto-Norcia
Indirizzo Abbazia di Sant'Eutizio -

06047 - Piedivalle di Preci (PG)

Telefono +39 0743 99659
Fax +39 0743 99659
Posta elettronica abbaziasanteutizio@gmail.it
Sito web
Proprietà Parrocchia
Tipologia arte sacra, architettura, archeologia
Contenuti sculture lignee, dipinti, paramenti sacri, reperti archeologici, strumenti chirurgici, suppellettile liturgica, tessuti
Servizi archivio storico, auditorium, biblioteca, bookshop, didattica, sale per eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza MEU - Rete Museale Ecclesiastica Umbra
Sede Museo Abbazia di Sant'Eutizio in Valcastoriana, primo piano
Datazione sede 470
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
{{ {{{sigla paese}}} }} <span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}}

Il Museo dell'Abbazia di Sant'Eutizio in Valcastoriana di Preci (Perugia) ha la sede in alcune sale dell'omonima Abbazia, fondata da santo Spes nell'anno 470. Gli oltre 1.500 anni di vita del complesso hanno prodotto una suggestiva stratificazione di testimonianze artistiche.

Nei locali del museo, in occasione dei consolidamenti conseguenti al terremoto del 1997, sono emerse le murature del complesso iniziale, databili all'ultimo quarto del VI secolo, in perfetto accordo con quanto riferisce san Gregorio Magno nei Dialoghi.

Il Museo è sede distaccata del Museo Diocesano e Basilica di Sant'Eufemia di Spoleto.

Percorso espositivo ed opere

Il Museo documenta la storia dell'Abbazia di Sant'Eutizio in Valcastoriana, splendido esempio di architettura romanica.

Nella raccolta sono esposte opere d'arte e d'artigianato collegate con la vita dell'abbazia e delle popolazioni delle valli circostanti, che hanno, attraverso i secoli, avuto in essa il loro punto di riferimento.

L'itinerario museale si snoda in cinque sale del primo piano dell'abbazia.

Sala I - Tesoro dell'Abbazia

La sala del Tesoro custodisce alcuni degli oggetti che nel corso dei secoli hanno arricchito l’Abbazia tra cui spiccano reliquiari e arredi liturgici, preziose argenterie, raffinati ricami e lavori in cuoio sbalzato. Di rilievo:

Sala II - Crescenzi

La sala è dedicata all'abate Giacomo Crescenzi, figlio spirituale di san Filippo Neri. Di particolare interesse:

Sala III - Scuola chirurgica preciana

La terza sala è dedicata alla celebre Scuola chirurgica di Preci, che proprio all'Abbazia di Sant'Eutizio ebbe la sua origine.

Sala IV e V - Farmacia e Laboratorio alchemico

Nelle ultime due sale sono ricostruite:

  • Farmacia con bancone con su esposti medicamenti, prodotti con ricette dettate da dottori illustri e, nella sala con il camino monumentale.
  • Laboratorio alchemico fornito di sciacquaio con brocche, fornelli con cuccume, dove venivano scaldate le pozioni oltre ad una piccola macina e ai mortai per pestare ed amalgamare gli ingredienti. Nello stipetto a muro, chiuso con chiave, s'intravedono, infine, pericolosi veleni e ricettari non raggiungibili da mani profane.

Inoltre, nel Museo sono esposti reperti archeologici, appartenenti alla collezione di mons. Ansano Fabbi, che vanno dalle punte e dai raschiatoi del Neolitico, agli ex voto dell'Età del Bronzo, ai vasi di epoca romana.

Galleria fotografica

Bibliografia
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Milano 2005, pp. 336 - 337
  • Rete Museale Ecclesiastica Umbra (a cura di), Musei Ecclesiastici dell'Umbria. Oasi d'arte, Città di Castello 2010, pp. 26 - 27
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.