Museo Civico e Diocesano "La Castellina" di Norcia

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Civico e Diocesano "La Castellina" di Norcia
Norcia MuDiCiv FortezzaCastellina 1554 sedemuseo.jpg
Fortezza "La Castellina" (1554), sede del museo
Categoria Musei civici e diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Umbria
Regione Flag of Umbria.svg Umbria
Provincia Perugia
Comune Norcia
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Spoleto-Norcia
Indirizzo Piazza San Benedetto, 1
06046 Norcia (PG)
Telefono +39 0743 817030
Fax +39 0743 817030
Posta elettronica info@artenorcia.net
Sito web
Proprietà Arcidiocesi di Spoleto-Norcia, Comune di Norcia
Tipologia arte sacra, archeologia
Contenuti arredi sacri, ceramiche, dipinti, sculture, paramenti sacri, reperti archeologici, suppellettile liturgica
Servizi accoglienza al pubblico, biglietteria, bookshop, didattica, sale per eventi e mostre temporanee, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Circuito museale nursino
Sede Museo "La Castellina" (residenza fortificata), primo piano
Datazione sede 1554
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione 1967
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
{{ {{{sigla paese}}} }} <span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}}

Il Museo Civico e Diocesano "La Castellina" di Norcia (Perugia) è stato istituito nel 1967, per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dal territorio nursino.

Sede del Museo

Il Museo ha sede nella storica Rocca, residenza fortificata dei governatori apostolici che amministravano in loco la giustizia per conto dello Stato Pontificio, fu edificata per volontà di papa Giulio III al fine di garantire alla Chiesa un maggiore controllo sul territorio. Progettata nel 1554 da Jacopo Barozzi da Vignola, venne restaurata nel corso del XVIII secolo.

Percorso espositivo ed opere

L'itinerario museale si articola in tre sezioni espositive lungo le quali sono presentati reperti archeologici, opere e suppellettile liturgica, databili dal VII secolo a.C. al XVIII secolo.

Sezione I

La prima sezione riunisce le opere d'arte e la suppellettile liturgica di provenienza locale, di proprietà ecclesiastica o comunale, databili tra XII e XVIII secolo, tra cui spiccano:

Sezione II - Collezione Massenzi

Donata nel 2002, la collezione Massenzi, una delle maggiori raccolte private umbre, si compone in prevalenza di reperti bronzei e vasi etruschi, greci e in minor misura magnogreci, databili dal IX secolo a.C. all’età romana.

Vaso a figure nere (VI secolo a.C.)

La raccolta archeologica e storico-artistica è giunta a Norcia grazie alla generosità del suo donatore, il cavaliere Evelino Massenzi. Di rilevante importanza archeologica la collezione si segnala per la notevole omogeneità culturale e per la consistenza del materiale che la compone:

  • Vasi etruschi e greci e in minima parte magnogreci, per lo più di VII - VI secolo a.C., ma anche di epoca classica ed ellenistica (V - I secolo a.C.), consentono di ripercorrere la storia della ceramografia etrusca e greca dall’VIII secolo a.C. fino all’età romana. Tra i materiali, spiccano:
    • Anfora in bucchero di quasi un metro di altezza di produzione chiusina;
    • Alcuni vasi attici a figure nere e rosse;
    • Skyphos (coppa profonda con due manici) falisco;
    • Cratere a colonnette di fabbrica volterrana con Scene dionisiache.

Tra le opere d’arte della donazione fa parte anche:

Sezione III - Mostra permanente "Partire per l'aldilà"

Dal 2003 è, infine, allestita la Mostra archeologica permanente Partire per l'aldilà, costituita dai materiali di ricchi corredi tombali (fine del IV - I secolo a.C.), rinvenuti a partire dal 2001, nelle necropoli ellenistiche di Colle dell'Annunziata, Popoli e del piano di Santa Scolastica: questi reperti documentano la ricchezza e la prosperità di Nursia (nome latino di Norcia) al momento della sua romanizzazione.

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • Regione dell'Umbria (a cura di), Musei in Umbria. Museo civico e diocesano di Norcia, Editore Futura, Perugia
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Editore Touring, Milano 2005, p. 336
  • Touring Club Italiano (a cura di), Umbria. Guida rossa, Editore Touring, Milano 1999, p. 467
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.