Ordinariato militare in Argentina

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Ordinariato militare in Argentina
Chiesa latina

[[File:|]]
Vescovo
Sede Buenos Aires

sede vacante
Buenos Aires

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea
Regione ecclesiastica
Nazione bandiera Argentina
diocesi suffraganee
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Antonio Juan Baseotto, C.SS.R.
Parrocchie 4
Sacerdoti

42 di cui 28 secolari e 14 regolari

14 religiosi 25 religiose
Eretta 8 luglio 1957
Rito
cattedrale
Santi patroni
Casilla de Correo 65, Av. Comodoro Py 1925, 1104 Buenos Aires

Dati dall'annuario pontificio 2005
Chiesa cattolica in Argentina
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

L'Ordinariato militare in Argentina (in spagnolo Obispado Castrense de la Argentina) è una circoscrizione ecclesiastica, giuridicamente assimilata ad una diocesi, della Chiesa cattolica in Argentina. È attualmente retta dal vescovo Santiago Olivera.

Territorio

Sede dell'ordinariato è la città di Buenos Aires, dove si trova la cattedrale di Stella Maris.

Storia

La cura pastorale dei militari nel territorio argentino ha la sua origine nel Patriarcato delle Indie occidentali al titolare del quale spettava fin dal 1762 anche il servizio di "cappellano maggiore" o "vicario" degli eserciti del regno di Spagna[1].

Dall'indipendenza argentina del 1810 la cura dei militari fu affidata ad un "Vicariato Generale dell'Esercito" fino alla creazione l'8 luglio 1957 del Vicariato Castrense, stabilito dall'"Accordo sulla giurisdizione castrense e l'assistenza religiosa alle forze armate" del 28 giugno 1957 tra la Santa Sede e il Governo argentino e ratificato dal governo nazionale il 5 luglio.

L'Accordo del 1957 fu aggiornato e modificato il 21 aprile 1992 alla luce delle indicazioni del Concilio Vaticano II, in conformità con l'accordo del 10 ottobre 1966 sullo status giuridico della Chiesa cattolica in Argentina e con il nuovo Codice di Diritto Canonico promulgato nel 1983 ed anche in conformità con la Costituzione Apostolica Spirituali Militum Curae del 21 aprile 1986.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Note
  1. Nel 1705 il Patriarca Carlos de Borja Centellas fu incaricato da Clemente XI del servizio di "Vicario Generale degli Eserciti Spagnoli"; nel 1736 Clemente XII unì il Vicariato con il Patriarcato pro tempore et ad septennium. L'unione del Patriarcato al Vicariato militare fu resa definitiva solo con Clemente XIII nel 1762.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.