Antonio Caggiano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Antonio Caggiano
Cardinale
Stemma card. Antonio Caggiano.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
Impendam et superimpendar ipse pro animabus vestris

Antonio Caggiano.jpg

Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 90 anni
Nascita Coronda
30 gennaio 1889
Morte Buenos Aires
23 ottobre 1979
Sepoltura cattedrale metropolitana di Buenos Aires
Appartenenza Diocesi di Santa Fe
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Santa Fe, 23 marzo 1912
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo 13 settembre 1934 da papa Pio XI
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile Rosario, 17 marzo 1935 dall'arc. Filippo Cortesi
Elevazione ad Arcivescovo 15 agosto 1959 da papa Giovanni XXIII
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
18 febbraio 1946 da Pio XII (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 33 anni, 8 mesi e 5 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato

Ordinazioni

Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Antonio Caggiano (Coronda, 30 gennaio 1889; † Buenos Aires, 23 ottobre 1979) è stato un cardinale e arcivescovo argentino.

Cenni biografici

Nato il 30 gennaio 1889 a Coronda, diocesi di Santa Fe, Argentina.

Formazione

Ha studiato al Seminario di Santa Fe. Ordinato sacerdote il 23 marzo 1912 a Santa Fe. Ministero pastorale a Santa Fe, 1912-1913. Membro della Facoltà del Seminario di Santa Fe, 1913-1931. Pastorale nell'Azione Cattolica Argentina, 1913-1931; cappellano nazionale, 1931-1933. Vicario generale dell'Ordinario Militare, 1933-1934.

Episcopato

Eletto vescovo di Rosario‎ il 13 settembre 1934, è stato consacrato il 17 marzo 1935 a Rosario da Filippo Cortesi (ch), arcivescovo titolare di Sirace, nunzio in Argentina, assistito da Nicolás Fasolino, arcivescovo di Santa Fe, e da Fortunado Devoto, vescovo titolare di Attea, ausiliare di Buenos Aires. Il suo motto episcopale era Impendam et super impendar.

Cardinalato

Creato cardinale presbitero da Pio XII nel concistoro del 18 febbraio 1946, ha ricevuto la Berretta rossa e il titolo di San Lorenzo in Panisperna il 22 febbraio 1946. Legato Pontificio al Congresso Mariano Nazionale a Catamarca (Argentina), il 24 aprile 1954; Legato Pontificio al Congresso dell'Educazione Cattolica a La Paz (Bolivia), l'8 settembre 1948. Ha partecipato alla Prima Conferenza Generale dell'Episcopato Latino-Americano a Rio de Janeiro, in Brasile, dal 25 luglio al 4 agosto 1955. Perseguitato dal regime peronista, 1955. Legato Pontificio al Congresso Eucaristico Bolivariano, a Caracas, in Venezuela, il 10 novembre 1956.

Ha preso parte al conclave del 1958, che ha eletto papa Giovanni XXIII. Promosso alla sede metropolitana primaziale di Buenos Aires, il 15 agosto 1959. Ordinario delle Forze Armate il 14 dicembre 1959. Ha partecipato al Concilio Vaticano II, 1962-1965; membro del Consiglio di Presidenza, 1962-1965. Ha partecipato poi al conclave del 1963 che ha eletto papa Paolo VI. Ha perso il diritto a partecipare al conclave per aver compiuto gli ottant'anni, il 1º gennaio 1971. Dimessosi dal governo pastorale dell'arcidiocesi, il 22 aprile 1975. Cardinale protoprete, il 17 dicembre 1978.

Morte

Morto il 23 ottobre 1979 a Buenos Aires, è stato sepolto nella Cappella del Sagrado Corazón y Santa Margarita María de Alcoque nella cattedrale metropolitana di Buenos Aires. Alla sua morte era il membro più anziano del Sacro Collegio cardinalizio.

Onorificenze

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine al Merito della Repubblica Italiana (Italia)
— 6 aprile 1961[1]

Genealogia episcopale

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi la voce genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Rosario Successore: BishopCoA PioM.svg
- 13 settembre 1934 - 15 agosto 1959 Silvino Martínez I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Silvino Martínez
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Panisperna Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ermenegildo Pellegrinetti 22 febbraio 1946 - 23 ottobre 1979 Michael Michai Kitbunchu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ermenegildo Pellegrinetti {{{data}}} Michael Michai Kitbunchu
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale dell'Argentina Successore: Mitra heráldica.svg
- 1958 - 1970 Adolfo Servando Tortolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Adolfo Servando Tortolo
Predecessore: Arcivescovo metropolita di Buenos Aires Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Fermín Emilio Lafitte 15 agosto 1959 - 22 aprile 1975 Juan Carlos Aramburu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fermín Emilio Lafitte {{{data}}} Juan Carlos Aramburu
Predecessore: Primate di Argentina Successore: PrimateNonCardinal PioM.svg
Fermín Emilio Lafitte 15 agosto 1959 - 22 aprile 1975 Juan Carlos Aramburu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fermín Emilio Lafitte {{{data}}} Juan Carlos Aramburu
Predecessore: Vicario castrense per l'Argentina Successore: BishopCoA PioM.svg
Fermín Emilio Lafitte 14 dicembre 1959 - 7 luglio 1975 Adolfo Servando Tortolo I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Fermín Emilio Lafitte {{{data}}} Adolfo Servando Tortolo
Predecessore: Ordinario per i fedeli di rito orientale in Argentina Successore: BishopCoA PioM.svg
- 15 agosto 1959 - 22 aprile 1975 Juan Carlos Aramburu I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Juan Carlos Aramburu
Note
Voci correlate

Concistori di Pio XII