Ranuccio I Farnese

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ranuccio Farnese
Stemma ducato Parma Piac.Guast..gif
Laico
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Ranuccio First Farnese.jpg

Cesare Aretusi Ritratto di Ranuccio I Farnese, Galleria nazionale, Parma.
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 52 anni
Nascita Parma
28 marzo 1569
Morte Parma
5 marzo 1622
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Ranuccio Farnese, detto Ranuccio I Farnese (Parma, 28 marzo 1569; † Parma, 5 marzo 1622), fu il 4 duca di Parma e regnò dal 1592 al 1622.

Cenni biografici

Nacque a Parma il 28 marzo 1569, secondogenito di Alessandro e Maria d'Aviz. Era nipote da parte di madre di Sebastiano re di Portogallo. Ebbe due fratelli, Margherita la primogenita e Odoardo che divenne cardinale.

La sua infanzia fu segnata dalla lontananza del padre al comando delle truppe spagnole nelle Fiandre, dalla precoce perdita della madre nel luglio del 1577 e dalla separazione dai fratelli, cresciuti in Abruzzo dalla nonna Margherita d'Austria.

Fu reggente del Ducato in nome del padre Alessandro, impegnato nelle guerre per conto di Filippo II e obbligato a lunghe assenze dalle vicende politiche e militari del tempo. Morto il padre nel 1592 resse a tutti gli effetti il ducato. Nel 1594 emanò le Costituzioni Farnesiane, che modificarono l'assetto del diritto pubblico e regolamentarono molteplici aspetti della vita del Ducato, trasformandone il sostanza il suo antico aspetto feudale. Il nuovo assetto politico, più accentratore, rimase in vigore per secoli.

La nuova Costituzione portò a frizioni tra il duca e la nobiltà locale spogliata degli antichi privilegi, che trovarono tragico culmine nella famosa congiura Sanseverino-Sanvitale del 1611-12. In occasione del processo per uxoricidio del conte Alfonso Sanvitale, infatti, emerse il progetto di sterminare tutti i Farnese, elaborato dal suddetto Sanvitale, dalla marchesa Sanseverino e dal di lei marito Orazio Simonetta, con il sostegno fra gli altri di Vincenzo I Gonzaga, del principe Pico della Mirandola e del duca Carlo Emanuele I di Savoia. La reazione di Ranuccio fu implacabile: tutti i congiurati furono decapitati e i loro beni confiscati.

Nel 1600 sposò a Roma Margherita Aldobrandini, pronipote di papa Clemente VIII e sorella del cardinale Pietro. L'unione fu voluta per siglare la pace tra le due potenti famiglie. Il matrimonio, che venne celebrato personalmente dal papa il 7 maggio, garantì a Ranuccio I una ricca dote e finalmente l'autonomia del ducato, che era ancora un feudo della Chiesa affidato alla famiglia Farnese.

La coppia fu funestata da una serie di aborti e parti prematuri con esito letale. Per garantire una successione nel 1605, contro il parere del fratello cardinal Odoardo che aspirava alla successione, aveva legittimato il figlio Ottavio nato nel 1598 dalla relazione con Briseide Ceretoli. Nel 1610 nacque il primogenito Alessandro, ma essendo sordomuto era inabile alla successione. Solo nel 1612 nacque un figlio sano, a cui fu dato il nome del fratello cardinale, seguito da Maria (1615), Vittoria (1618) e Francesco Maria (1619), che divenne cardinale. Una volta dimostratosi Odoardo in grado di succedergli il duca accusò Ottavio di aver congiurato ai suoi danni. Nel 1621 lo fece incarcerare nella Rocchetta dove morì nel 1643. Ebbe altri figli illegittimi: Francesco, nel 1602, morto infante; Alessandro, nel 1603, morto infante; Maura Margherita, nel 1604, divenuta monaca benedettina del monastero di San Paolo di Parma e Caterina, nel 1616, divenuta monaca benedettina del monastero di Sant'Alessandro di Parma.

Notevole fu l'attenzione del duca per la vita culturale che si concretizzò in finanziamenti allo Studium parmense, nella creazione del Collegio dei Nobili, scuola riservata ai rampolli della migliore aristocrazia europea, nonché della Accademia degli Innominati, che annoverò fra i suoi membri Torquato Tasso e Giambattista Guarini. Fece edificare il palazzo farnesiano, detto della Pilotta, e il Teatro Farnese, completato fra il 1617 e il 1618 su progetto di Giovanni Battista Aleotti.

Morì improvvisamente il 5 marzo 1622.

Ascendenza

Ranuccio I Farnese Padre:
Alessandro Farnese
Nonno paterno:
Ottavio Farnese
Bisnonno paterno:
Pier Luigi Farnese
Trisnonno paterno:
Papa Paolo III
Trisnonna paterna:
Silvia Ruffini
Bisnonna paterna:
Gerolama Orsini
Trisnonno paterno:
Conte Ludovico Orsini
Trisnonna paterna:
Giulia Conti
Nonna paterna:
Margherita d'Austria
Bisnonno paterno:
Carlo V d'Asburgo
Trisnonno paterno:
Filippo I di Castiglia
Trisnonna paterna:
Giovanna di Castiglia
Bisnonna paterna:
Giovanna van der Gheynst
Trisnonno paterno:
Gilles Johann van der Gheynst
Trisnonna paterna:
Johanna van der Caye van Cocambi
Madre:
Maria d'Aviz
Nonno materno:
Eduardo d'Aviz
Bisnonno materno:
Manuele I del Portogallo
Trisnonno materno:
Ferdinando d'Aviz
Trisnonna materna:
Beatrice d'Aviz
Bisnonna materna:
Maria di Trastámara
Trisnonno materno:
Ferdinando II di Aragona
Trisnonna materna:
Isabella di Castiglia
Nonna materna:
Isabella di Braganza
Bisnonno materno:
Giacomo di Braganza
Trisnonno materno:
Ferdinando II di Braganza
Trisnonna materna:
Isabella di Viseu
Bisnonna materna:
Leonor Pérez de Guzmán
Trisnonno materno:
Juan de Guzman, duca di Medina Sidonia
Trisnonna materna:
Isabel de Velasco

Successione degli incarichi

Predecessore: Duca di Parma Successore: Stemma ducato Parma Piac.Guast..gif
Alessandro Farnese 15921622 Odoardo I Farnese I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Farnese {{{data}}} Odoardo I Farnese
Predecessore: Duca di Castro Successore: Duchy of Castro CoA.svg.png
Alessandro Farnese 15921622 Odoardo I Farnese I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alessandro Farnese {{{data}}} Odoardo I Farnese
Bibliografia
  • Gigliola Fragnito, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 86 2016, online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.