Pietro Aldobrandini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Pietro Aldobrandini
ALDOBRANDINI PIETRO 10021621.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

1593 PETRUS ALDOBRANDINUS - ALDOBRANDINI PIETRO.JPG

'
Titolo cardinalizio
{{{titolo}}}
Età alla morte 50 anni
Nascita Roma
1571
Morte Roma
10 febbraio 1621
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 17 ottobre 1604 da Clemente VIII
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
17 settembre 1593 da Clemente VIII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Pietro Aldobrandini (Roma, 1571; † Roma, 10 febbraio 1621) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Roma nel 1571, primogenito dei due figli di Pietro, avvocato concistoniale, e Flaminia Ferracci, di umili origini. La sorella secondogenita Olimpia si sposò con Gianfrancesco Aldobrandini. Era nipote da parte di padre del futuro papa Clemente VIII.

Studiò a Roma, prima presso i padri della Vallicella, poi sotto la guida diretta di Filippo Neri. Ottenne il dottorato in utroque iure. Nel 1592, quando lo zio Ippolito fu innalzato al pontificato, l'Aldobrandini, unico discendente maschio, parve destinato a perpetuare il nome di famiglia.

Clemente VIII lo nominò avvocato concistoriale e gli affidò la prefettura di Castel sant'Angelo nel marzo del 1592. Nel suo primo concistoro tenuto il 17 settembre dell'anno seguente lo creò cardinale assieme al cugino Cinzio Passeri Aldobrandini. Ricevette la berretta rossa il 3 novembre con il titolo di cardinale diacono di San Nicola in Carcere.

Tra i due cardinali nipoti si accese subito una certa rivalità ma Pietro seppe presto prevalere sul cugino e accentrare nelle proprie mani tutti gli affari della segreteria di stato, anche quelli che ufficialmente rientravano nella sfera di competenza di Cinzio.

Fu governatore di Fermo dal 27 gennaio 1595 fino al 14 dicembre 1605 e abate commendatario di Fossanova. Fu governatore di Ferrara dal 1598 al 1605, e in questo ruolo fu l'abile negoziatore dell'adesione della città allo Stato Pontificio.

Il 20 dicembre 1599 fu nominato Camerlengo, carica che tenne sino alla morte. Il 25 settembre 1600 fu a Firenze, come legato a latere, per benedire le nozze tra il re Enrico IV di Francia e Caterina de' Medici.

Importante fu il suo ruolo nelle vicende che portarono alla firma del Trattato di Lione del 17 gennaio 1601: fu lui a convincere Enrico IV di Francia e Carlo Emanuele I di Savoia a terminare la guerra per il possesso del Marchesato di Saluzzo.

Nel 1604, dopo aver preso gli ordini sacri, optò per il titolo di cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura.

Il 13 settembre di quell'anno fu nominato arcivescovo di Ravenna. Ricevette la consacrazione episcopale il 17 ottobre nella basilica lateranense da suo zio assistito dai cardinali Francesco Tarugi, Alessandro de' Medici e Ottavio Bandini.

Partecipò ai due conclavi tenutisi l'anno seguente e che elessero papi Leone XI e Paolo V. Optò per il titolo di Santi Giovanni e Paolo. Divenne nel 1610 abate commendatario dell'abbazia di Rosazzo. Fu camerlengo del Sacro Collegio dei Cardinali dal 10 gennaio 1611 al 9 gennaio dell'anno seguente. Nel 1612 optò per il titolo di santa Maria in Trastevere. Nel 1620 divenne cardinale vescovo della sede suburbicaria di Sabina, mantenendo la conduzione dell'arcidiocesi di Ravenna. Partecipò al conclave del 1621, che elesse papa Gregorio XV.

Morì a Roma il giorno dopo la chiusura del conclave e fu sepolto nella chiesa di santa Maria sopra Minerva.

Genealogia episcopale


Predecessore: Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Federico Borromeo 3 novembre 1593- 4 giugno 1604 Carlo Emmanuele Pio di Savoia I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Federico Borromeo {{{data}}} Carlo Emmanuele Pio di Savoia
Predecessore: Cardinale presbitero di San Pancrazio fuori le mura Successore: Stemma cardinale.png
Girolamo Mattei 4 giugno 1604 - 1 giugno 1605 Domenico Ginnasi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Girolamo Mattei {{{data}}} Domenico Ginnasi
Predecessore: Arcivescovo di Ravenna Successore: ArchbishopPallium PioM.svg
Cristoforo Boncompagni Ch 15 settembre 1604 - 1 febbraio 1621 Luigi Capponi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Cristoforo Boncompagni Ch {{{data}}} Luigi Capponi
Predecessore: Cardinale presbitero dei Santi Giovanni e Paolo Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ottavio Acquaviva d’Aragona (Sr.) 1 giugno 1605 - 4 giugno 1612 Pierre de La Baume I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ottavio Acquaviva d’Aragona (Sr.) {{{data}}} Pierre de La Baume
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria in Trastevere Successore: Stemma cardinale.png
Francesco Maria Bourbon Del Monte Santa Maria 4 giugno 1612 - 31 agosto 1620 Bartolomeo Cesi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Maria Bourbon Del Monte Santa Maria {{{data}}} Bartolomeo Cesi
Predecessore: Cardinale vescovo di Sabina Successore: Stemma cardinale.png
Benedetto Giustiniani 31 agosto 1620 - 10 febbraio 1621 Odoardo Farnese I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Benedetto Giustiniani {{{data}}} Odoardo Farnese
Predecessore: Camerlengo di Santa Romana Chiesa Successore: COA Cardinal Camerlingue template.svg
Enrico Caetani 1599 - 10 febbraio 1621 Ludovico Ludovisi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Enrico Caetani {{{data}}} Ludovico Ludovisi
Predecessore: Penitenziere Maggiore Successore: Coat of arms of the Vatican City.svg
Giulio Antonio Santorio 1602 - 1605 Cinzio Passeri Aldobrandini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giulio Antonio Santorio {{{data}}} Cinzio Passeri Aldobrandini
Bibliografia
  • Elena Fasano Guarini, Dizionario Biografico degli Italiani, Vol. 2 (1960), online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.