San Terenziano

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Terenziano di Todi
Vescovo · Martire
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo
{{{note}}}

Amb.umbro S.Terenziano-Todi XVI.jpg

Ambito umbro, San Terenziano di Todi (fine XVI - inizio XVII secolo), olio su tela
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita I secolo
Morte 1º settembre 138
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale I secolo
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile I secolo
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Todi
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 1º settembre
Altre ricorrenze
Santuario principale Chiesa di San Terenziano (Gualdo Cattaneo)
Attributi Mitria, baculo pastorale, palma del martirio
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 1º settembre, n. 4:
« A Todi in Umbria, san Terenziano, vescovo. »

San Terenziano di Todi (I secolo; † 1º settembre 138) è stato un vescovo e martire italiano del II secolo venerato dalla Chiesa cattolica.

Biografia

Non esistono dati biografici certi su Terenziano: essendo il suo nome di chiara origine latina gli storici propendono per una provenienza romana. È stato una figura di primo piano nella diffusione del Cristianesimo nell'antica Tuscia.

Dallo studio delle numerose iscrizioni lapidee romane, l'agiografo mons. Zaffarami fa risalire la venuta della gens Terentia (a cui Terenziano sarebbe appartenuto) nel territorio dell'antica Tuscia ai primi anni del II secolo.

Terenziano venne eletto vescovo di Todi in tarda età.

Il proconsole Leziano, istigato da Flacco (sacerdote del tempio di Giove), lo accusò di praticare arti magiche. Terenziano venne quindi arrestato e processato. Nonostante le torture cui venne sottoposto, Terenziano non sconfessò il suo credo religioso. Secondo la tradizione gli venne amputata la lingua, ma a diventare muto fu lo stesso Leziano che morì poco dopo.

Il processo fu ripreso dagli augustali Celso e Leonzio e vide il coinvolgimento come coimputato di Flacco, nel frattempo convertito e battezzato dallo stesso Terenziano. Saranno entrambi condannati alla decapitazione. Era il primo di settembre. Incerta è la datazione. Secondo la Passio Sancti Terenctiani il martirio sarebbe avvenuto sotto l'impero di Publio Elio Traiano Adriano 85 anni dopo la morte di Cristo.

Secondo la tradizione due cristiani, avvertiti in sogno, seppellirono i corpi di Terenziano e Flacco in un luogo chiamato Colonia che distava otto miglia dalla città. Da quel momento il luogo venne identificato con il nome del santo: San Terenziano.

La Passio Sancti Terenctiani, che ebbe una grande diffusione nel medioevo, ponendo il martirio sotto l'imperatore Adriano è l'unico testo che fa risalire la diocesi umbra al II secolo. Non solo, ma rimarcando l'età avanzata di Terenziano all'epoca del martirio, di fatto suggerisce la suggestiva ipotesi dell'apostolicità della chiesa di Todi.

In realtà eminenti studiosi ritengono l'ipotesi non credibile. In particolare nel Martirologio Geronimiano al primo di settembre si fa esplicito riferimento In Tudertina Tusciae Terentiani episcopi e l'espressione ha indotto l'autorevole Lanzoni a collocare un Terenziano vescovo nel IV secolo. La tesi ha evidentemente ragioni e controragioni. Quest'ultime si nutrono essenzialmente del fatto che l'espressione episcopi normalmente non è riferita ai vescovi martiri. Mentre a favore della tesi lanzoniana, l'agiografo Giovanni Lucchesi osserva che l'antica cattedrale di Todi fu la pieve extraurbana di san Terenziano ed è notorio cha la titolazione delle cattedrali indica piuttosto il costruttore che il santo.

Il culto

Il culto di san Terenziano è diffuso in molte zone d'Italia. In particolare Terenziano è il santo patrono delle seguenti località:

La sua Memoria liturgica cade il 1º settembre.

Fonti
  • Mons. Zaffarami, San Terenziano primo vescovo e martire di Todi..., Todi 1935
  • Annuario delle diocesi e del clero d'Italia 1924
  • G. Lucchesi, Terenziano, in Bibliotheca Sanctorum, XII, coll. 370-372, Roma 1961-1970
  • Lanzoni, La Passio S. Sabini, 1903
  • O. Maturo, Antica leggenda e inni inediti di San Terenziano, in Archivio per la Storia Ecclesiastica dell'Umbria, I (1913), pp. 239-247
  • P. Chiricozzi, San Terenziano V.M. Patrono di Capranica, Roma 1985 (nuova edizione)
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.