Santa Maria Crocifissa (Paola) di Rosa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Disambig-dark.svg
Nota di disambigua - Se stai cercando altri significati del nome Santa Maria, vedi Santa Maria (disambigua).
Santa Maria Crocifissa Di Rosa, A.D.C.
Religiosa
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo Paola Francesca Maria
Santa
{{{note}}}

S.MariaCrocifissadiRosa.jpg

Santa Maria Crocifissa di Rosa
{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 42 anni
Nascita Brescia
6 novembre 1813
Morte Brescia
15 dicembre 1855
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa Chiesa di San Lorenzo (Brescia), 18 giugno 1852
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 26 maggio 1940, da Pio XII
Canonizzazione 12 giugno 1954, da Pio XII
Ricorrenza 15 dicembre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi Giglio
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Sito ufficiale o di riferimento
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 15 dicembre, n. 6:
« A Brescia, santa Maria Crocifissa Di Rosa, vergine, che consacrò i suoi beni e tutta se stessa alla salvezza spirituale e materiale del prossimo e fondò l'Istituto delle Ancelle della Carità. »

Santa Maria Crocifissa Di Rosa, al secolo Paola Francesca Maria (Brescia, 6 novembre 1813; † Brescia, 15 dicembre 1855) è stata una religiosa e fondatrice italiana della congregazione delle Ancelle della Carità: è stata beatificata nel 1940 e proclamata santa da papa Pio XII il 12 giugno 1954.

Biografia

Era figlia di Clemente Di Rosa e di Camilla Albani, appartenenti ad una nobile famiglia bresciana. Perse la madre all'età di undici anni, in quello stesso anno entrò nel collegio della Visitazione per completare gli studi.

A diciassette anni terminati gli studi, la famiglia pensò a un matrimonio, ma Paola rivelò al padre di aver fatto voto di castità. Il padre la mandò allora a dirigere una fabbrica di filati della famiglia a Acquafredda in riva al fiume Chiese, fabbrica che dava lavoro a una settantina di operaie.

In aggiunta all'impegno come manager dell'azienda famigliare la giovane iniziò a organizzare aiuti per i poveri e gli ammalati, organizzando attorno a sé un gruppo di giovani ragazze della regione, che svolsero senza alcun riconoscimento un intensa attività come infermiere e catechiste.

Nel 1836 la Lombardia fu colpita dal colera, e il gruppo di giovani donne si distinse nell'assistenza dei malati sia in lazzaretto che nelle case private. In quegli anni, con l'aiuto del vescovo Pinzoni, il gruppo diede vita a due scuole per sordomuti.

Nel 1840 il gruppo contava 32 compagne con esperienza infermieristica e di istruzione religiosa pur non avendo ancora uno statuto ufficiale.

Corpo di di Santa Maria Crocifissa di Rosa; Brescia, Istituto delle Ancelle della Carità

L'istituto ottenne l'approvazione dall'imperatore Ferdinando I d'Austria il 7 maggio 1844 e quella di papa Pio IX il 23 dicembre 1847. Con la definitiva approvazione imperiale del 14 aprile 1852 si poté procedere all'erezione canonica della congregazione e venne celebrata la cerimonia della professione dei voti da parte delle prime aspiranti.

Anche Paola Francesca pronunciò i voti religiosi, prendendo il nome di suor Maria Crocifissa, come la sorella maggiore morta nel 1839.

La comunità estese il proprio operato in tutta la Lombardia e nel Veneto.

Nel 1954 Maria Crocifissa si ammalò gravemente nella casa di Mantova: rientrata a Brescia vi morì il 15 dicembre dello stesso anno all'età di 47 anni.

Voci correlate
Collegamenti esterni


Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.