Alois Grillmeier

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Alois Grillmeier, S.J.
Stemma del cardinale Grillmeier.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Alois Grillmeier.jpg

Kipioσ eσtin iheσoyσ xpiσtoσ
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 88 anni
Nascita Pechbrunn
1º gennaio 1910
Morte Unterhaching
13 settembre 1998
Sepoltura Pullach im Isartal
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale Monaco di Baviera, 24 giugno 1937
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
26 novembre 1994 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Alois Grillmeier (Pechbrunn, 1º gennaio 1910; † Unterhaching, 13 settembre 1998) è stato un cardinale tedesco.

Cenni biografici

Nato il 1º gennaio 1910 a Pechbrunn, nella diocesi di Regensburg, in Germania. Un suo fratello era pure sacerdote Gesuita. Grillmeier ha studiato al Liceo Classico di Regensburg.

Formazione e ministero sacerdotale

Dopo avere studiato al Seminario Minore di Regensburg, l'11 aprile 1929 è entrato nel noviziato della Compagnia di Gesù, dove ha emesso i primi voti il 16 aprile 1931. Ha studiato filosofia nella Facoltà di Filosofia di Pullach, Monaco di Baviera, dove ha ottenuto la licenza in filosofia. Ha poi proseguito nella facoltà di Teologia di Valkenburg, in Olanda, e poi a Francoforte, in Germania, dove ha conseguito la licenza in Teologia.

Il 12 ottobre 1939 i Gesuiti furono espulsi dai Nazisti e dovette andarsene in Austria; qui ha studiato presso la Facoltà di Teologia di Innsbruck, per poi passare alla Pontificia Università Gregoriana di Roma, alla Casa dei Gesuiti per gli scrittori di Monaco, alla Facoltà di Teologia di Freiburg im Breisgau, dove ha conseguito il dottorato in Teologia dogmatica. Finito il terzo periodo di prova a Rottmannshöhe (Monaco di Baviera) e a Feldkirch, in Austria, ha emesso i voti perpetui a Pullach il 15 agosto 1946.

Ordinato presbitero il 24 giugno 1937 a Monaco, ha fatto ulteriori studi fra il 1937 e il 1942. Ha fatto il servizio militare nell'esercito tedesco, dall'11 febbraio 1942 al 20 aprile 1944, quando i Gesuiti furono espulsi perchè non erano degni di difendere la patria.

In seguito, (1944-1950), ha iniziato la sua carriera come docente di Teologia fondamentale e dogmatica prima a Pullach e Buren (Westfalia), poi all'Istituto Teologico dei Gesuiti Sankt Georgen di Francoforte (1950-1978). Il suo nome è diventato noto quando ha preso parte, come Consigliere Teologico di Wilhelm Kempf vescovo di Limburg, al Concilio Vaticano II, 1962-1965; è stato membro della Commissione Teologica Conciliare assieme a Karol Wojtyla, arcivescovo di Arcidiocesi di Cracovia, Polonia, (1963-1965).

Grillmeier si è attivato nel campo dell'Ecumenismo, servendo come consigliere per l'Istituto Pro Oriente di Vienna e partecipando a diversi dialoghi teologici informali con le Chiese Orientali Ortodosse. Inoltre, si è recato quattro volte in Zambia e Malawi per presentare i documenti conciliari ai vescovi e ai missionari.

Caporedattore della rivista Scholastik, poi Theologie und Philosophie, pubblicata dalla Facoltà di Teologia di Francoforte, 1964-1970, è stato membro dell'Accademia Bavarese delle Scienze dal 1933, ha ricevuto le lauree ad honorem dalle Università di Mainz, Innsbruck e Bamberg.

Ministero episcopale

Ha chiesto di essere dispensato dall'obbligo dell'ordinazione episcopale, concessione avuta da Papa Giovanni Paolo II.

Cardinalato

Creato cardinale diacono nel Concistoro del 26 novembre 1994 da Papa Giovanni Paolo II, ha ricevuto la Berretta rossa e il Titolo cardinalizio di San Nicola in Carcere lo stesso giorno.

Avendo l'età di 87 anni al momento della nomina, non ha avuto il diritto di partecipare al conclave. Il suo motto cardinalizio era Kipioσ eσtin iheσoyσ xpiσtoσ.

Morte

Ha trascorso gli ultimi mesi di vita in una casa per anziani dei Gesuiti a Unterhaching, nella provincia meridionale di Monaco di Baviera, dove è morto il 13 settembre 1998. È stato sepolto nel Cimitero gesuita del Collegio Berchmans di Pullach im Isartal, vicino Monaco.

Pubblicazioni

Nel corso degli anni ha scritto dodici pubblicazioni maggiori e diversi articoli accademici. La sua opera magna rimane Gesù il Cristo nella fede della chiesa. Paideia, editore Claudiana, 2018

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale diacono di San Nicola in Carcere Successore: CardinalCoA PioM.svg
Patrick Aloysius O'Boyle 26 novembre 1994 - 13 settembre 1998 Zenon Grocholewski I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Patrick Aloysius O'Boyle {{{data}}} Zenon Grocholewski

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.