Francisco Antonio Javier de Gardoqui Arriquíbar

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francisco Antonio Javier de Gardoqui Arriquíbar
Guardoqui 27018120.jpeg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

Cardenal Gardoqui por Madrazo.jpeg

José de Madrazo Ritratto del cardinale particolare (1816).
'
Titolo cardinalizio
Età alla morte 72 anni
Nascita Bilbao
9 ottobre 1747
Morte Roma
27 gennaio 1820
Sepoltura chiesa di santa Maria in Vallicella
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1º giugno 1776
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo mai nominato
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile mai consacrato
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
8 marzo 1816 da Pio VII (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Francisco Antonio Javier de Gardoqui Arriquíbar (Bilbao, 9 ottobre 1747; † Roma, 27 gennaio 1820) è stato un cardinale spagnolo.

Cenni biografici

Nacque a Bilbao il 9 ottobre 1747 in una famiglia di banchieri proprietari della banca Gardoqui Arriquíbar. Il fratello Diego Gardoqui e Arriquibar fu diplomatico. Fu battezzato nella chiesa parrocchiale di Santiago a Bilbao.

Studiò teologia e diritto canonico a Valladolid, dove si addottorò in utroque iure. Ricevette l'ordinazione sacerdotale a Madrid il 1 ° giugno 1776. Nel 1781 divenne vicario generale di Palencia e nel 1785 fu procuratore dell'Inquisizione a Granada e Valladolid e arcidiacono di Sagunto e Alarcon.

La sua vasta conoscenza della legge e le sue capacità oratorie gli valsero la nomina nel 1789 di revisore della Corte della Sacra Rota del Regno di Castiglia. Fu consigliere dei re Carlo III e Carlo IV di Spagna. Nel 1802 fu tra i negoziatori della partecipato pace di Amiens. Si oppose al progetto di Puerto de la Paz de Abando perché contrario agli interessi della borghesia di Bilbao. Mantenne grande fermezza davanti alle pretese di Napoleone Bonaparte sia nei confronti degli spagnoli che della Santa Sede. In collaborazione con il fratello Diego María, ha redatto un progetto di colonizzazione della Pampa argentina da parte degli agricoltori baschi.

Fu creato cardinale da papa Pio VII nel concistoro del 8 marzo 1816. Ricevette la berretta rossa e il titolo di cardinale presbitero di santa Anastasia il 15 novembre 1817. Ottenne l'elevazione a basilica minore della parrocchiale in cui fu battezzato.

Morì a Roma il 27 gennaio 1820. I funerali si tennero nella chiesa del suo titolo, dove è sepolto.

Successione degli incarichi

Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Anastasia Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ferdinando Maria Saluzzo 15 novembre 1817 - 27 gennaio 1820 Johann Casimir von Häffelin I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ferdinando Maria Saluzzo {{{data}}} Johann Casimir von Häffelin
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.