Museo "Papa Luciani" di Canale d'Agordo

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Papa Luciani
CanaleAgordo MuseoPapa Luciani 001.jpg
Museo "Papa Luciani" (esterno)
Categoria Musei di Fondazione ecclesiastica
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Triveneto
Regione Stemma Veneto
Provincia Belluno
Comune Canale d'Agordo
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Diocesi di Belluno-Feltre
Indirizzo Piazza Papa Luciani, 1
32020 Canale d'Agordo (BL)
Telefono +39 3451512564
Fax +39 0437 590250
Posta elettronica info@fondazionepapaluciani.com
Sito web [1]
Proprietà Fondazione Papa Luciani Giovanni Paolo I
Tipologia storico
Contenuti Arredi, libri, manoscritti, sculture, medaglie, ex voto, paramenti sacri, suppellettile liturgica
Servizi Biblioteca, fototeca
Sistema museale di appartenenza
Sede Museo canonica parrocchiale
Datazione sede
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori Comitato per la Realizzazione di Opere in onore di Papa Luciani
Data di fondazione 26 agosto 1979
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Museo "Papa Luciani" di Canale d'Agordo (Belluno), allestito in alcuni ambienti della canonica attigui alla Chiesa di San Giovanni Battista, è stato aperto al pubblico il 26 agosto 1979, con l'intento di ricostruisce tramite oggetti e documenti la vita del cardinale Albino Luciani, eletto papa con il nome di Giovanni Paolo I.

Storia

Il Museo venne istituito all'indomani della visita apostolica di papa Giovanni Paolo II al paese natale del suo predecessore il 26 agosto 1979 per iniziativa del Comitato per la Realizzazione di Opere in onore di papa Luciani.

La raccolta documentale costituitasi nei locali della casa parrocchiale, fu rinnovata nel 1988, nel 1998 e nella primavera 2008, in occasione del 30° anniversario della elezione e morte di Giovanni Paolo I, in attesa dell'apertura nel nuova e più accogliente sede museale dedicata al pontefice.

Il nuovo museo, situato sulla Piazza Papa Luciani, già Piazza della Pieve, era l'antica sede della Confraternita dei Battuti (1455 - 1869), poi trasformata in municipio (1869 - 1982) per diventare poi sede di varie associazioni. In questo edificio, databile al XV secolo, troverà spazio l'intera esposizione dedicata a papa Giovanni Paolo I. Nel sottotetto verrà poi allestito il centro studi con annesso archivio e biblioteca.

Percorso espositivo e materiali

L'itinerario museale si articola in due sale espositive che si sviluppano al piano terreno della canonica parrocchiale, dove sono conservati oggetti (sculture, medaglie, ex voto, ecc.), fotografie e documenti che ricostruiscono le varie fasi della vita di papa Albino Luciani:

Tra i documenti e gli oggetti esposti, si segnalano:

  • registro del battesimo;
  • quaderno di quarta elementare;
  • lettere profetiche sulla sua elezione a Papa;
  • alcuni indumenti: tre vesti talari da canonico e da papa, una casula, le pantofole pontificie, la berretta da prete;
  • suppellettile liturgica: calice personale, baculo pastorale, ecc.

Completa la visita al Museo, la biblioteca con arredi originali dell'epoca, dove sono custoditi libri, manoscritti e lo storico armonium della chiesa parrocchiale.

Bibliografia
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.