Orsola Benincasa

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Venerabile Orsola Benincasa, R.R.T.T.
Suora
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Venerabile
Fondatrice delle Romite e delle Oblate dell'Immacolata Concezione (oggi Suore Teatine)

Orsola Benincasa.jpg

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 70 anni
Nascita Napoli
21 ottobre 1547
Morte Napoli
20 ottobre 1618
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerata da Chiesa cattolica
Venerabile il 7 agosto 1793, da Pio VI
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza [[]]
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it

Venerabile Orsola Benincasa (Napoli, 21 ottobre 1547; † Napoli, 20 ottobre 1618) è stata una religiosa, mistica e fondatrice italiana delle Romite e delle Oblate dell'Immacolata Concezione (oggi Suore Teatine).

Cenni biografici

Nacque a Napoli da Girolamo, di origini senesi, imparentato con santa Caterina, e Vincenza Genuina.

Dotata di grande fervore religioso, da giovane tentò di farsi ammettere tra le Clarisse del monastero di Santa Maria di Gerusalemme, ma venne rifiutata: attorno al 1581 si ritirò quindi in un eremo presso il Castel Sant'Elmo, sul Vomero, acquistandosi fama di santità ed attirando numerose discepole.

Dopo un'esperienza mistica, il 3 maggio del 1582 venne ricevuta in udienza a Frascati da papa Gregorio XIII, al quale comunicò di aver ricevuto da Dio l'incarico di trasmettergli un messaggio di riforma per tutta la Chiesa. Venne quindi fatta esaminare da una commissione, di cui facevano parte Giulio Antonio Santorio e Filippo Neri, che riconobbe le sue virtù.

Tornata a Napoli, nel 1582 fondò la congregazione delle Oblate della SS. Concezione di Maria, suore di vita attiva dedite all'educazione della gioventù e, dopo una visione (2 febbraio 1617), le Romite dell'Immacolata Concezione di Maria Vergine, monache di rigorosa clausura dedite alla preghiera contemplativa per sostenere, con la forza della preghiera, il lavoro apostolico delle Oblate.

Prima di morire la Benincasa chiese che le sue religiose venissero sottoposte al governo ed alla direzione spirituale dei Chierici Regolari Teatini, ma essendo contrario alle loro costituzioni i padri rifiutarono la proposta: solo nel 1633, ottenuta l'autorizzazione di papa Urbano VIII, le Oblate e le Romite passarono ufficialmente sotto la giurisdizione dei Teatini, di cui adottarono il nome.

Morì a Napoli il 20 ottobre del 1618.

Le virtù eroiche di suor Orsola Benincasa furono proclamate il 7 agosto 1793 nella basilica romana di Sant'Andrea della Valle da papa Pio VI, che le attribuì il titolo di venerabile.

L'università che a Napoli porta il suo nome le è stata intitolata perché eretta presso la cittadella monastica da lei fondata.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.