San Fulcranno di Lodeve

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Fulcranno di Lodeve
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

Miraclefulcran.jpg

François Matet, Miracolo di san Fulcrano di Lodeve (1805)
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte {{{età}}} anni
Nascita X secolo
Morte 13 febbraio 1006
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale X secolo
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 4 febbraio 949
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Lodève
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 13 febbraio
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di Lodeve
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 13 febbraio, n. 8:
« A Lodève sempre nella Gallia Narbonense, nell'odierna Francia, san Fulcrano, vescovo, insigne nell'amore verso i poveri e nello zelo per il culto divino. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

San Fulcranno di Lodeve, o Fulcrano (X secolo; † 13 febbraio 1006), è stato un vescovo francese, è venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia

Fu vescovo di Lodève. Secondo la biografia di Bernardo Gui, suo successore sulla cattedra di Lodève (†1331), Fulcranno nacque in una famiglia distinta, si consacrò al ministero ecclesiastico in giovane età, fu ordinato presbitero e sin dalla giovinezza condusse una vita casta e santa.

Quando nel 949 morì Teoderico, vescovo di Lodève, Fulcrano suo malgrado fu eletto suo successore e fu consacrato dall'arcivescovo di Narbona il 4 febbraio dello stesso anno.

Fu infaticabile nel suo impegno di conservare la morale nella sua diocesi, specialmente nel clero e fra i religiosi; ricostruì molte chiese e conventi, fra i quali la cattedrale dedicata a san Genesio e la chiesa del Santo Salvatore con l'annesso monastero benedettino.

Si dedicò in particolare all'assistenza ai poveri e agli ammalati, per cui fondò nuovi ospedali e aumentò le rendite di altri già esistenti.

Culto

Dopo la sua morte fu sepolto nella cattedrale di Lodève e venerato come santo. Il suo corpo, che si era preservato intatto, fu arso dagli ugonotti nel 1572 e si poterono salvare solo pochi resti. È il secondo patrono della diocesi di Lodève e la sua festa ricorre il 13 febbraio.

Lodève celebra la Fête de Saint Fulcran, una sagra popolare, a maggio, per una settimana.

Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.