Diocesi di Carcassonne e Narbona

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Carcassonne e Narbona
Dioecesis Carcassonensis et Narbonensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
vescovo Alain Émile Baptiste Planet
Sede Carcassonne

sede vacante
Carcassonne

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Montpellier
Regione ecclesiastica Midi
Aude-Position.png
Mappa della diocesi
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Jacques Joseph Marie Despierre, Ist. del Prado
Parrocchie 339
Sacerdoti

117 di cui 96 secolari e 21 regolari
1.547 battezzati per sacerdote

22 religiosi 215 religiose 11 diaconi
311.800 abitanti in 6.342 km²
181.000 battezzati (58,1% del totale)
Eretta 533
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
89 rue Jean Bringer, B.P. 103, 11003 Carcassonne CEDEX, France
tel. 4.68.47.05.31 fax. 4.68.47.76.81

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Carcassonne e Narbona (in latino: Dioecesis Carcassonensis et Narbonensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Montpellier appartenente alla regione ecclesiastica Midi. Nel 2006 contava 181.000 battezzati su 311.800 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Alain Émile Baptiste Planet. La diocesi di Carcassonne dal 2006 ha mutato nome di Carcassonne e Narbona. L'antica diocesi di Narbona fu soppressa e unita a quella di Carcassonne nel 1802.

Territorio

La diocesi comprende il dipartimento francese dell'Aude.

Sede vescovile è la città di Carcassonne, dove si trova la cattedrale di san Michele. A Narbona si eleva l'antica cattedrale dei Santi Giusto e Pastore.

Il territorio è suddiviso in 339 parrocchie.

Storia

La diocesi di Carcassonne fu eretta dopo il 533. I Visigoti in quell'epoca cercarono di compensare la perdita di Lodève e Uzès con l'elevazione di Carcassonne a sede vescovile. Il primo vescovo di cui si abbia riscontro riscontro è Sergius (589). Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Narbona.

Nel IX secolo furono erette le chiese di Notre-Dame de Canabès e di Notre-Dame de Limoux, ancor oggi meta di pellegrinaggio. Alla fine del'XI secolo fu ricostruita a Carcassonne la chiesa dei santi Nazaro e Celso e papa Urbano II, venuto a Carcassonne a predicare la Crociata benedisse l'inizio dei lavori. Le navate della chiesa sono di stile romanico, mentre il transetto e il coro sono gotici.

La storia della diocesi nel XIII secolo si interseca con la vicenda degli albigesi. Il monastero di Prouille, dove san Domenico nel 1206 fondò un istituto religioso per le albigesi convertite è oggi una meta di pellegrinaggio, consacrata alla Vergine. San Pietro di Castelnau, l'inquisitore cistercense martirizzato dagli albigesi nel 1208, santa Camelia, condannata a morte dagli stessi eretici e il gesuita san Giovanni Francesco Régis (1597-1640) nato a Fontcouverte nell'antica arcidiocesi di Narbona, sono i santi specialmente venerati nella diocesi di Carcassonne.

In seguito al Concordato, il 29 novembre 1801 quasi tutto il territorio dell'antica arcidiocesi di Narbona, pressoché tutta la diocesi di Saint-Papoul, una parte delle diocesi di Alet e di Mirepoix, nonché la diocesi di Perpignano furono uniti al territorio della diocesi di Carcassonne, mentre tutte le altre sedi citate vennero soppresse. Contemporaneamente, la sede di Carcassonne fu dichiarata suffraganea dell'arcidiocesi di Tolosa.

Il 6 ottobre 1822 fu ristabilita la sola diocesi di Perpignano, recuperandone il territorio da quello della diocesi di Carcassonne.

Il 16 dicembre 2002 la diocesi di Carcassonne entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Montpellier.

Il 14 giugno 2006 ha assunto il nome attuale.

Cronotassi dei vescovi

Vescovi di Carcassonne

Arcivescovi di Narbona

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 311.800 persone contava 181.000 battezzati, corrispondenti al 58,1% del totale.

Fonti
fonti Arcidiocesi di Narbona

4* (LA) Konrad Eubel, Hierarchia Catholica Medii Aevi, vol. 1, p. 356; vol. 2, p. 199; vol. 3, p. 253; vol. 4, p. 252

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.