San Rocco Gonzalez de Santa Cruz

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
San Rocco Gonzalez de Santa Cruz, S.J.
Presbitero · Martire
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
Santo

Roque González de Santa Cruz.jpg

{{{motto}}}
Titolo
Età alla morte 51 anni
Nascita Asunción Paraguai
17 novembre 1576
Morte 15 novembre 1628
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 1609
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 25 marzo 1599
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 28 gennaio 1934, da Pio XI
Canonizzazione 16 maggio 1988, da Giovanni Paolo II
Ricorrenza 15 novembre
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 15 novembre, n. 15:
« In località Caaró in Paraguay, santi Rocco González e Alfonso Rodríguez, sacerdoti della Compagnia di Gesù e martiri, che avvicinarono a Cristo le diseredate popolazioni indigene fondando i villaggi chiamati reducciones, nei quali il lavoro e la vita sociale si coniugavano liberamente con i valori del cristianesimo e furono per questo uccisi in un agguato dal sicario di uno stregone. »

San Rocco Gonzalez de Santa Cruz, in lingua spagnola Roque (Asunción Paraguai, 17 novembre 1576; † 15 novembre 1628), è stato un presbitero e martire paraguaiano, canonizzato da papa Giovanni Paolo II ad Asunción in Paraguay, il 16 maggio 1988.

Vita

Nacque il 17 novembre 1576 a Asunción, capitale del Paraguay, figlio di Don Bartolomé González de Villaverde e Doña María de Santa Cruz, coloni spagnoli.

Fu ordinato presbitero il 25 marzo 1599 la sua attenzione fu rivolta da subito alle popolazioni indigene di cui volle apprendere la lingua il guarani. Fu destinato come curato della cattedrale di Asunción, operò in questo compito per dieci anni; a 32 fu nominato vicario generale dell'ampia diocesi; carica che rifiutò. Nel 1609 entrò nella Compagnia di Gesù.

Fu inviato presso la tribù dei Guaycurúes, che indusse a lasciare il nomadismo insegnando loro l'agricoltura. In tutta la vasta zona del Rio de La Plata, era in atto l'istituzione delle reducciones, ossia villaggi indigeni nei quali i Gesuiti riunirono gli Indios che vivevano sparsi, per insegnare loro a lavorare stabilmente, convertirli al cristianesimo, avviarli alla vita civile; la prima "riduzione" fu quella di Sant'Ignazio Guassù.

Nel 1611 padre Rocco González prese a dirigere e perfezionare le reducciones iniziate dal gesuita padre di Lorenzana. Dal 1614 spinse le sue missioni apostoliche attraverso le regioni selvagge del Paranà e dell'Uruguay ancora inesplorate; continuando a fondare altre reducciones. Di lui si diceva che era presente in tutti i compiti, non pensava altro che alla sua chiesa, faceva il carpentiere, il falegname, l'architetto e muratore delle costruzioni.

Prese a difendere gli Indios contro l'avidità dei "commendatori" che cercavano di occupare le terre dei nativi. Istruiva nella fede e battezzava grandi e piccoli, amministrava i sacramenti. Questa forte presenza sollevò tra i nativi anche malumori e odi. Uno stregone di nome Niezú, fingendo di accondiscendere alle ragioni del missionario, preparò invece una congiura per sterminare le "riduzioni".

Il 15 novembre 1628 Padre Rocco González de Santa Cruz, dopo aver celebrato la Messa nella nuova "riduzione" nel Caaró, allora all'estremo confine dell'Uruguay oggi nel Brasile, mentre stava chinato ad attaccare il batacchio alla campana dell'erigenda chiesa, uno dei congiurati lo colpì sulla testa con una mazza facendolo stramazzare a terra morto; insieme a lui morì anche il confratello padre Alonso Rodriguez.

Culto

I gesuiti Rocco González, Alonso Rodriguez e San Juan del Castillo, ucciso due giorni dopo, furono beatificati da papa Pio XI il 28 gennaio 1934 e a seguito del riconoscimento di miracoli avvenuti per loro intercessione, sono stati canonizzati da papa Giovanni Paolo II ad Asunción in Paraguay, il 16 maggio 1988.

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.