Seconda lettera di Giovanni

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Seconda lettera di Giovanni
Firenze ChS.Felicita Pontormo S.GiovanniEvan 1525-28.jpg
Pontormo, San Giovanni evangelista (1525 - 1528), olio su tavola; Firenze, Chiesa di Santa Felicita
Sigla biblica 2Gv
Titolo originale
Altri titoli
Nazione [[]]
Lingua originale greco
Traduzione
Ambito culturale
Autore San Giovanni evangelista
Note sull'autore
Pseudonimo
Serie
Collana
Editore
Datazione fine del I secolo
Datazione italiana
Luogo edizione Efeso
Numero di pagine
Genere epistola
Ambientazione
Ambientazione Geografica
Ambientazione Storica

Personaggi principali:

Titoli dei racconti
Libro precedente Prima lettera di Giovanni
Libro successivo Terza lettera di Giovanni
Adattamento teatrale
Adattamento televisivo
Adattamento cinematografico
Note
Premi:
Collegamenti esterni:
ID ISBN

La Seconda lettera di Giovanni (2Gv) è un testo del Nuovo Testamento, inclusa tra le cosiddette lettere cattoliche.

È redatta in greco e l'attribuzione è ad un anonimo "presbitero". Per somiglianza di stile e tematiche è vicina al Vangelo di Giovanni e alla Prima lettera di Giovanni, e viene comunemente attribuita all'apostolo o a qualche pensatore della scuola giovannea, probabilmente redatta a Efeso verso la fine del I secolo.

È composta da solo 13 versetti contenenti varie esortazioni e riflessioni sull'anticristo.

Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.