Giovanni Canestri

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Giovanni Canestri
Canestristemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Canestrifoto.jpg

Opus tuum nos o Maria
Titolo cardinalizio
Età alla morte 96 anni
Nascita Castelspina
30 settembre 1918
Morte Roma
29 aprile 2015
Sepoltura
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 12 aprile 1941 da mons. Luigi Traglia
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 8 luglio 1961 da Giovanni XXIII
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 30 luglio 1961 dal card. Luigi Traglia
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Arcivescovo dal 8 febbraio 1975
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
28 giugno 1988 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Presbiteri Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Scheda nel sito della CEI
Scheda su cardinalrating.com
Giovanni Canestri (Castelspina, 30 settembre 1918; † Roma, 29 aprile 2015) è stato un cardinale e arcivescovo italiano.

Biografia

La formazione e il ministero sacerdotale

È nato a Castelspina, in diocesi di Alessandria, il 30 settembre 1918. All'età di undici anni è entrato nel Seminario vescovile di Alessandria. Conseguita la maturità classica, nel 1937 si è trasferito a Roma per proseguire la sua formazione sacerdotale presso il Pontificio Seminario Romano Maggiore. Nello stesso periodo ha frequentato i corsi dell'Università Lateranense, dove ha conseguito la licenza in teologia.

Ricevuta l'ordinazione sacerdotale il 12 aprile 1941 da Monsignor Luigi Traglia ha iniziato il suo servizio pastorale a Roma come vice-parroco alla Garbatella e a Pietralata, per alcuni mesi, e poi per nove anni a San Giovanni Battista De Rossi, nel quartiere romano Appio-Latino. Conseguita la Laurea in utroque iure presso l'Università Lateranense e quella in Lettere all'Università Statale, è stato nominato nel 1950 parroco dei Santi Ottavio e Compagni Martiri, nella borgata Ottavia. Dal 1951 al 1959 ha guidato la Comunità parrocchiale di Santa Maria della Consolazione a Casalbertone, distinguendosi per il suo impegno sacerdotale tra i giovani.

Nominato nell'agosto 1959 Direttore Spirituale del Pontificio Seminario Romano Maggiore, è stato anche Membro della Commissione per il primo Sinodo diocesano di Roma, recando il contributo della propria esperienza pastorale soprattutto alla Commissione VI, incaricata di approfondire il tema dell'educazione della gioventù. Inoltre ha ricoperto l'incarico di Esaminatore apostolico del Clero. Nel corso di questi anni ha insegnato Religione in diversi Istituti superiori romani.

Il ministero episcopale

L'8 luglio 1961 Giovanni XXIII lo eleggeva Vescovo titolare di Tenedo, nominandolo nel contempo Ausiliare del Cardinale Vicario di Roma, incaricato della cura pastorale del settore Est. Ricevuta l'ordinazione episcopale il 30 luglio successivo, il giovane Vescovo ha partecipato ai lavori del Concilio Ecumenico Vaticano II, intervenendo durante le Congregazioni generali sui temi dell'ecumenismo e della libertà religiosa.

Durante gli anni di servizio come Vescovo Ausiliare, ha ricoperto anche l'incarico di Delegato Vescovile per l'Azione Cattolica Italiana nella diocesi di Roma. Inoltre, nel 1965 ha dato avvio ad un centro di teologia e di formazione per i laici.

Il 7 gennaio 1971 veniva trasferito alla Sede episcopale residenziale di Tortona. Ha retto il governo pastorale della Diocesi per soli quattro anni.

L'8 febbraio 1975, infatti, Paolo VI lo richiamava a Roma, promuovendolo Arcivescovo titolare di Monterano ed affidandogli l'incarico di Vicegerente.

Il 22 marzo 1984 veniva nominato da Giovanni Paolo II Arcivescovo di Cagliari.

Fu trasferito infine all'arcidiocesi di Genova-Bobbio il 6 luglio 1987, dove raccolse l'eredità del cardinal Giuseppe Siri.

Il cardinalato

Fu creato e pubblicato cardinale da papa Giovanni Paolo II il 28 giugno 1988, con il titolo di Sant'Andrea della Valle.

La morte

Il 20 aprile 1995 divenne Arcivescovo emerito di Genova e si trasferì a Roma, dove morì il 29 aprile 2015 all'età di 96 anni[1].

Genealogia episcopale e successione apostolica

Successione apostolica

Predecessore: Vescovo titolare di Tenedo Successore: Stemma vescovo.png
Pedro Reginaldo Lira 8 luglio 1961 - 7 gennaio 1971 sede vacante I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pedro Reginaldo Lira {{{data}}} sede vacante
Predecessore: Vescovo di Tortona Successore: Stemma vescovo.png
Francesco Rossi 7 gennaio 1971 - 8 febbraio 1975 Luigi Bongianino I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francesco Rossi {{{data}}} Luigi Bongianino
Predecessore: Arcivescovo titolare di Monterano
Titolo personale di Arcivescovo
Successore: Stemma vescovo.png
Emilio Baroncelli 8 febbraio 1975 - 22 marzo 1984 Angel Gelmi Bertocchi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Emilio Baroncelli {{{data}}} Angel Gelmi Bertocchi
Predecessore: Arcivescovo di Cagliari Successore: Stemma arcivescovo.png
Giuseppe Bonfiglioli 22 marzo 1984 - 6 luglio 1987 Ottorino Pietro Alberti I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Bonfiglioli {{{data}}} Ottorino Pietro Alberti
Predecessore: Arcivescovo di Genova-Bobbio Successore: Stemma arcivescovo.png
Giuseppe Siri 6 luglio 1987 - 16 settembre 1989 - I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Giuseppe Siri {{{data}}} -
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Andrea della Valle Successore: Stemma cardinale.png
Joseph Höffner 28 giugno 1988 - 29 aprile 2015 Dieudonné Nzapalainga I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Joseph Höffner {{{data}}} Dieudonné Nzapalainga
Predecessore: Arcivescovo di Genova Successore: Stemma arcivescovo.png
- 16 settembre 1989 - 20 aprile 1995 Dionigi Tettamanzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
- {{{data}}} Dionigi Tettamanzi
Note
  1. È deceduto il Cardinale Giovanni Canestri. I funerali a Roma e a Genova, sul sito dell'Arcidiocesi di Genova.
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.