Anscar Chupungco

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Anscar J. Chupungco)
Anscar J. Chpoungco, O.S.B.
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Chupungco.jpg

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 73 anni
Nascita Filippine
10 novembre 1939
Morte Malaybalay
9 gennaio 2013
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa 13 aprile 1958
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 13 marzo 1965
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Anscar J. Chpoungco (Filippine, 10 novembre 1939; † Malaybalay, 9 gennaio 2013) è stato un presbitero, liturgista e teologo filippino, per anni preside del Pontificio Istituto Liturgico di Roma.

Note biografiche

Fece la professione monastica nell'ordine di San Benedetto il 13 aprile 1958, e il 13 marzo 1965 fu ordinado presbitero[1].

Conseguì il dottorato in teologia con la specializzazione in liturgia al Pontificio Ateneo Sant'Anselmo di Roma; ebbe come professori gli esperti che furono periti al Concilio Vaticano II.

Fu professore di storia della liturgia e di inculturazione della liturgica al Pontificio Istituto Liturgico, e divenne quindi preside dello stesso in due periodi non consecutivi (1978-1986; 1994-1997), e, in seguito, rettore magnifico dell'Ateneo.

Fondò il Paul VI Institute of Liturgy nelle Filippine con l'allora Vescovo di Bukidnon Gaudencio Rosales. È inoltre tra i fondatori della Maryhill School of Theology insieme a quattro presbiteri della Congregazione del Cuore Immacolato di Maria.

Terminato il servizio a Roma ritornò nelle Filippine, dove fu segretario della Commissione Episcopale di Liturgia. Fu anche rettore del San Beda College e di altre tre scuole intitolate a San Beda.

Fu consultore della Congregazione per il Culto Divino, e per dieci anni dell'International Commission on English in the Liturgy (ICEL), incarico che tenne per dieci anni.

Oggi di occupa di formazione liturgica al Paul VI Institute of Liturgy e alla Graduate School of Liturgy del San Beda College.

È chiamato a tenere conferenze di argomento liturgico in tutto il mondo.

Note
  1. Catalogus Monasteriorum OSB sitio XXI 2010.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.