Bernard de Montfaucon

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Bernard de Montfaucon, O.S.B.
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

Bernard de Montfaucon. Line engraving by B. Audran, 1744, af Wellcome V0004097.jpg

Benoît Audran le jeune Stampa, XVIII secolo, Ginevra, bibliothèque publique et universitaire, musée historique de la Réformation
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 86 anni
Nascita Soulatgé
16 gennaio 1655
Morte Abbazia di Saint-Germain-des-Prés,
21 dicembre 1741
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa Tolosa, 16 maggio 1676
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale 1680 ca.
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni

Bernard de Montfaucon (Soulatgé, 16 gennaio 1655; † Abbazia di Saint-Germain-des-Prés,, 21 dicembre 1741) è stato un monaco, letterato e storico francese. Fu uno studioso ed un erudito, curò l'edizione delle opere in lingua greca dei Padri della Chiesa ed è considerato il fondatore della paleografia greca; è inoltre considerato uno dei padri della moderna archeologia.

Cenni biografici

Nacque il 16 gennaio 1655 nel castello di Soulatgé, primogenito di una famiglia della nobiltà della Linguadoca.

Dopo una breve carriera militare e dopo la morte del padre e della madre, abbandonò il mondo per farsi monaco nel monastero dei maurini di Notre-Dame de la Daurade a Tolosa. Qui vi pronunciò i voti il 16 maggio del 1676. Dopo dieci anni trascorsi in questo monastero, dove completò i suoi studi di teologia e filosofia e apprese la lingua greca, fu chiamato presso il prestigioso scriptorium dell'abbazia di Saint-Germain-des-Prés a Parigi, per lavorare all'edizione dei Padri della Chiesa di lingua greca.

Lavorò alacremente e con l'aiuto di alcuni confratelli alla pubblicazione delle opere di sant'Atanasio (1698), di Origene (1713) e di san Giovanni Crisostomo pubblicata in tredici volumi dal 1718 al 1738. A tale scopo intrattenne una vasta corrispondenza con molti eruditi francesi e stranieri e compì, dal 1698 al 1701, un lungo viaggio di studi in Italia, dove poté consultare presso molte biblioteche i manoscritti in lingua greci tanto utili ai suoi studi. Dallo studio minuzioso di questi documenti stabilì dei criteri per la datazione degli stessi che raccolse nell'opera Palaeographia graeca (1708). Fu lui infatti a coniare il termine paleografia ("vecchia scrittura" in greco) utilizzato da allora per designare la disciplina che si consacra allo studio dei vecchi manoscritti.

Padre Montfaucon ebbe un grande interesse per le opere d'arte come sculture, pitture, mosaici e oggetti della vita comune, suscettibili di dare informazioni sui secoli passati. A tale scopo riprodusse le immagini di tutti gli oggetti antichi di cui si aveva conoscenza al suo tempo, raccogliendoli in due opere: L'Antiquité expliquée et représentée en figures (L'antichità spiegata e rappresentata in immagini), in quindici volumi in folio pubblicata tra il 1719 e il 1724, e Les monuments de la monarchie française (I monumenti della monarchia francese), in cinque volumi in folio pubblicati tra il 1729 e il 1734. Opere che ebbero un grande successo e che conobbero numerose riedizioni e traduzioni in inglese, tedesco e latino.

Fu poi autore, con l'intento di rendere servizio ai ricercatori, di numerosi cataloghi di manoscritti delle biblioteche francesi e straniere, che aveva riunito durante i suoi lunghi anni di studi, pubblicato con il titolo di Bibliotheca bibliothecarum manuscriptorum nova del 1739.

Fu questa la sua ultima grande opera. Morì nel suo monastero il 21 dicembre di due anni dopo. Fu sepolto nella cappella della Vergine dell'abbaziale. Durante la rivoluzione francese i suoi resti furono trasferiti nel giardino del Musée des monuments français. Nel 1819 furono riportati nella cappella del portico della chiesa di Saint-Germain-des-Prés. Dove da allora riposa accanto alle tombe di Jean Mabillon e Cartesio.

Opere

  • Analecta graeca, sive varia opuscula graeca inedita (Parigi, 1688)
  • S. Athanasii opera omnia (Parigi, 1698)
  • Diarium italicum (Parigi, 1702)
  • Bibliotheca Coisliniana (Parigi, 1705)
  • Collectio nova patrum graecorum (1706)
  • Palaeographia Graeca, sive, De ortu et progressu literarum graecarum (Parigi, 1708)
  • Bibliotheca Coisliniana olim Segueriana, Parigi: Ludovicus Guerin & Carolus Robustel, (Parigi, 1715)
  • L'antiquité expliquée et représentée en figures (vol. 1-15, Parigi, 1719-1724)
  • Les monuments de la monarchie française (vol. 1-5, Parigi, 1729-1733)
  • S. I. Chrisostomi opera omnia (Parigi, 1718—1738; nuova edizione 1735—1740)
  • Bibliotheca bibliothecarum manuscriptorum nova (vol. 1-2, Parigi, 1739)
Bibliografia
  • Biografia universale antica e moderna ossia Storia per alfabeto della vita pubblica e privata di tutte le persone che si distinsero per pere, azioni, talenti, virtù e delitti Vol. 34, pp. 44 ss. online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.