Diocesi di Santa Marta

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Santa Marta
Dioecesis Sanctae Marthae
Chiesa latina

Catedral de Santa Marta-1844-Acuarela de Edward Walhouse Mark.jpg
vescovo Luis Adriano Piedrahita Sandoval
Sede Santa Marta (Colombia)

sede vacante
Santa Marta (Colombia)

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Barranquilla
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Escudo de la Diocesis de Santa Marta.svg
Stemma
Mappasantamarta.gif
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Colombia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Hugo Eugenio Puccini Banfi
Parrocchie 51
Sacerdoti

90 di cui 77 secolari e 13 regolari
10.246 battezzati per sacerdote

16 religiosi 111 religiose 1 diaconi
1.108.496 abitanti in 23.876 km²
922.200 battezzati (83,2% del totale)
Eretta 1529
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Indirizzo
Carrera 4 N. 16-42, Santa Marta [Magdalena], Colombia
tel. (954)421.2643; 423.2671 fax. 421.3661
Collegamenti esterni

Dati dall'annuario pontificio 2005
Chiesa cattolica in Colombia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Santa Marta (in latino: Dioecesis Sanctae Marthae) è una sede della Chiesa cattolica in Colombia suffraganea dell'arcidiocesi di Barranquilla. Nel 2004 contava 922.200 battezzati su 1.108.496 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Luis Adriano Piedrahita Sandoval.

Territorio

La diocesi comprende il dipartimento colombiano di Magdalena.

Sede vescovile è la città di Santa Marta, dove si trova l'omonima cattedrale.

Il territorio è suddiviso in 51 parrocchie.

Storia

La diocesi è stata eretta nel 1529. La chiesa di sant'Anna fu consacrata cattedrale nel gennaio del 1533.[1] È incerto se il territorio della diocesi fosse ricavato dalla diocesi di Santo Domingo o da quella di Panamá. In ogni caso originariamente la diocesi era suffraganea dell'arcidiocesi di Siviglia, finché il 12 febbraio 1546 entrò a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Santo Domingo.

Durante l'episcopato di Juan de los Barrios, l'11 settembre 1562, la diocesi di Santa Marta fu elevata al rango di arcidiocesi metropolitana, ma la sede fu traslata a Bogotá. A Santa Marta fu eretta un'abbazia territoriale, ma già il 15 settembre 1577 fu ristabilita la sede vescovile, ora suffraganea dell'arcidiocesi di Santafé en Nueva Granada.

Il seminario fu istituito nel 1788, ma l'edificio che doveva ospitarlo sarà terminato il 4 gennaio 1811, dopo che il 30 maggio 1810 erano state apposte le insegne reali sulla facciata.

Il 20 giugno 1900 divenne suffraganea dell'arcidiocesi di Cartagena.

Il 17 gennaio 1905, il 2 aprile 1928 e il 26 ottobre 1962 ha ceduto porzioni del suo territorio a vantaggio rispettivamente dell'erezione del vicariato apostolico di Goajira (oggi diviso in diocesi di Riohacha e diocesi di Valledupar), della prefettura apostolica di Río Magdalena (oggi diocesi di Barrancabermeja) e della diocesi di Ocaña.

Il 26 aprile 1969 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Barranquilla.

Il 17 gennaio 2006 ha ceduto un'altra porzione di territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di El Banco.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2004 su una popolazione di 1.108.496 persone contava 922.200 battezzati, corrispondenti all'83,2% del totale.

Note
  1. Si veda la storia della cattedrale su [1]
  2. Arturo E. Bermúdez Bermúdez, Materiales para la Historia de Santa Marta, 1981, p. 157
  3. Enciclopedia Universal Ilustrada Europeo-americana: Apéndice, p. 1394
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.