Iginio Rogger

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Iginio Rogger
Presbitero
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Mons Iginio Roger.jpg

{{{didascalia}}}
{{{motto}}}
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 94 anni
Nascita Pergine
20 agosto 1919
Morte Trento
12 febbraio 2014
Sepoltura
Appartenenza Arcidiocesi di Trento
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 1951
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni

Iginio Rogger (Pergine, 20 agosto 1919; † Trento, 12 febbraio 2014) è stato un presbitero e storico italiano, studioso della storia della Chiesa trentina.

Biografia

È nato a Pergine, ma è cresciuto a Levico.[1] Ha studiato a Roma presso la Pontificia Università Gregoriana, laureandosi in filosofia e teologia. Nel 1945 è stato ordinato sacerdote e nel 1951 ha conseguito un dottorato in Storia della Chiesa. Ha quindi iniziato ad insegnare la materia al Seminario teologico di Trento, e nel 1955 anche Liturgia. Nel 1960 ha conseguito la libera docenza.

Nel 1963 è anche nominato direttore del Museo Diocesano Tridentino di Trento, del quale diceva:

« Un Museo Diocesano deve curare quanto possibile una comunicazione viva di valori umani e spirituali. Deve promuovere nella sua globalità un approccio interdisciplinare, storico e artistico, che riesca a stabilire un ponte intermedio tra la profanità umanistica e l'annuncio della fede»

Nel 1965 fu il "principale ispiratore" dell'abolizione del culto del Simonino.[2] Nel 1975 ha fondato l'Istituto di Scienze Religiose presso l'Istituto Trentino di Cultura (ITC).[1][3]

Ha fatto parte per il Trentino della tavola rotonda formata per l'istituzione della Euregio Tirolo-Alto Adige-Trentino.[4]

Nel 1998 Trento gli ha conferito l'Aquila di San Venceslao.[5] Nel 1999 in occasione del suo ottantesimo compleanno il Centro per le Scienze Religiose in Trento dell'ITC ha pubblicato una miscellanea di studi in suo onore.[6] Il 12 aprile 2006 l'Università di Trento gli ha conferito una laurea honoris causa in giurisprudenza.[7] L'elogio è stato tenuto dal prof. Diego Quaglioni.[8]

Lista parziale delle opere

  • (con Antonio Quacquarelli et al.) I Martiri Della Val Di Non E La Reazione Pagana Alla Fine Del IV secolo: Atti Del Convegno Tenuto a Trento Il 27-28 marzo 1984, EDB. ISBN 8810403592
  • (curato insieme a Marco BellaBarba) Il principe vescovo Johannes Hinderbach (1465-1486) fra tardo Medioevo e Umanesimo, Comune di Trento - Istituto di Scienze Religiose in Trento, Edizioni Dehoniane, Bologna 1992 (Atti del Convegno promosso dalla Biblioteca Comunale di Trento 2-6 ottobre 1989)
  • Il Duomo di Trento, Museo diocesano, Trento 1982 (II ed.).
  • "Celestino Endrici" in Dizionario Biografico degli Italiani (1993) Istituto dell'Enciclopedia italiana, vol. 42, pp. 660-663.
  • "Riconsiderazioni sulla storia della Chiesa locale trentina" in Storia del Trentino a cura di Lia de Finis, Didascalibri, Trento, 1994.
  • (con Giuseppe Alberigo), Il Concilio Di Trento: Nella Prospettiva Del Terzo Millennio. Atti Del Convegno Tenuto a Trento Il 25-28 settembre 1995, Morcelliana. ISBN 8837216556
  • "Un ricordo di Hubert Jedin a vent'anni dalla morte" (2001) 22(2) Cristianesimo nella storia pp. 307-313.
  • (curato insieme a Enrico Cavada) L'antica basilica di San Vigilio in Trento - Storia - Archeologia - Reperti, (2 voll.), Museo Diocesano Tridentino, Trento 2001.
  • "Archeologia e agiograpia sulla basilica di San Vigilio en Trento" (2004) 21 Antigüedad y cristianismo: Monografías históricas sobre la Antigüedad tardía pp. 437-446.
  • Iginio Rogger, 1965: Trento cancella il rito del Simonino il bambino martirizzato dai «giudei» su ladige.it, l'Adige, 22 marzo 2007. URL consultato il 6/6/2008
  • "In margine al caso Simonino di Trento. Aspetti istituzionali e morali della questione" [Lectio magistralis] in Diego Quaglioni & Fulvio Zuelli (ed), Omaggio a Iginio Rogger. Conferimento della laurea honoris causa in Giurisprudenza. Trento, 12 aprile 2006, CEDAM, 2008.
Note
  1. 1,0 1,1 Ettore Paris, La Chiesa trentina dal Simonino a Ratzinger su questotrentino.it, (Intervista a mons. Iginio Rogger) Questotrentino, 8 maggio 2006. URL consultato il 5/6/2008
  2. Lo storico della Chiesa trentina: «Simonino non perì per mano ebrea» su cesnur.org, Avvenire, 8 febbraio 2007 (sul sito del CESNUR). URL consultato il 5/6/2008
  3. Istituto di Scienze Religiose su itc.it, Istituto Trentino di Cultura. URL consultato il 5/6/2008
  4. Sergio Benvenuti, Storia del Trentino. Volume II - Fatti, personaggi, istituzioni nell'evoluzione di un paese di confine, Casa Editrice Panorama, Trento, 1995, p. 274.
  5. Storia religiosa su itc.it, Istituto Trentino di Cultura. URL consultato il 5/6/2008
  6. Emanuele Curzel (ed), In factis mysterium legere. Miscellanea di studi in onore di Iginio Rogger in occasione del suo ottantesimo compleanno. su itc.it. URL consultato il 5/6/2008
  7. Andrea Tomasi, Laurea d'onore a mons. Iginio Rogger su 194.105.50.195, l'Adige (ripubblicato su "Orizzonti"), 2 aprile 2006. URL consultato il 6/6/2008
  8. Diego Quaglioni, Elogio di Monsignor Iginio Rogger su unitn.it (PDF), Università degli Studi di Trento. URL consultato il 5/6/2008
Voci correlate
Bibliografia
  • Quaglioni Diego, Zuelli Fulvio (a cura di), Omaggio a Iginio Rogger. Conferimento della laurea honoris causa in Giurisprudenza. Trento, 12 aprile 2006, CEDAM, 2008. ISBN 9788813280949

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.