San Giuseppe Sebastiano Pelczar

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
(Reindirizzamento da Jósef Sebastian Pelczar)
San Józef Sebastian Pelczar
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Santo

Pelczar.jpg

'
Titolo
Età alla morte 82 anni
Nascita Korczyna
17 gennaio 1842
Morte Przemyśl
28 marzo 1924
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Przemysl, 17 luglio 1864
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile
Consacrazione vescovile 1899
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Przemyśl
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi

Iter verso la canonizzazione

Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione 2 giugno 2001, da Giovanni Paolo II
Canonizzazione 18 maggio 2003, da Giovanni Paolo II
Ricorrenza 28 marzo
Altre ricorrenze
Santuario principale
Attributi
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 28 marzo, n. 13:
« A Przemyśl in Polonia, san Giuseppe Sebastiano Pelczar, vescovo, fondatore della Congregazione delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù e insigne maestro di vita spirituale. »

San Józef Sebastian Pelczar, in italiano Giuseppe Sebastiano (Korczyna, 17 gennaio 1842; † Przemyśl, 28 marzo 1924), è stato un vescovo polacco, canonizzato da Giovanni Paolo II nel 2003.

Vita

Figlio di Adalberto e Marianna Mięsowicz, nacque il 17 gennaio 1842 a Korczyna nella regione dei Carpazi in Polonia.

Fu ordinato sacerdote a Przemysl, sede episcopale di cui sarebbe divenuto vescovo nel 1900. Studiò a Roma tra 1866 e 1868 e, tornato in patria, fu professore per ventidue anni al seminario di Przemysl, docente universitario a Cracovia e rettore.

Si impegnò nella Società di san Vincenzo de'Paoli e nella Società dell'educazione popolare, che diffondeva decine di migliaia libri tra le persone e istituiva biblioteche a centinaia.

Nel 1891 fondò la Confraternita della Santissima Vergine Regina della Polonia e nel 1894 diede vita alla congregazione delle Ancelle del Sacro Cuore di Gesù.

Nel 1899 fu nominato vescovo ausiliare di Przemysl e un anno dopo, in seguito alla morte di Mons. Luca Solecki, divenne vescovo ordinario di quella diocesi. La salute malferma non gli impedì di prodigarsi nelle opere sociali, sulla spinta del magistero di Papa Leone XIII: fu promotore di asili, mense e ricoveri per poveri e senza tetto, scuole di avviamento professionale delle ragazze e di insegnamento gratuito per i ragazzi meno abbienti.

Fu un lavoratore instancabile, lasciando, tra l'altro, una ricchissima eredità letteraria di cui fanno parte numerose opere teologiche, storiche e di diritto canonico, nonché manuali, libri di preghiere, lettere pastorali, discorsi e omelie.

Morì la notte tra il 27 e il 28 marzo del 1924.

Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.