Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Vai alla navigazione Vai alla ricerca
Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte
Cardinale
Stemma Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte.jpg
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}
'

Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte.jpg

{{{didascalia}}}
Titolo cardinalizio
Incarichi attuali
Età alla morte 67 anni
Nascita Roma
15 novembre 1828
Morte Roma
19 novembre 1895
Sepoltura Roma, Basilica di Santa Pudenziana 
Appartenenza Diocesi di Roma
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono
Ordinazione presbiterale
Ordinazione presbiterale Roma, 13 dicembre 1857 da papa Pio IX
Nominato Abate {{{nominatoAB}}}
Nominato amministratore apostolico {{{nominatoAA}}}
Nominato vescovo
Nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
Nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
Nominato patriarca {{{nominatoP}}}
Nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
13 marzo 1868 da Pio IX (vedi)
Cardinale per
Cardinale per 27 anni, 8 mesi e 6 giorni
Cardinale elettore
Incarichi ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Riammesso da da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Durata del
pontificato
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato


Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
[[File:|100px|Stemma]]
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Invito all'ascolto
Firma autografa
[[File:{{{FirmaAutografa}}}|250px]]

Lucien-Louis-Joseph-Napoléon Bonaparte (Roma, 15 novembre 1828; † Roma, 19 novembre 1895) è stato un cardinale italiano.

Biografia

Nacque il 15 novembre 1828 a Roma da Charles Lucien Bonaparte (1803-1857), principe di Canino, e dalla principessa Zénaïde Laetitia Julie (1801-1854). Era pronipote dell'imperatore Napoleone I, da parte di padre poiché era figlio di Luciano Bonaparte e anche da parte di madre, figlia di José Bonaparte. Fu battezzato dal pro-zio cardinale Joseph Fesch, mentre il padrino era suo cugino Luigi Napoleone Bonaparte, futuro imperatore Napoleone III.

La formazione e il ministero sacerdotale

Deciso per lo stato ecclesiastico, nel marzo 1854 si dimise dalla carica di principe di Canino e Musignano. Ordinato presbitero il 13 dicembre 1857 a Roma da papa Pio IX, lo nominò vicario in Santa Maria in Via Lata, parrocchia di palazzo Bonaparte e in seguito lo promosse suo cameriere segreto[1] e Protonotario apostolico. Risiedette a Parigi e fu nominato cappellano della corte dell'imperatore Napoleone III.

Il cardinalato

Pio IX lo creò cardinale presbitero nel Concistoro del 13 marzo 1868; ricevette la berretta rossa e il titolo di Santa Pudenziana il 16 marzo seguente. Partecipò al Concilio Vaticano I dal 1869 al 1870. Camerlengo del Collegio Cardinalizio dal 28 gennaio 1876 al 12 marzo 1877. Partecipò al conclave del 1878, che elesse papa Leone XIII. Optò per il titolo di San Lorenzo in Lucina il 19 settembre 1879.

La morte

Morì improvvisamente di sincope il 19 novembre 1895 alle ore 12:20 a Roma. Esposto nella sede del suo titolo fu sepolto nella tomba della famiglia Primoli nel cimitero di Campo Verano a Roma. In seguito le sue spoglie furono traslate nella Basilica di Santa Pudenziana a Roma.

Successione degli incarichi

Predecessore: Principe di Canino e Musignano Successore: Corona real abierta.svg
Charles-Lucien-Jules-Laurent Bonaparte 29 aprile 1857 - 19 novembre 1895 Napoleone-Carlo Bonaparte I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Charles-Lucien-Jules-Laurent Bonaparte {{{data}}} Napoleone-Carlo Bonaparte
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Pudenziana Successore: Kardinalcoa.png
Nicholas Patrick Stephen Wiseman 16 marzo 1868 - 19 settembre 1879 Domenico Sanguigni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Nicholas Patrick Stephen Wiseman {{{data}}} Domenico Sanguigni
Predecessore: Camerlengo del Collegio Cardinalizio Successore: Emblem Holy See.svg
Jean-Baptiste-François Pitra, O.S.B. 28 gennaio 1876 - 12 marzo 1877 Innocenzo Ferrieri I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Jean-Baptiste-François Pitra, O.S.B. {{{data}}} Innocenzo Ferrieri
Predecessore: Cardinale presbitero di San Lorenzo in Lucina Successore: Kardinalcoa.png
Domenico Carafa della Spina di Traetto 19 settembre 1879 - 19 novembre 1895 Gustav Adolf von Hohenlohe-Schillingsfürst I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Domenico Carafa della Spina di Traetto {{{data}}} Gustav Adolf von Hohenlohe-Schillingsfürst
Note
  1. Calendario ecclesiastico 1890, op. cit.
Bibliografia
  • Cardinali defunti - La Gerarchia Cattolica e la Famiglia Pontificia per l'anno 1903, Tipografia poliglotta vaticana, Roma, 1903, p. 197.
  • Paolo Dalla Torre, Luciano Luigi Giuseppe Napoleone Bonaparte - Enciclopedia Cattolica, 12 vol., Ente per l'Enciclopedia Cattolica e per il Libro Cattolico, Città del Vaticano, 1949-1954, vol. II, col. 1834.
  • (LA) Remigium Ritzler, Pirminum Sefrin, Hierarchia Catholica Medii et Recentioris Aevi, vol. VIII (1846-1903), Typis et Sumptibus Domus Editorialis "Il Messaggero di S. Antonio" presso Basilica Sant'Antonio, Padova, 1979, pp. 17, 18, 49, 52, 63.
  • (DE) Christoph Weber, Kardinäle und Prälaten in den letzten Jahrzehnten des Kirchenstaates - Elite-Rekrutierung, Karriere-Muster u. soziale Zusammensetzung d. kurialen Führungsschicht zur Zeit Pius' IX. (1846-1878), Hiersemann, Stuttgart, 1978,(Päpste und Papsttum; volume 13, I-II), II, 442, 556, 690, 728, 742, 748, 754.
Voci correlate
Collegamenti esterni