Nartece

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Piante schematiche di chiese dotate di nartece interno (endonartece - atrio) ed esterno (esonartece - porticato)

Il nartece è una struttura architettonica, atrio o porticato, peculiare delle basiliche paleocristiane, ma che si trova anche in alcune chiese romaniche e gotiche.

È collocato all'inizio delle navate, dalla parte opposta all'abside, e ha la stessa larghezza della chiesa; può essere separato dall'interno della chiesa da altri elementi architettonici come cancelli o colonnati.

La sua funzione era quella di ospitare i catecumeni e i penitenti non ancora pienamente ammessi alle funzioni liturgiche.

Con il trascorrere dei secoli, per ricevere il battesimo non era più necessario seguire un percorso catecumenale perché questo sacramento veniva sempre più amministrato ai bambini. Venne così meno l'esigenza di dotare le chiese di questo particolare spazio, e di fatto esso non si trova più nelle costruzioni recenti.

Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.