Sant'Adolfo di Osnabrück

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Sant'Adolfo di Osnabrück, O.Cist.
Stemma vescovo.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
Santo

40450A.JPG

Immagine votiva
'
Titolo
Età alla morte 39 anni
Nascita Tecklenburg
1185
Morte Osnabrück
30 giugno 1224
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 24 settembre 1217
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti Vescovo di Osnabrück
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da Chiesa cattolica
Venerabile il [[]]
Beatificazione [[]]
Canonizzazione [[]]
Ricorrenza 30 giugno
Altre ricorrenze 13 febbraio nel Martirologio cistercense
Santuario principale Cattedrale di San Pietro (Osnabrück)
Attributi baculo pastorale
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di
Collegamenti esterni
Scheda su santiebeati.it
Tutti-i-santi.jpgNel Martirologio Romano, 30 giugno, n. 9:
« A Osnabrück in Sassonia, sempre in Germania, sant'Adolfo, vescovo, che accolse nel monastero di Altencamp le consuetudini cistercensi. »
(Santo di venerazione particolare o locale)

Sant'Adolfo di Osnabrück, detto anche Adaulfo (Tecklenburg, 1185; † Osnabrück, 30 giugno 1224), è stato un vescovo e monaco tedesco, appartenente all'Ordine cistercense.

Biografia

Nacque da Oda von Berg-Altena e dal conte Simone I di Tecklenburg, nobile tedesco al servizio di Federico Barbarossa nelle campagne in Italia e nella terza crociata. Da ragazzo fu mandato a studiare nel monastero cistercense di Altenkamp, fu molto attratto dalla vita religiosa e pronunciò i voti religiosi. Fu ordinato sacerdote e divenne canonico del capitolo dell'arcidiocesi di Colonia, ma volle poi tornare nel monastero.

Nel 1216 fu eletto vescovo di Osnabrück. Dovette attendere che la sua elezione fosse ratificata da papa Onorio III che in un primo momento la rifiutò, chiedendo che fosse ripetuta. Il 24 settembre 1217 venne ordinato vescovo dall'arcivescovo di Colonia Engelberto di Berg.

Adempì al suo ministero episcopale con estrema modestia, umiltà e disponibilità, continuando a seguire la regola di San Benedetto. Impiegò il danaro proveniente dalle rendite dei suoi possedimenti per beneficare i poveri ed aiutare i malati, tanto che i benedettini lo ricordano con il titolo di Elemosiniere dei poveri. Divenne ricercato da tutti per la sua bonomia. Si occupò personalmente dei lebbrosi. Aiutò molto anche i monasteri della sua diocesi e riformò la regola delle suore di Herzebrock, uniformandola alla Regola benedettina.

Le cronache riportano che il 5 novembre 1222 concelebrò la Messa solenne per la consacrazione della chiesa dell'abbazia cistercense di Marienfeld insieme all'arcivescovo di Colonia Enghelberto, al vescovo di Minden Corrado e al vescovo di Paderborn Bernardo di Lippe[1][2].

Sant'Adolfo morì nel 1224.

Culto

Il Martirologio cistercense fissava la sua memoria liturgica all'11 febbraio, data che venne spostata al 13 febbraio per la sua concomitanza con la memoria della Beata Vergine di Lourdes.

Adolfo, alla sua morte, fu sepolto nella cattedrale di San Pietro a Osnabrück; la sua tomba divenne meta di pellegrinaggi e molti miracoli furono attribuiti alla sua intercessione.

Venne inserito nel martirologio cistercense nel 1625, nel 1632 gli venne dedicato un altare nella cattedrale di Osnabrück e nel 1651 il vescovo Franz Wilhelm von Wartenberg, con una cerimonia solenne, fece una ricognizione del suo sepolcro, raccolse le reliquie, le ripose in un reliquiario e le espose alla venerazione dei fedeli.

Nelle opere d'arte viene raffigurato nell'atto di soccorrere un ammalato.

Successione apostolica

Predecessore: Vescovo di Osnabrück Successore: Stemma vescovo.png
Gerhard von Oldenburg-Wildeshausen 12161224 Engelberto di Isenberg I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Gerhard von Oldenburg-Wildeshausen {{{data}}} Engelberto di Isenberg
Note
  1. Paul Leidinger, Die Zisterzienserabtei Marienfeld (1185 - 1803), Sonderdruck, Selbstdruck der Pfarrgemeinde Marienfeld, 1999.
  2. Rudolf Böhmer, Paul Leidinger, Chroniken und Dokumente zur Geschichte der Zisterzienserabtei Marienfeld (1185 - 1803) in deutscher Übersetzung. Selbstdruck der St. Marien-Pfarrgemeinde, 1998.
Bibliografia
  • G. Müller, Il santo vescovo Adolfo, in: Cisterzienser-Chronik,14 1902 - 17, 1905.
  • B. Beckschäfer, Der heilig Adolf bischof von Osnabrück - (Dissertation). Freiburg, 1925.
  • J. Braun, Tracht und Attribute der Hll. in der dt. Kunst, 1943, 30.
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.