Arcidiocesi di Aix

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Arcidiocesi di Aix
Archidioecesis Aquensis in Gallia
Chiesa latina
Aix-en-Provence Cathedrale Saint-Sauveur 1 20061227.jpg
Arcivescovo Christophe Dufour
sede vacante
Suffraganea dell'Arcidiocesi di Marsiglia
Regione ecclesiastica Provence-Méditerranée
   
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Francia
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore:
vicario:
provicario
generale:
ausiliari:
Arcivescovi emeriti: Claude Feidt
Parrocchie 120
Sacerdoti 143 secolari e 36 regolari
3.843 battezzati per sacerdote
56 religiosi 334 religiose 14 diaconi
857.071 abitanti in 4.580 km²
688.000 battezzati (80,3% del totale)
Eretta I secolo
Rito Romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni:
7 Cours de la Trinite, 13625 Aix-en-Provence CEDEX 01, France
tel. 4.42.17.58.00 fax. 4.42.17.58.12


Scheda su catholic-hierarchy.org

Dati dall'annuario pontificio 2007
Chiesa cattolica in Francia
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica
Battistero della Cattedrale del Santissimo Salvatore (Aix-en-Provence), visto dal chiostro della stessa Cattedrale.

L'Arcidiocesi di Aix (in latino Archidioecesis Aquensis in Gallia) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'Arcidiocesi di Marsiglia appartenente alla Regione ecclesiastica Provence-Méditerranée. Nel 2006 contava 688.000 battezzati su 857.071 abitanti. È attualmente retta dall'Arcivescovo Christophe Dufour.

Indice

Territorio

L'Arcidiocesi comprende il dipartimento francese delle Bocche del Rodano, ad eccezione dell'Arrondissement di Marsiglia.

Sede arcivescovile la città di Aix-en-Provence, dove si trova la Cattedrale del Santissimo Salvatore.

Il territorio è suddiviso in 120 parrocchie.

Storia

La Diocesi di Aix fu eretta nel I secolo.

Nel V secolo fu elevata al rango di Arcidiocesi metropolitana.

Il 29 dicembre 1801, in seguito al Concordato siglato tra Napoleone Buonaparte e papa Pio VII, incorporò i territori dell'Arcidiocesi di Arles e delle Diocesi di Fréjus, Grasse, Marsiglia, Riez (in parte), Tolone e Vence che furono soppresse.

Il 10 luglio 1817 l'Arcidiocesi di Arles fu ristabilita, ma il 6 ottobre 1822 fu confermata definitivamente la sua soppressione e l'incorporazione nell'Arcidiocesi di Aix. Lo stesso 6 ottobre furono ristabilite le Diocesi di Marsiglia (oggi Arcidiocesi) e di Fréjus (oggi Diocesi di Fréjus-Tolone), ricavandone il territorio dalla Diocesi di Aix.

Dal 16 dicembre 2002 l'Arcidiocesi ha perso il rango di sede metropolitana ed è entrata a far parte della Provincia ecclesiastica di Marsiglia.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

L'arcidiocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 857.071 persone contava 688.000 battezzati, corrispondenti all'80,3% del totale.

anno popolazione presbiteri diaconi religiosi parrocchie
battezzati totale % numero secolari regolari battezzati per
sacerdote
uomini donne
1948 258.000 288.000 89,6 214 184 30 1.205 41 572 130
1959 280.000 315.000 88,9 246 211 35 1.138 69 530 131
1969  ? 479.272  ? 285 221 64  ? 1 104 548 101
1980 474.500 601.000 79,0 287 202 85 1.653 1 109 567 124
1990 592.000 735.000 80,5 242 178 64 2.446 6 96 520 124
1999 637.000 793.383 80,3 213 157 56 2.990 10 70 364 128
2000 668.000 832.600 80,2 211 151 60 3.165 10 119 360 128
2001 688.000 857.071 80,3 221 163 58 3.113 14 79 360 112
2002 688.000 857.071 80,3 202 143 59 3.405 14 76 360 122
2003 688.000 857.071 80,3 181 142 39 3.801 13 56 360 122
2004 688.000 857.071 80,3 188 153 35 3.659 13 50 354 122
2006 688.000 857.071 80,3 179 143 36 3.843 14 56 334 120
Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.