Francesco Cesarei Leoni

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Francesco Cesarei Leoni
Pio 7 Cesarei Leoni Francesco.jpeg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo
ERRORE in "fase canonizz"

AlfabCx076.jpeg

'
Titolo cardinalizio
Età alla morte 73 anni
Nascita Perugia
1º gennaio 1757
Morte Jesi
25 luglio 1830
Sepoltura Cattedrale di Jesi
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono 25 agosto 1797
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 27 agosto 1797
Appartenenza
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 28 luglio 1817
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato patriarca
Consacrazione
Consacrazione Roma, 24 agosto 1817 dal card. Alessandro Mattei
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevato Arcivescovo
Patriarca dal
Arcieparca dal {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
Creazione
a Cardinale
28 luglio 1817 da Pio VII (8 marzo 1816 in pectore) (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda
Francesco Cesarei Leoni (Perugia, 1º gennaio 1757; † Jesi, 25 luglio 1830) è stato un cardinale e vescovo italiano.

Cenni biografici

Nacque a Perugia il 1º gennaio 1757, in una famiglia patrizia della città.

Studiò presso la Pontificia Accademia delle Nobili Ecclesiastici dal 1778 fino al 1784, e in seguito presso l'Università di Perugia dove il 24 settembre 1779 si addottorò in utroque jure.

Nel 1784 ottenne il sindacato del Tribunale della Sacra Romana Rota per Perugia. Lo stesso anno divenne abate commendatario del monastero di Santa Maria di Uselle, Città di Castello e prelato domestico di Sua Santità. Nel 1786 ottenne la commenda del monastero di Santa Maria in Pontionio, Todi.

Nel 1797 ricevette in rapida successione gli ordini minori e l'ordinazione sacerdotale il 27 agosto. Con la nomina di Pio VII e la prima restaurazione del Governo pontificio fu nominato vicario della prelatura del capitolo della Basilica di Santa Maria in Cosmedin, incarico che tenne sino alla nomina cardinalizia. Nel 1894 divenne reggente della Penitenzieria Apostolica e nel 1808 consultore della Congregazione dei Riti. In quello stesso anno fu pure chiamato a pro-segretario della Congregazione dell'immunità ecclesiastica. Al momento della seconda occupazione di Roma dalle truppe francesi del generale Miollis era decano della Sacra Rota Romana. Riprese questo ufficio dopo la seconda restaurazione nel 1814, in quell'anno fu pure ascritto come consulente del Sant'Uffizio.

Fu creato cardinale in pectore nel concistoro del 8 marzo 1816 e pubblicato nel concistoro del 28 luglio 1817. Contemporaneamente fu nominato vescovo di Jesi. Ricevette la berretta rossa tre giorni dopo e il 1º ottobre il titolo di cardinale presbitero di santa Maria del Popolo. Fu consacrato vescovo nella Chiesa del Gesù il 28 luglio di quell'anno dal cardinale Alessandro Mattei, assistito da mons. Giovanni Francesco Guerrieri, arcivescovo titolare di Atene e da mons. Candido Maria Frattini (Ch), vescovo titolare di Filippi.

Prese parte al conclave del 1823 che vide l'elezione dell cardinale Annibale Sermattei della Genga (Leone XII). Passò il resto dei sui anni in diocesi e alla morte di Leone XII non prese parte al successivo conclave che elesse Pio VIII.

Morì il 25 luglio 1830 nella sua sede vescovile. I funerali si tennero nella cattedrale di Jesi e ivi fu sepolto.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Decano della Rota Romana Successore: Emblem Holy See.svg
Alphonse-Hubert de Latier de Bayane 9 agosto 1802 - 28 luglio 1817 Francesco Serlupi Crescenzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Alphonse-Hubert de Latier de Bayane {{{data}}} Francesco Serlupi Crescenzi
Predecessore: Vescovo di Jesi Successore: BishopCoA PioM.svg
Antonio Maria Odescalchi 28 luglio 1817 - 25 luglio 1830 Francesco Tiberi Contigliano I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Maria Odescalchi {{{data}}} Francesco Tiberi Contigliano
Predecessore: Cardinale presbitero di Santa Maria del Popolo Successore: CardinalCoA PioM.svg
Ferdinando Maria Saluzzo 1º ottobre 1817 - 25 luglio 1830 Francisco Javier de Cienfuegos y Jovellanos I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ferdinando Maria Saluzzo {{{data}}} Francisco Javier de Cienfuegos y Jovellanos
Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.