Carmen Hernández

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Carmen Hernández
Laica
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

CarmenHernandezJMJ.JPG

{{{motto}}}
Titolo
{{{titolo}}}
Età alla morte 85 anni
Nascita Ólvega Spagna
24 novembre 1930
Morte Madrid
19 luglio 2016 [1]
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[{{{aO}}}]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ {{{aC}}} ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerata da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrona di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni

Carmen Hernández (Ólvega Spagna, 24 novembre 1930; † Madrid, 19 luglio 2016[1]) è stata una missionaria e fondatrice spagnola. Insieme a Kiko Argüello e Mario Pezzi fondò il cammino neocatecumenale, itinerario di formazione cattolica e di evangelizzazione.

Biografia

Di famiglia facoltosa, avviata agli studi scientifici in vista di un futuro imprenditoriale, Carmen Hernández, dopo la laurea in chimica, decise di diventare missionaria cattolica e si ritirò nell'Istituto Misioneras de Cristo Jesús delle carmelitane scalze, a preparare il cammino spirituale per una missione in Bolivia. Diplomatasi in teologia, rimase tuttavia allo stato laicale. Il progetto di missione in Bolivia fu poi accantonato definitivamente negli anni anni sessanta quando, a seguito dell'influenza del Concilio Vaticano II, la Hernández rivolse l'attenzione ai poveri e agli emarginati.

Nel 1961, a seguito di un incontro avvenuto a Barcellona con un dottore in Liturgia, Carmen Hernández intensificò il suo impegno religioso nel solco del rinnovamento tracciato dal Concilio[2]. Compì poi una serie di viaggi di formazione spirituale tra Roma e la Terra Santa, dai quali ella sostiene di aver tratto ispirazione per il suo impegno[3].

Kiko Argüello e Carmen Hernández si incontrarono tramite la sorella di lei, che all'epoca lavorava come volontaria in un'associazione di riabilitazione delle prostitute. Dall'esperienza comune nell'assistenza agli emarginati delle baraccopoli di Palomeras Altas (ai margini di Madrid), prese corpo un progetto di evangelizzazione a cui fu dato il nome, negli anni settanta, di cammino neocatecumenale. I primi nuclei di questo itinerario di formazione cattolica si formarono a Madrid e a Roma. Successivamente si estesero in quasi tutto il mondo, fino ad arrivare alle attuali 17.500 comunità sparse su 900 diocesi e 6.000 parrocchie.

Nell'ambito del movimento da lei fondato, la Hernández rappresenta l'anima più mistica e influenzata dall'impostazione teologica.[4]

Il 16 maggio 2015 ricevette, insieme a Kiko Argüello, il dottorato in teologia honoris causa dalla Catholic University of America di Washington (USA).[5]

Il 19 luglio 2016, alle ore 16:45, si è spenta a Madrid dopo una malattia che l'aveva costretta al riposo per un anno e mezzo.[6]

Note
  1. Cammino neocatecumenale: si è spenta Carmen Hernandez su it.radiovaticana.va, Radio Vaticana, 19 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016
  2. Intervento di Carmen Hernandez alla consegna dello statuto del cammino neocatecumenale al Pontificio Consiglio per i Laici su camminoneocatecumenale.it. 28 giugno 2002. URL consultato il 20 luglio 2016.
  3. «Una delle grazie più forti che ho avuto è stata a Ein Karem: io pensavo di fondare, con alcune amiche, un’associazione nuova, un movimento, ma ho sentito dalla Madonna "No... è la Chiesa: Benedetta tu fra le donne, sarà la Chiesa"», int. cit.
  4. (ES) Virginia Drake, Carmen Hernández, el alma de “los kikos” su idyanunciad.com. 14 aprile 2009. URL consultato il 20 luglio 2016
  5. Junno Arocho Esteves, Kiko: "Il Dottorato in Teologia è una grande consolazione che Dio ci dona". su zenit.org, Agenzia Zenit, 19 maggio 2015. URL consultato il 20 luglio 2016
  6. Salvatore Cernunzio, Addio a Carmen Hernández, instancabile evangelizzatrice innamorata di Cristo su it.zenit.org, Agenzia Zenit, 19 luglio 2016. URL consultato il 20 luglio 2016
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.