Diocesi di Down e Connor

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Down e Connor
Dioecesis Dunensis et Connorensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
vescovo Noël Treanor
Sede Belfast

sede vacante
Belfast

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Armagh
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Provincia ecclesiastica
Provincia ecclesiastica della diocesi
Nazione bandiera Regno Unito
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari Donal McKeown

Vescovi emeriti:

Patrick Joseph Walsh
Parrocchie 88
Sacerdoti

243 di cui 183 secolari e 60 regolari
1.321 battezzati per sacerdote

93 religiosi 266 religiose
1.000.000 abitanti in 2.419 km²
321.021 battezzati (32,1% del totale)
Eretta V secolo
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Lisbreen, 73 Somerton Road, Belfast BT15 4DE, Ireland
tel. (028)9077.6185 fax. 9077.9377

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Irlanda
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Down e Connor (in latino: Dioecesis Dunensis et Connorensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Armagh. Nel 2006 contava 321.021 battezzati su 1.000.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Noël Treanor.

Territorio

La diocesi si estende nell'Irlanda del Nord e comprende la maggior parte delle contee di Antrim e Down, nonché una parte minore della contea di Londonderry.

Sede vescovile è la città di Belfast, dove si trova la cattedrale di San Pietro.

Il territorio è suddiviso in 88 parrocchie.

Storia

Le origini delle diocesi sono abbastanza oscure: la diocesi di Down risalirebbe al V secolo e quella di Connor al VI secolo. Tuttavia, fino al XII secolo la Chiesa in Irlanda era piuttosto articolata in circoscrizioni ecclesiastiche che facevano capo ai monasteri e i vescovi non avevano giurisdizioni vere e proprie, ma piuttosto sedi residenziali. Ciò spiegherebbe anche come nel primo millennio sia alla sede di Down sia alla sede di Connor appaiono associate sedi minori, delle quali non si conserva né la cronotassi, né appare chiaro come si siano estinte. Per Down le sedi minori associate erano Raholp, Gortgrib, Bright, l'isola di Mahee, Moghera, Moville e Bangor. Per Connor le sedi minori associate erano Kilroot, Drumtullagh, Culfeightrim, Coleraine, Inispollen, Armoy e Rashee. La sede vescovile di Down era stabilita nella città di Dun Celtair, oggi Downpatrick, mentre la sede della diocesi di Connor era originariamente nel villaggio di Connor, da dove fu traslata nel Medioevo nell'adiacente monastero agostianiano di Kells.

In ogni caso, il sinodo di Rathbreasail del 1111, che stabilì in Irlanda le circoscrizioni diocesane, conservò le sedi di Down e di Connor, mentre le sedi minori appaiono all'epoca già estinte.

Nel 1177 il vescovo di Down fu imprigionato da John de Courcy che si era impadronito della città e nel 1183 espulse i canonici, sostituendoli con monaci benedettini.

Le diocesi di Down e di Connor furono unite il 29 luglio 1439 con decorrenza dalla cessazione dell'episcopato dell'ultimo dei due vescovi.

In seguito alla Riforma protestante, iniziò per la diocesi un periodo turbolento: la successione episcopale si sdoppiò. Il vescovo cattolico Conor O'Devany fu martirizzato il 1º febbraio 1612. Successivamente la sede rimase vacante fino al 1717, con due brevi interruzioni.

La diocesi risorse gradualmente, a mano a mano che la persecuzione dei cattolici si placava. Nel XIX secolo furono costruite molte nuove chiese, di cui ben quaranta nel periodo dal 1810 al 1840.

La sede vescovile fu traslata a Belfast, città dove nel 1708 c'erano solo sette cattolici e dove la prima chiesa cattolica fu costruita solo nel 1783. L'attuale cattedrale di San Pietro fu costruita a partire dagli anni 1860: ebbe per lungo tempo il titolo di pro-cattedrale e fu dichiarata cattedrale solo nel 1986.

Il 27 settembre 1992 papa Giovanni Paolo II beatificò il vescovo martire Conor O'Devany.

La diocesi è stata coinvolta in uno scandalo riguardante abusi sessuali su minori commessi decenni prima da due sacerdoti su di una bambina di sette anni; la diocesi e la vittima si sono accordati in sede extra-giudiziaria con una compensazione nell'ordine delle centinaia di migliaia di euro[1].

Cronotassi dei vescovi

Vescovi di Down

Vescovi di Connor

Vescovi di Down e Connor

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 1.000.000 persone contava 321.021 battezzati, corrispondenti al 32,1% del totale.

Note
  1. «Church compensates abuse victim » - BBC News, 4 novembre 2009.
Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.