Santuario della Madonna dell'Archetto (Roma)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
1leftarrow.png Voce principale: Chiese di Roma.
Santuario della Madonna dell'Archetto (Roma)
Flag of UNESCO.svg Bene protetto dall'UNESCO
Trevi - Oratorio Madonna dell'Archetto.JPG
Roma, vicolo e portale d'ingresso al piccolo Santuario
Altre denominazioni
Stato bandiera Italia
Regione bandiera Lazio


Regione ecclesiastica Lazio

Provincia Roma
Comune Stemma Roma
Località
Diocesi Roma
Religione Cattolica
Indirizzo Via San Marcello, 41
Telefono
Fax
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web

[http:// Sito ufficiale]

Sito web 2
Proprietà
Oggetto tipo Chiesa
Oggetto qualificazione Santuario
Dedicazione Madonna
Vescovo
Fondatore
Data fondazione
Architetto

Virginio Vespignani

Stile architettonico Neorinascimentale
Inizio della costruzione 1851
Completamento
Distruzione
Soppressione
Ripristino {{{Ripristino}}}
Scomparsa {{{Scomparsa}}}
Data di inaugurazione {{{AnnoInaugur}}}
Inaugurato da {{{InauguratoDa}}}
Data di consacrazione
Consacrato da {{{ConsacratoDa}}}
Titolo
Strutture preesistenti
Pianta
Tecnica costruttiva
Materiali
Data della scoperta {{{Data scoperta}}}
Nome scopritore {{{Nome scopritore}}}
Datazione scavi {{{Datazione scavi}}}
Scavi condotti da {{{Scavi condotti da}}}
Altezza Massima
Larghezza Massima
Lunghezza Massima {{{LunghezzaMassima}}}
Profondità Massima
Diametro Massimo {{{DiametroMassimo}}}
Altezza Navata
Larghezza Navata
Altitudine {{{Altitudine}}}
Iscrizioni
Marcatura
Utilizzazione
Note
Coordinate geografiche
41°53′55″N 12°28′58″E / 41.898611, 12.482639 bandiera Italia
Patrimonio UNESCO.png Patrimonio dell'umanità
{{{nome}}}
{{{nomeInglese}}}
[[Immagine:{{{immagine}}}|240px]]
Tipologia {{{tipologia}}}
Criterio {{{criterio}}}
Pericolo Bene non in pericolo
Anno [[{{{anno}}}]]
Scheda UNESCO
[[Immagine:{{{linkMappa}}}|300px]]
[[:Categoria:Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}|Patrimoni dell'umanità in {{{stato}}}]]

Il Santuario della Madonna dell'Archetto è il più piccolo santuario mariano di Roma.

L'immagine Maria Santissima Causa nostrae laetitiae, detta anche Madonna dell'Archetto, fu dipinta su pietra nel 1690 dal pittore bolognese Domenico Muratori.

Miracolo e venerazione dell'immagine

Il 9 luglio 1796 l'immagine mosse prodigiosamente gli occhi. Tale prodigio fu riconosciuto autentico dopo un rigoroso processo apostolico, pertanto l'architetto romano Virginio Vespignani innalzò nel 1851 la piccola chiesa in stile neorinascimentale.

Domenico Muratori, Madonna dell'Archetto (1690), dipinto su pietra

La festa commemorativa del miracolo si celebra la prima domenica di luglio.

L'immagine, molto venerata dal popolo romano, fu incoronata dal Capitolo Vaticano il 1 novembre 1946; davanti ad essa hanno sostato e pregato:

Descrizione

L'immagine è custodita nel più piccolo Santuario mariano. Tale gioiello di arte contiene inoltre pitture ad encausto di Costantino Brunidi, che con la stessa tecnica affrescò il Campidoglio di Washington e fu definito per questo il "Michelangelo degli Stati Uniti"; il piccolo tempio contiene inoltre sculture di Luigi Simonetti.

La custodia del tempietto è svolta dalla Primaria Associazione Cattolica Promotrice di Buone opere, fondata dal papa Pio IX nel 1870, che ha nel tempietto la sua sede.

Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.