Ugo Pierleoni (cardinale 1171)

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Ugo Pierleoni, C.R.S.V.
Stemma cardinale.png
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo cardinalizio
Età alla morte anni
Nascita
Morte Roma
1182
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[]]
Professione religiosa [[]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo {{{nominato}}}
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile [[ ]]
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo
Elevazione a Patriarca
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
1171 da Alessandro III (vedi)
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Ugo Pierleoni († Roma, 1182) è stato un cardinale e nunzio apostolico italiano.

Cenni biografici

Ugo Pierleoni nacque nella prima metà del XII secolo nella nobile e potente famiglia romana dei Pierleoni. Il suo antenato Pier Leoni fu anche Console di Roma. La famiglia era di origini ebraiche convertita al Cattolicesimo quasi due secoli prima. L'enorme ricchezza accumulata grazie ai commerci e all'usura permise a questo casato di acquisire una posizione di assoluto prestigio fra le famiglie patrizie romane. Ugo era pronipote dell'antipapa Anacleto II e nipote di un altro Ugo, pure lui divenuto cardinale sotto Alessandro III nel 1164 e deceduto nel 1167.

Studiò a Parigi dove entrò nella comunità religiosa parigina di saint Victor. Dal 1169 era al servizio della Curia papale.

Fu creato cardinale diacono di sant'Angelo in Pescheria da papa Alessandro III nel concistoro del 1171. Sottoscrisse le bolle papali emanate tra 1173 e il 1178. Fu legato a latere in Francia, Inghilterra e Scozia. Tra il 1175 e il 1176 compì una delicata e impegnativa missione legatizia presso Enrico II d'Inghilterra, e risolse con abilità la controversia sulla giurisdizione ecclesiastica sorta con le Costituzioni di Clarendon, promulgate in occasione del Concilio di Clarendon tenutosi nel 1164: fu concesso al re l'autorità a processare chierici in corti civili, ma solo per affari feudali o violazione di diritti forestali. Le decisioni furono sancite durante il Concilio di Northampton (1176). Il pieno successo della missione fu premiato da papa Alessandro III con la promozione di Pierleoni al titolo presbiteriale di san Clemente.

L'anno seguente fu inviato dal pontefice a comprare a caro prezzo la fedeltà dei conti di Ceccano, allora signori del castello di Sezze, dove era stato eletto e aveva preso residenza un ennesimo antipapa, Lando di Sezze. Nel 1181 fu legato papale a Piacenza con il cardinale Giacinto Boboni, futuro papa Celestino III.

Morì nel 1182.

Predecessore: Cardinale diacono di sant'Angelo in Pescheria Successore: CardinalPallium PioM.svg
Ermanno 1171-1178 Giovanni I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ermanno {{{data}}} Giovanni
Predecessore: Cardinale presbitero di San Clemente Successore: CardinalCoA PioM.svg
Vernavero 1178 - 1182 Pietro Orsini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Vernavero {{{data}}} Pietro Orsini
Bibliografia
  • Marco Vendittelli, Dizionario Biografico degli Italiani, vol. 83 (2015) online
  • Lorenzo Cardella, Memorie storiche de' cardinali della Santa Romana Chiesa. Roma: Stamperia Pagliarini, 1793, vol. 1, parte II, pp. 118 online

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.