Diocesi di Eichstätt

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Eichstätt
Dioecesis Eystettensis
Chiesa latina

[[File:|290px]]
vescovo Gregor Maria Hanke, O.S.B.
Sede Eichstätt

sede vacante
Eichstätt

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Suffraganea dell'arcidiocesi di Bamberga
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Wappen Bistum Eichstätt.gif
Stemma
Mappa diocesi Eichstätt.png
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Germania
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari

Vescovi emeriti:

Parrocchie 265 (15 vicariati )
Sacerdoti

373 di cui 299 secolari e 74 regolari
1.187 battezzati per sacerdote

103 religiosi 650 religiose 26 diaconi
890.000 abitanti in 6.025 km²
442.772 battezzati (49,7% del totale)
Eretta 745
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Postfach 1354, Leonrodplatz 4, D-85067 Eichstatt, Bundesrepublik Deutschland
tel. (08421)500 fax. 50.209 @

Sito ufficiale

Dati dall'annuario pontificio 2007 Scheda
Chiesa cattolica in Germania
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Eichstätt (in latino: Dioecesis Eystettensis) è una sede della Chiesa cattolica suffraganea dell'arcidiocesi di Bamberga. Nel 2006 contava 442.772 battezzati su 890.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Gregor Maria Hanke, O.S.B.

Territorio

La diocesi comprende parte dell'Alta Baviera, della Svevia, della Media Franconia e dell'Alto Palatinato.

Sede vescovile è la città di Eichstätt, dove si trova la cattedrale dell'Assunzione di Maria Vergine.

Il territorio è suddiviso in 25 decanati e in 265 parrocchie.

Storia

La diocesi fu eretta nel 745. Originariamente era suffraganea dell'arcidiocesi di Magonza (oggi diocesi). L'erezione della diocesi si iscrive nel periodo dell'evangelizzazione della Germania. Il primo vescovo, Willibald, era un parente di san Bonifacio.

Il 1º novembre 1007 cedette una porzione del suo territorio a vantaggio dell'erezione della diocesi di Bamberga (oggi arcidiocesi).

Attorno all'anno mille i vescovi acquisirono il potere temporale sul territorio, che perdurerà fino alla secolarizzazione sancita con il Reichsdeputationshauptschluss del 1803, quando il principato ecclesiastico fu inglobato nel Regno di Baviera.

La Riforma protestante si diffuse in più della metà del territorio diocesano e sottrasse al cattolicesimo numerosi importanti monasteri. Tuttavia, nel primo decennio del XVII secolo fu recuperato circa un terzo del territorio perduto.

Il 1º aprile 1818 è entrata a far parte della provincia ecclesiastica dell'arcidiocesi di Bamberga.

Cronotassi dei vescovi

Lucas Cranach il Vecchio, San Villibaldo di Eichstätt e santa Valpurga con Gabriel von Eyb, vescovo di Eichstätt (1520), tempera su tavola; Monaco di Baviera (Germania), Bayerische Staatsgemäldesammlungen

Statistiche

La diocesi al termine dell'anno 2006 su una popolazione di 890.000 persone contava 442.772 battezzati, corrispondenti al 49,7% del totale.

Fonti
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.