Museo Civico e Diocesano di Penne

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Civico e Diocesano di Penne
Penne MuCivDi ReliquiarioS.Massimo XVII.jpg
Reliquiario a busto di san Massimo (XVII secolo), legno policromo
Categoria Musei civici e diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Regione Stemma Abruzzo
Provincia Pescara
Comune Penne
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Arcidiocesi di Pescara-Penne
Indirizzo Piazza Duomo, 7
65017 Penne (PE)
Telefono +39 085 8210525
Fax
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web
Proprietà Arcidiocesi di Pescara-Penne, Comune di Penne
Tipologia arte sacra
Contenuti dipinti, paramenti sacri, sculture, suppellettile liturgica,
Servizi accoglienza al pubblico, archivio storico, biblioteca, biglietteria, bookshop, visite guidate
Sistema museale di appartenenza
Sede Museo 1° Palazzo Vescovile, piano sotterraneo e piano terra
Datazione sede 1° XII secolo
Sede Museo 2° Concattedrale di San Massimo, cripta
Datazione sede 2° VIII secolo
Fondatori mons. Antonio Iannucci, Amministrazione Comunale
Data di fondazione 1983
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
{{ {{{sigla paese}}} }} <span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}}

Il Museo Civico e Diocesano di Penne, allestito nel Palazzo Vescovile (XII secolo), adiacente al Duomo, e nella cripta della stessa Concattedrale di San Massimo (VIII secolo), è stato inaugurato nel 1983, per volere dell'arcivescovo Antonio Iannucci (1959 - 1990) e dell'Amministrazione Comunale, per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla chiesa stessa e dal territorio pennese.

Il Museo ha una sede distaccata presso il Museo Archeologico Civico e Diocesano "Giovanni Battista Leopardi" di Penne.

Percorso espositivo e opere

Sala espositiva

L'itinerario museale, articolato su due livelli, si sviluppa in otto ambienti espositivi, lungo il quale sono presentati reperti archeologici, opere e suppellettile liturgica, databili dal II al XX secolo, disposti in ordine cronologico.

Piano sotterraneo

I - Sala

Nella prima sezione sono sistemati i reperti di epoca romana:

  • Lastra a bassorilievo con Lotta tra gladiatori (II - III secolo), in pietra.
  • Lapide funeraria romana con raffigurati Tre defunti (una donna e due uomini).

II - Cripta

La cripta, nella sua conformazione planimetrica originale, rappresenta l'antica chiesa cristiana dell'VIII secolo, sorta sulle rovine di un tempio romano dedicato alla dea Vesta. All'interno si possono ammirare:

III - Sala

Nella sala sono esposti:

IV - Salone

Il salone, o refettorio, secondo alcune ipotesi è da identificare con l'antica Chiesa di Santa Maria degli Angeli. L'ambiente presenta una volta ogivale e al suo interno si possono ammirare:

  • Lastra a bassorilievo con Cervo che divora il serpente, a sua volta azzannato da un lupo (XI - XII secolo), in pietra.
Lastra a bassorilievo con Angelo di san Matteo (XIV secolo), pietra

Piano terra

I - Sala degli Argenti Sacri

La sala custodisce preziosi oggetti di oreficeria sacra dal XIV al XVIII secolo. Di rilievo:

Giuseppe Sammartino, Modellino della città di Penne (1756), bronzo dorato

II - Sala delle Sculture e dei Dipinti

Silvestro dell'Aquila (attr.) Madonna con Gesù Bambino (fine del XV secolo), legno policromo e dorato

Nella sala si conservano dipinti e sculture, tra cui spiccano:

Inoltre, nella sala è esposta:

  • Coltre funebre detto Copertone di Gesù Cristo morto (1861), in velluto nero ricamata in oro ed argento, realizzata dalle suore del Monastero di Santa Chiara, proveniente dalla Chiesa dell'Annunziata e commissionata dalla famiglia Assergi: questa viene ancora oggi utilizzata durante la processione del Venerdì Santo.

III - IV, Sale dei Codici e dei Paramenti sacri

Le sale espongono pregevoli codici miniati e paramenti sacri, fra cui si notano:

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Touring Editore, Milano 2005, p. 22 - ISBN 9788836536535
  • Pro Loco (a cura di), Guida al Museo Civico-Diocesano di Penne, Editore Grafiche Core, Penne 1987
  • Orlando Rasicci, Guida al Museo Civico-Diocesano di Penne, Editore Brioni, 1989
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.