Museo Diocesano d'Arte Sacra di Sulmona

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Museo Diocesano d'Arte Sacra di Sulmona
Museo affresco.jpg
Volto di Gesù Cristo (part. di Maria Maddalena che con i propri capelli asciuga i piedi di Gesù), XIII secolo, affresco
Categoria Musei diocesani
Stato bandiera Italia
Regione ecclesiastica Regione ecclesiastica Abruzzo-Molise
Regione Stemma Abruzzo
Provincia L'Aquila
Comune Sulmona
Località o frazione {{{Località}}}
Diocesi Diocesi di Sulmona-Valva
Indirizzo Piazza Garibaldi
67039 Sulmona (AQ)
Telefono +39 0864 212962
Fax
Posta elettronica [mailto: ]
Sito web
Proprietà Diocesi di Sulmona-Valva
Tipologia arte sacra
Contenuti codici miniati, dipinti, manoscritti, paramenti sacri, sculture, suppellettile liturgica
Servizi accoglienza, biglietteria, biblioteca, visite guidate
Sistema museale di appartenenza Polo culturale sulmonese
Sede Museo ex Monastero di Santa Chiara, refettorio e chiesa
Datazione sede 1269
Sede Museo 2°
Datazione sede 2°
Fondatori
Data di fondazione 18 dicembre 2002
Note
{{{Note}}}
Coordinate geografiche
<span class="geo-dms" title="Mappe, foto aeree ed altre informazioni per Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto.">Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. Errore nell'espressione: operatore < inatteso.°Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: operatore < inatteso.Errore nell'espressione: carattere di punteggiatura "{" non riconosciuto. / {{{latitudine_d}}}, {{{longitudine_d}}} {{{{{sigla paese}}}}}

Il Museo Diocesano d'Arte Sacra di Sulmona (L'Aquila), aperto al pubblico il 18 dicembre 2002, ha sede nel refettorio e nella chiesa dell'ex Monastero di Santa Chiara, fondato nel 1269, da Florisenda da Palena. Il cenobio subì diverse devastazioni, tra cui quella dovuta al terribile terremoto del 1706, fino a giungere alla chiusura nel 1866. Dopo un'intensa opera di restauro, oggi accoglie un Polo culturale che comprende:

  • Museo Diocesano di Arte Sacra,
  • Pinacoteca Comunale di Arte Moderna,
  • Biblioteca Diocesana.

Il Museo venne istituito per conservare, valorizzare e promuovere la conoscenza del patrimonio storico-artistico, proveniente dalla Cattedrale di San Panfilo e dal territorio diocesano.

Percorso espositivo ed opere

L'itinerario museale si si sviluppa in due sezioni espositive, lungo il quale sono presentate opere e suppellettile liturgica, databili dal XII al XVIII secolo.

Sezione I - Dipinti e sculture

La sezione conserva pregevoli dipinti e sculture, tra cui spiccano:

Statua di Santa Caterina d'Alessandria (XIV secolo), legno policromo e dorato

Sezione II - Suppellettile liturgica e paramenti sacri

Nella sezione sono esposti preziosi oggetti liturgici e paramenti sacri. Di rilievo:

  • Casula (XIII secolo ca.), in lampasso di seta bianca, broccato oro e taffettà, di manifattura palermitana.
  • Messale (XIII secolo), codice membranaceo miniato, nel quale vi sono interessanti miniature che rappresentano:
Anonimo scultore abruzzese, Statua della Madonna con Gesù Bambino in trono (prima metà del XV secolo), legno intagliato, dipinto e dorato

Galleria fotografica

Note
Bibliografia
  • Anna Colangelo et al., Il Museo Diocesano di Sulmona, Editore Synapsi, 2006 - ISBN 9788888457246
  • Erminia Giacomini Miari, Paola Mariani, Musei religiosi in Italia, Editore Touring, Milano 2005, p. 23 - ISBN 9788836536535
Voci correlate

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.