Andrés Pacheco

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Andrés Pacheco
Stemma patriarca (Latin Rite).svg.png
Vescovo
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

[[File:|250px]]

{{{didascalia}}}
'
Titolo
Incarichi attuali
Età alla morte 76 anni
Nascita La Puebla de Montalbán
5 aprile 1550
Morte Cuenca
7 aprile 1626
Sepoltura
Appartenenza
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale [[]]
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 2 dicembre 1587
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 1588 dal mons. Cesare Speciano
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo {{{elevato}}}
Elevazione a Patriarca 6 ottobre 1625
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
Cardinale elettore
Ruoli ricoperti
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Opposto a {{{Opposto a}}}
Sostenuto da {{{Sostenuto da}}}
Scomunicato da
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Incoronazione
Investitura
Predecessore
Erede {{{erede}}}
Successore
Nome completo {{{nome completo}}}
Trattamento {{{trattamento}}}
Onorificenze
Nome templare {{{nome templare}}}
Nomi postumi
Altri titoli
Casa reale {{{casa reale}}}
Dinastia {{{dinastia}}}
Padre {{{padre}}}
Madre {{{madre}}}
Coniuge

{{{coniuge 1}}}

Consorte

Consorte di

Figli
Religione {{{religione}}}
Firma [[File:{{{firma}}}|150x150px]]
Collegamenti esterni
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org

Andrés Pacheco (La Puebla de Montalbán, 5 aprile 1550; † Cuenca, 7 aprile 1626) è stato un patriarca spagnolo.

Cenni biografici

Nacque a la Puebla de Montalban (Toledo, Spagna) il 5 aprile 1550, figlio di Alonso Pacheco e Téllez-Girón, signore di la Puebla de Montalban, cavaliere dell'Ordine di Santiago e comandante di Medina de las Torres, e della moglie Juana de Cárdenas, figlia Alonso de Cardenas, primo conte di Puebla del Maestre. Il fratello del padre era il cardinale Pedro Pacheco Ladron de Guevara, viceré di Napoli.

Studiò presso l'università di Alcalá de Henares, dove si addottorò in teologia. Re Filippo II di Spagna lo volle come precettore del nipote Alberto d'Austria, che in seguito divenne cardinale e sovrano dei Paesi Bassi. Più tardi fu nominato abate commendatario e dal 1584 al 1587 fu canonico della cattedrale di Alcalá de Henares.

Nel 1587 fu eletto vescovo di Segovia e l'anno seguente fu consacrato dal nunzio apostolico e allora vescovo di Novara Cesare Speciano. In ossequio ai dettami della riforma tridentina vi tenne un sinodo diocesano. Nel 1601 fu trasferito alla guida della diocesi di Cuenca. In quella sede eresse il convento dei Santi Angeli custodi, retto dai Carmelitani scalzi.

Nel 1622 dimissionò dalla carica di vescovo di Cuenca. Nel 1625 fu elevato al patriarcato delle Indie Occidentali.

Morì il 7 aprile 1626 e fu sepolto nella dei Santi Angeli custodi, da lui fondato.

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo di Segovia Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Francisco Ribera Obando (Ch), O.S.A. 2 dicembre 1587 - 13 agosto 1601 Maximiliano de Austria (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Francisco Ribera Obando (Ch), O.S.A. {{{data}}} Maximiliano de Austria (Ch)
Predecessore: Vescovo di Cuenca Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Pedro Portocarrero (Ch) 13 agosto 1601 - 1622 Enrique Pimentel Zúñiga (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Pedro Portocarrero (Ch) {{{data}}} Enrique Pimentel Zúñiga (Ch)
Predecessore: Patriarca delle Indie Occidentali Successore: Archbishop CoA PioM.svg
Diego Guzmán de Haros 6 ottobre 1625 - 7 aprile 1626 Alfonso Pérez de Guzmán (Ch) I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Diego Guzmán de Haros {{{data}}} Alfonso Pérez de Guzmán (Ch)
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.