Congregazione sopra la correzione dei libri della Chiesa orientale

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Congregazione sopra la correzione dei libri della Chiesa orientale
Congregatio super correctione Euchologii graecorum
Eretto: 1631 da Urbano VIII
Soppresso: 6 gennaio 1862 Pio IX
Nuovo nome: {{{nuovo nome}}},
Nuovo nome: {{{nuovo nome1}}},
Successori

dati

Santa Sede · Chiesa cattolica
elenco dicasteri della Curia Romana

La Congregazione sopra la correzione dei libri della Chiesa orientale, ufficialmente in latino Congregatio super correctione Euchologii graecorum, era un organismo della Curia romana, oggi soppresso.

Storia

La Congregazione sopra la correzione dei libri della Chiesa orientale venne istituita da papa Urbano VIII nel 1631, su pressione del re Filippo IV di Spagna. In Sicilia, dominio all'epoca della Spagna, risiedeva da secoli una fitta comunità greca che aveva fatto stampare degli eucològi contenenti, a parere dei teologi romani, degli errori che avrebbero potuto turbare la fede dei cattolici.

Per fronteggiare quest'emergenza e in generale per rivedere la pubblicazione di testi orientali nell'occidente cristiano, Urbano VIII istituì questa congregazione ponendola sotto la guida del cardinal nepote Francesco Barberini, coadiuvato dai cardinali Francesco Maria Brancaccio e Pietro Campori e da altri importanti teologi e prelati di curia. Inizialmente fu chiamata Congregatio particularis super correctione Euchologii graecorum. Malgrado l'urgenza della questione e la gran mole di lavoro svolta dalla commissione dal 1631 al 1645 i lavori si protrassero per molto tempo. Sotto il pontificato di Clemente IX furono riavviati i lavori con la nomina cinque nuovi cardinali ed esperti, ma fu solo sotto il pontificato di Benedetto XIV che finalmente nel 1756 i libri uscirono con una nuova edizione curata da Propaganda fide.

Il 6 gennaio 1862 papa Pio IX, con la costituzione apostolica Romani Pontifices eresse la Congregatio de Propaganda Fide pro negotiis ritus orientalis (dal 1988 Congregazione per le Chiese Orientali) che in modo più ampio si occupò dei problemi legati alle Chiese orientali, e di fatto sostituì nelle specifiche funzioni l'antica congregazione.

Elenco dei prefetti

...

vacante

...

Bibliografia

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.