Diocesi di Basilea

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark

Diocesi di Basilea
Dioecesis Basileensis
Chiesa latina

Solothurn St.-Ursen- Kathedrale.JPG
vescovo Felix Gmür
Sede Soletta (Svizzera)

sede vacante
Soletta (Svizzera)

Amministratore apostolico {{{amministratore}}}
Nuvola apps important.svg
Ci sono degli errori relativi alla categorizzazione automatica dovuti al fatto che alcuni parametri non sono stati valorizzati!
  • Parametro: Parametro vescovo eletto senza parametro titolo eletto

Vedi {{Diocesi della chiesa cattolica/man}}

La voce è stata segnalata nella Categoria:Diocesi della chiesa cattolica/warning.

{{{vescovo eletto}}}
Sede immediatamente soggetta alla Santa Sede
Regione ecclesiastica {{{regione}}}
Wappen Bistum Basel.svg
Stemma
Bistuemer CH 2006 Basel.svg
Mappa della diocesi
Nazione bandiera Svizzera
diocesi suffraganee
{{{suffraganee}}}
coadiutore
vicario
provicario
generale
ausiliari Denis Theurillat

Vescovi emeriti:

Hansjörg Vogel, cardinale Kurt Koch, Martin Gächter,
Parrocchie 520
Sacerdoti

675 di cui 434 secolari e 241 regolari
1.620 battezzati per sacerdote

304 religiosi 2.235 religiose 117 diaconi
3.096.000 abitanti in 12.585 km²
1.094.000 battezzati (35,3%% del totale)
Eretta 740
Rito romano
cattedrale {{{cattedrale}}}
Santi patroni
Bischofliches Ordinariat, Postfach 216, Baselstrasse 58, CH-4501 Solothurn, Schweiz
tel. (031)625.58.25/41 fax. 625.58.45

Dati dall'annuario pontificio 2012 Scheda
Chiesa cattolica in Svizzera
Tutte le diocesi della Chiesa cattolica

La diocesi di Basilea (in latino: Dioecesis Basileensis) è una sede della Chiesa cattolica immediatamente soggetta alla Santa Sede. Nel 2012 contava 1.094.000 battezzati su 3.096.000 abitanti. È attualmente retta dal vescovo Felix Gmür

Con le sole diocesi di San Gallo e – più limitatamente quella di Coira – la diocesi di Basilea gode in virtù del Concordato tra Svizzera e Santa Sede del XIX secolo del privilegio di una procedura di elezione del vescovo concordata fra il capitolo del Duomo e il Papa.

Territorio

La diocesi comprende i cantoni Argovia, Basilea Campagna, Basilea Città, Berna, Giura, Lucerna, Sciaffusa, Soletta, Turgovia e Zugo, nella Svizzera centrale e settentrionale.

La residenza vescovile è a Soletta, dove si trova la cattedrale dei santi Orso e Vittore.

Il territorio è suddiviso in 525 parrocchie.

Storia

La diocesi di Basilea fu eretta nell'anno 740, tuttavia la tradizione individua tre vescovi in epoche precedenti. Pantalus, vissuto nel V secolo è anche il patrono della diocesi, la sua memoria liturgica ricorre il 12 settembre.

Con la riforma protestante la città di Basilea aderì ad essa e la diocesi di Basilea, pur continundo l'antico nome, venne trasferita a Porrentruy nel 1528. Dal 1678 al 1792 la cattedrale e la residenza del capitolo fu ad Arlesheim.

Dopo le traversie della Rivoluzione francese, la diocesi di Basilea, ora con residenza a Soletta, venne ristabilita, come diocesi immediatamente soggetta alla Santa Sede.

Il 2 maggio 1818 estese il suo territorio alla Turgovia che faceva parte della soppressa diocesi di Costanza.

Il 7 settembre 1888 ampliò ancora il suo territorio al Ticino che tre anni prima era stato eretto in amministrazione apostolica e separato dall'arcidiocesi di Milano e dalla diocesi di Como a cui era stato soggetto da secoli. Contestualmente la diocesi assunse il nome di diocesi di Basilea e Lugano e lo mantenne fino all'8 maggio 1971, quando in seguito ad una divisione, ha assunto il nome attuale e ha ceduto il Ticino a vantaggio dell'erezione della diocesi di Lugano.

Cronotassi dei vescovi

Statistiche

Collegamenti esterni

"Voce Diocesi di Basilea di it.wiki: il materiale ivi presente è stato rielaborato in senso cattolico e integrato

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.