Fraternità Sacerdotale San Pietro

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Fraternità Sacerdotale San Pietro
in latino Fraternitas Sacerdotalis Sancti Petri
Blason Fraternité Saint-Pierre.svg

Società di vita apostolica clericale maschile di diritto pontificio

Altri nomi
Fondatore Joseph Bisig
Data fondazione 1988
Luogo fondazione Abazia di Hauterive
sigla F.S.S.P.
Superiore generale Padre John Berg
Approvato da Papa Giovanni Paolo II
Data di approvazione 18 ottobre 1988
Costituzioni 29 giugno 2003
Santo patrono San Pietro
Collegamenti esterni
Sito ufficiale
Scheda su gcatholic.com
Scheda su catholic-hierarchy.org

La Fraternità Sacerdotale San Pietro (in latino Fraternitas Sacerdotalis Sancti Petri: i membri di questa congregazione pospongono al loro nome la sigla F.S.S.P.), riconosciuta dalla Santa Sede, fu fondata il 18 luglio 1988 presso l'Abbazia cistercense di Hauterive (Svizzera) da sacerdoti e seminaristi che avevano lasciato la Fraternità Sacerdotale San Pio X.

Stato Canonico

Secondo il codice di Diritto Canonico, la FSSP è una "Società Clericale di Vita Apostolica di diritto pontificio". Contrariamente alla maggior parte degli ordini religiosi, non è un istituto di vita consacrata. Essi fanno gli stessi voti di carità e obbedienza dei sacerdoti diocesani e, in più, fanno un giuramento come membri della Fraternità. Il diritto pontificio cui è sottoposta la Fraternità indica che essa è direttamente subordinata al Papa, tramite la Pontificia Commissione "Ecclesia Dei", e non al vescovo locale.

Carisma

La FSSP è composta da sacerdoti e seminaristi che intendono perseguire l’obiettivo della perfezione Cristiana attraverso un carisma ben preciso. Essi, infatti, offrono la Messa e i sacramenti secondo il Rito Romano pre-conciliare, secondo il messale del 1962, riformato da S.S. Papa Giovanni XXIII: l’ultimo edito prima della riforma liturgica del Concilio Vaticano II. Ogni sacerdote della FSSP, seguendo questo carisma, celebra Messe, amministra sacramenti, catechizza, organizza gruppi giovanili e pellegrinaggi.

Fondazione

La FSSP nacque il 18 luglio del 1988, nell’Abbazia di Hauterive, in Svizzera per volontà di 12 preti, 24 ragazzi e un gruppo di seminaristi, guidati da padre Josef Bisig, appartenuti, in precedenza, alla FSSPX dell’Arcivescovo Marcel Lefebvre. Essi non volevano esser definiti come scismatici e scomunicati latae sententiae secondo il decreto della Congregazione per la Dottrina della Fede emanato in seguito all’ordinazione illecita di quattro vescovi eseguita dallo stesso mons. Lefebvre coadiuvato da mons. De Castro Mayer il 30 giugno dello stesso anno. La nuova Fraternità sorse, dunque, in piena comunione con la Chiesa cattolica e divenne parte degli istituti Ecclesia Dei, come previsto dal Motu Proprio di S.S. Papa Giovanni Paolo II, Ecclesia Dei Adflicta.

Organizzazione

L’attuale superiore generale della FSSP è il rev. Padre John Berg. Il Vicario generale è Assistente è il rev. Patrick du Faÿ.

La Fraternità è divisa in tre distretti e tre regioni:

La Fraternità ha due seminari:

La FSSP, alla fine del 2005, conta da 77 comunità e 311 membri (179 dei quali sacerdoti)[1] e svolge il suo apostolato in più di 50 diocesi, in vari paesi su 4 continenti.

Italia

Attualmente in Italia la Fraternità è presente con una casa a Roma, dove gestisce la chiesa di San Gregorio dei Muratori[2], e a Venezia, dove il cardinale patriarca di Venezia Angelo Scola le ha affidato la chiesa di San Simon Piccolo.

Da giugno 2008 le è stata affidata dal cardinal Camillo Ruini, Vicario di Sua Santità, per volere del Sommo Pontefice, Papa Benedetto XVI, la parrocchia della Santissima Trinità dei Pellegrini a Roma.

Note
  1. dati statistici riportati dall'Annuario Pontificio per l'anno 2007, Città del Vaticano, 2007, p. 1517
  2. Apertura della parrocchia a Roma
Voci correlate
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.