Camillo Ruini

Da Cathopedia, l'enciclopedia cattolica.
100%Decrease text sizeStandard text sizeIncrease text size
Share/Save/Bookmark
Camillo Ruini
Ruinistemma.jpg
Cardinale
[[File:{{{Stemma istituzione}}}|50px]]
al secolo {{{alsecolo}}}
ERRORE in "fase canonizz"
{{{note}}}

Ruinifoto.jpg

Veritas liberabit nos
Titolo cardinalizio
Cardinale presbitero di Sant'Agnese fuori le mura
Emerito Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma
Età attuale 87 anni
Nascita Sassuolo
19 febbraio 1931
Morte
Sepoltura
Appartenenza Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla
Vestizione {{{V}}}
Vestizione [[{{{aVest}}}]]
Professione religiosa [[{{{aPR}}}]]
Ordinato diacono {{{OrdinazioneDiaconale}}}
Ordinazione sacerdotale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione presbiterale {{{O}}}
Ordinazione presbiterale 8 dicembre 1954 da mons. Luigi Traglia
Consacrazione vescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
nominato vescovo 16 maggio 1983 da Giovanni Paolo II
nominato arcivescovo {{{nominatoA}}}
nominato arcieparca {{{nominatoAE}}}
nominato patriarca {{{nominatoP}}}
nominato eparca {{{nominatoE}}}
Consacrazione vescovile {{{C}}}
Consacrazione vescovile 29 giugno 1983 da Gilberto Baroni
Ordinazione arcivescovile PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Ordinazione patriarcale PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Elevazione ad Arcivescovo 17 gennaio 1991 da Giovanni Paolo II
Elevazione a Patriarca {{{patriarca}}}
Elevazione ad Arcieparca {{{arcieparca}}}
Creazione
a Cardinale
PARAMETRO OBSOLETO! Modifica questa pagina e correggilo in base a queste istruzioni.
Creazione
a Cardinale
{{{P}}}
Creazione
a Cardinale
28 giugno 1991 da Giovanni Paolo II (vedi)
Cardinale elettore NO (fino al 19 febbraio 2011)
Ruoli ricoperti
Eletto Antipapa {{{antipapa}}}
Creazione a
pseudocardinale
{{{pseudocardinale}}}
Emblem of the Papacy SE.svg Informazioni sul papato
° vescovo di Roma
Elezione
al pontificato
{{{inizio}}}
Consacrazione {{{consacrazione}}}
Fine del
pontificato
{{{fine}}}
(per causa incerta o sconosciuta)
Segretario {{{segretario}}}
Predecessore {{{predecessore}}}
Successore {{{successore}}}
Extra Anni di pontificato
Nomine Vescovi
Cardinali creazioni
Proclamazioni
Antipapi {{{antipapi}}}
Eventi
Venerato da {{{venerato da}}}
Venerabile il [[{{{aV}}}]]
Beatificazione [[{{{aB}}}]]
Canonizzazione [[{{{aS}}}]]
Ricorrenza [[{{{ricorrenza}}}]]
Altre ricorrenze
Santuario principale {{{santuario principale}}}
Attributi {{{attributi}}}
Devozioni particolari {{{devozioni}}}
Patrono di {{{patrono di}}}
Collegamenti esterni
Biografia su vatican.va
(EN) Scheda su gcatholic.org
(EN) Scheda su catholic-hierarchy.org
(EN) Scheda su Salvador Miranda

Camillo Ruini (Sassuolo, 19 febbraio 1931) è un arcivescovo e cardinale italiano.

È stato cardinale vicario del pontefice per la Città di Roma e Arciprete della Basilica Lateranense dal 1º luglio 1991 al 27 giugno 2008; era stato Pro-Vicario dal 17 gennaio dello stesso 1991.

È stato inoltre Presidente della Conferenza Episcopale Italiana (CEI) dal 7 marzo 1991 alla stessa data del 2007.

Attualmente ricopre la carica di Presidente del Progetto Culturale della CEI.

Biografia

È nato il 19 febbraio 1932 a Sassuolo, in provincia di Modena, nella diocesi di Reggio Emilia.

Ha compiuto gli studi filosofici e teologici a Roma, presso la Pontificia Università Gregoriana, come alunno dell'Almo Collegio Capranica, conseguendo la licenza in filosofia e teologia.

È stato ordinato sacerdote l'8 dicembre 1954 da monsignor Luigi Traglia.

Nel 1957 è rientrato in diocesi a Reggio Emilia. Ha insegnato filosofia presso il Seminario diocesano dal 1957 al 1968 e da allora fino al 1986 ha insegnato teologia dogmatica presso lo Studio Teologico Interdiocesano di Modena-Reggio Emilia-Carpi-Guastalla, del quale dal 1968 al 1977 è stato anche Preside. Dal 1977 al 1983 ha insegnato inoltre teologia dogmatica presso lo Studio Teologico Accademico Bolognese.

Nella Diocesi di Reggio Emilia, dal 1958 al 1966 ha ricoperto la carica di Assistente Diocesano dei Laureati Cattolici e dal 1966 al 1970 è stato Delegato Vescovile per l'Azione Cattolica. Dal 1968 è stato Vicario Episcopale per l'apostolato dei laici e dal 1968 al 1986 Presidente del Centro Culturale Diocesano Giovanni XXIII. Dal 1975 al 1986, Presidente della Consulta Diocesana per la Pastorale Scolastica.

Il 16 maggio 1983 è stato nominato Vescovo titolare di Nepte e Vescovo ausilare per le diocesi di Reggio Emilia e Guastalla. Ha ricevuto l'ordinazione episcopale il 29 giugno dello stesso anno da Monsignor Gilberto Baroni. In qualità di Vice Presidente del Comitato Preparatorio ha contribuito notevolmente alla realizzazione del Convegno Ecclesiale nazionale di Loreto nel 1985. Nel 1985 è stato eletto membro della Commissione Episcopale per l'Educazione Cattolica, la Cultura e la Scuola della Conferenza Episcopale Italiana.

Il 28 giugno 1986 Giovanni Paolo II lo ha nominato Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana.

È stato membro del Comitato Centrale per l'Anno Mariano del 1987-1988 e, dal 1988, Consultore della Congregazione per i Vescovi. Nell'ottobre del 1990, durante i lavori dell'8ª Assemblea Generale del Sinodo dei Vescovi, è stato eletto Membro del Consiglio della Segreteria Generale.

Il 17 gennaio 1991 Giovanni Paolo II, accettata la rinuncia da Vicario Generale di Roma e Distretto presentata dal Cardinale Ugo Poletti, lo ha nominato Arcivescovo e Pro-Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma.

Il 7 marzo 1991 il Santo Padre lo ha nominato anche Presidente della Conferenza Episcopale Italiana.

Da Giovanni Paolo II è stato creato e pubblicato Cardinale nel Concistoro del 28 giugno 1991, del Titolo di Sant'Agnese fuori le mura.

Il 1° luglio 1991 è stato nominato Vicario Generale di Sua Santità per la diocesi di Roma e Arciprete della Patriarcale (ora Papale) Arcibasilica Lateranense. È stato anche Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense.

È stato Relatore alla prima Assemblea speciale per l'Europa del Sinodo dei Vescovi tenutasi dal 28 novembre al 14 dicembre 1991; Presidente della Peregrinatio ad Petri Sedem dal 29 dicembre 1992 al 2 maggio 1996; membro del Comitato del Grande Giubileo dell'Anno 2000.

Il 7 marzo 1996 Giovanni Paolo II lo ha confermato Presidente della Conferenza Episcopale Italiana per il successivo quinquennio, e il 6 marzo 2001 per il terzo quinquennio.

Il 14 febbraio 2006, Benedetto XVI lo ha confermato Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, donec aliter provideatur. Ha mantenuto l'incarico fino al 7 marzo 2007, quando il Papa ne ha accolto le dimissioni per raggiunti limiti di età.

Il 27 giugno 2008 Benedetto XVI ne ha accolto la rinuncia, per raggiunti limiti di età, agli incarichi di Vicario Generale per la Diocesi di Roma e di Arciprete della Papale Arcibasilica Lateranense.

Il 17 marzo 2010 è stato nominato presidente della Commissione internazionale di inchiesta su Međugorje.

È stato membro della Congregazione per i Vescovi, del Pontificio Consiglio per i Laici, dell'Amministrazione del Patrimonio della Sede Apostolica, del Consiglio di Cardinali per lo Studio dei Problemi Organizzativi ed Economici della Santa Sedefino al compimento degli 80 anni d'eta, quando i cardinali cessano da loro ogni incarico all'interno della Curia Romana.

Attualmente fa parte del comitato per il Progetto Culturale della Conferenza Episcopale Italiana

Onorificenze

Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce Ordine al Merito della Repubblica Italiana
— Roma, 13 giugno 2005. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[1]

Genealogia episcopale

Successione degli incarichi

Predecessore: Vescovo titolare di Nepte Successore: Stemma vescovo.png
Igino Eugenio Cardinale 16 maggio 1983 - 28 giugno 1991 Michael Louis Fitzgerald I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Igino Eugenio Cardinale {{{data}}} Michael Louis Fitzgerald
Predecessore: Segretario Generale della Conferenza Episcopale Italiana Successore: Quadrato trasparente.png
Egidio Caporello 28 giugno 1986 - 17 gennaio 1991 Dionigi Tettamanzi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Egidio Caporello {{{data}}} Dionigi Tettamanzi
Predecessore: Assistente ecclesiastico generale Pro-tempore
dell'Azione Cattolica Italiana
Successore: AzioneCattolica.png
Antonio Bianchin 1989 - 1990 Salvatore De Giorgi I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Antonio Bianchin {{{data}}} Salvatore De Giorgi
Predecessore: Vicario Generale di Sua Santità per la Diocesi di Roma Successore: Berretta cardinalizia.png
Ugo Poletti 17 gennaio 1991 - 27 giugno 2008 Agostino Vallini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ugo Poletti {{{data}}} Agostino Vallini
Predecessore: Arciprete di San Giovanni in Laterano Successore: Roma Basilica S Giovanni.jpg
Ugo Poletti 17 gennaio 1991 - 27 giugno 2008 Agostino Vallini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ugo Poletti {{{data}}} Agostino Vallini
Predecessore: Gran Cancelliere della Pontificia Università Lateranense Successore: Ombrellino-keys.svg
Ugo Poletti 17 gennaio 1991 - 27 giugno 2008 Agostino Vallini I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ugo Poletti {{{data}}} Agostino Vallini
Predecessore: Presidente della Conferenza Episcopale Italiana Successore: Mitra heráldica.svg
Ugo Poletti 7 marzo 1991 - 7 marzo 2007 Angelo Bagnasco I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Ugo Poletti {{{data}}} Angelo Bagnasco
Predecessore: Cardinale presbitero di Sant'Agnese fuori le mura Successore: Stemma cardinale.png
Louis-Jean-Frédéric Guyot dal 28 giugno 1991 in carica I
II
III
IV
V
VI
VII
VIII
IX
X
con
con
Louis-Jean-Frédéric Guyot {{{data}}} in carica
Note
Collegamenti esterni

Suggerimenti



Poni il mouse qui sopra per vedere i contributori di questa voce.